25 giugno 2018

PRIMA INTERVISTA CON ALBERTO GIONCO CHE CI SPIEGA COME SARA' E COME GIOCHERA' LA NUOVA UNION PRO


MOGLIANO - A guidare l’Union Pro in Eccellenza nella prossima stagione sarà Alberto Gionco, 51 anni, che dopo due stagioni da vice prima di Cominotto e poi di Berto è stato promosso a primo allenatore. 
Lunghissimo il curriculum da giocatore (centrocampista dai piedi buoni) di Gionco iniziata in Promozione nello Spinea e conclusa nel Gazzera Chirignago in Prima. Nel mezzo Miranese, Bassano, Rovigo, Castel San Pietro, Imola, Sassuolo, Caerano, Poggese, Suzzara e Feltrese. Ben 7 le promozioni con il triplo salto alla Poggese dalla Promozione alla C2 e la doppietta a Imola dall’Eccellenza alla C2. 
Da allenatore invece Gionco ha iniziato a Martellago in Promozione per finire all’Union Pro dove negli ultimi due anni oltre a fare il vice ha guidato prima gli Esordienti 2003 e poi i 2004. 

Mister quali sono le tue prime sensazioni dopo questo importante incarico? 
«Era uno dei miei obiettivi allenare in Eccellenza e non posso che ringraziare la nuova società per la fiducia che mi ha dato». 

Che impressione ti hanno fatto i nuovi soci? 
«Hanno una carica contagiosa. Va specificato che oltre che genitori sono allo stesso tempo imprenditori e hanno a cuore l’Union Pro. Il progetto è triennale e punta a rinforzare il settore giovanile, anche come strutture, e a mantenere la categoria di Eccellenza». 

Come procede l’allestimento della squadra? 
«Della vecchia rosa abbiamo mantenuto giocatori cardine come Da Lio, Fuxa, Meite e Nobile. In questi giorni abbiamo preso due difensori centrali, Alberto Dei Poli (21 anni ex Este) ed Enrico Trevisiol (30 anni ex Portogruaro e già all’Union Pro in Serie D) ed il centrocampista Gregorio Lovisotto (22 anni ex Luparense). Saremo una squadra molto giovane anche per valorizzare i ragazzi del nostro vivaio ma in ogni reparto ci sarà almeno un giocatore di esperienza». 

Con che modulo schiererai la squadra? 
«L’idea è di giocare con il 3-5-2 e stiamo cercando gli elementi adatti per questo schema. Mi piace giocare con 3 centrali difensivi con la difesa pronta a diventare a 5 quando serve». 

Avete già deciso la data del raduno e il resto dello staff tecnico? 
«Inizieremo mercoledì primo agosto a Preganziol. Resteranno come preparatore dei portieri Loris Marton e come preparatore atletico Francesco Stefanelli mentre il mio vice sarà Alessandro Luise (ex capitano dell’Union Pro ndr)». 
Alberto Duprè
 

24 giugno 2018

L'UNION PRO ANNUNCIA I PRIMI BOTTI DI MERCATO CON DEI POLI, LIVOTTO E TREVISIOL - ALE LUISE FARA' IL VICE DI GIONCO MENTRE SABATO VERRA' SVELATO IL PRESIDENTE

L’Union Pro inizia a prendere forma in vista della nuova stagione di Eccellenza. Dopo le conferme dei difensori Sebastiano Da Lio e Alvise Nobile e dei centrocampisti Gianluca Fuxa e Abba Meite arrivano i primi 3 botti di mercato. 
A rinforzare la difesa torna a Mogliano il corazziere Enrico Trevisiol (30 anni in arrivo dal Portogruaro) già in maglia Union Pro ai tempi della Serie D. Sempre nel ruolo di difensore centrale è stato ingaggiato Alberto Dei Poli, 21 anni nell’ultima stagione ad Este. Dalla Luparense arriva invece il dinamico centrocampista Gregorio Livotto (22 anni). Nei prossimi giorni dovrebbe esserci anche l’ufficialità per l’arrivo di 2 punte di esperienza in grado di fare la differenza. 

STAFF - E’ stato scelto chi affiancherà Alberto Gionco in panchina. A fargli da vice sarà Alessandro Luise, ex centrocampista e capitano dell’Union Pro, che nell’ultima stagione non ha mai giocato per la rottura dei legamenti crociati del ginocchio. 

PRESENTAZIONE - Sabato prossimo alle ore 11 presso lo stadio di Mogliano di via Ferretto verrà presentato il nuovo presidente ed il nuovo organigramma. Un appuntamento aperto anche ai tifosi che avranno così modo di conoscere la nuova proprietà e il programma triennale che si prospetta ricco di novità.
Alberto Duprè
 

21 giugno 2018

MISTER FABIO GIUMAN SALUTA L'UNION PRO DOPO 6 OTTIME STAGIONI DI SUCCESSI NEL SETTORE GIOVANILE


«Non potevo non salutare l'intera comunità Union Pro dopo sei anni passati alla grande in un ambiente sempre propositivo che mi ha dato la possibilità di crescere come persona e come allenatore con impegni sempre più intensi sui campionati più importanti per le categorie giovanili e soprattutto con ragazzi di qualità sia sportiva che morale. 

Sono molto orgoglioso e vado fiero di aver potuto far parte di questa grande società che mi ha dimostrato sempre grande fiducia da parte di tutti dal grande pres Marco al direttore Sandro e al ds Bernardo con i quali ho condiviso la mia passione per questo sport dando tutto me stesso per la crescita dei ragazzi che mi venivano affidati. 

Sono nate anche tante amicizie sincere come con Gino Tagliapietra, splendida persona e grande collaboratore, con i dirigenti Luca Zuin e Carlo Ottogalli e con tutto lo staff allenatori da quelli della prima squadra a quelli dei portieri, a quelli dell'attività agonistica e a quelli dell'attività di base con i quali ho condiviso tutto cose belle e cose meno belle che capitano in questo ambiente ma mettendo sempre in primo piano i veti protagonisti i ragazzi. 

Non posso non salutare con grande affetto la segreteria con a capo Franco, gli autisti con il mitici Ferruccio e Mario, la comunicazione con Alberto, il prof Stefanelli preparatore di qualità indiscussa, doc Beppi, ragazze del bar, giardinieri e tutti. 

E' veramente difficile lasciate tutto questo e quando qualcuno diceva che si doveva prendere una pausa mi sembrava impossibile invece questo momento è arrivato anche per me mi prendo un po' di tempo per la famiglia poi sicuramente mi ritornerà la voglia di campo. 

Un ultimo ringraziamento e saluto a tutti i veri protagonisti i ragazzi Union Pro e sopratutto a quelli che hanno condiviso con me queste sei entusiasmanti stagioni dai mitici guerrieri '97, ai super eroi '99 agli innaffondabili 2000 per finire con i grandissimi 2002. Saluti a tutti e sempre forza e cuore Union Pro. Auguro alla nuova proprietà di continuare sempre con nuovi successi e spero che ci si possa rincontrare presto».

Fabio Giuman

18 giugno 2018

MISTER CLAUDIO MOSER SALUTA L'UNION PRO DOPO 4 STAGIONI ESALTANTI CON UNA LETTERA DI RINGRAZIAMENTI


"Per iniziare rubo una frase del saluto del capitano storico dell’Union Pro Enrico Noè che mi particolarmente colpito e che rispecchia il mio stato d’animo: “Avete presente quando vuoi che un determinato momento non arrivi mai? Beh a malincuore, quel momento è arrivato.” 

Dopo 4 anni meravigliosi in una società nella quale ho realizzato tutti i miei sogni da allenatore, ho deciso di lasciare la mia casa. 

Non è facile lasciare questa società così speciale, lo straordinario staff della Juniores sempre al mio fianco (Claudio, Ferruccio, Franco, Luca e Mirco) e gli amici, oserei dire fratelli, allenatori (dal mister della prima squadra al mister dei piccoli amici passando per il preparatore atletico, il fisioterapista e i preparatori dei portieri) con i quali ho condiviso molte esperienze memorabili: sarò eternamente grato per tutto quello mi hanno dato. 

La qualità umana di questa squadra AMICI era la forza che ci ha fatto superare qualsiasi ostacolo e affrontare le sfide di stagioni sportive sempre emozionanti per tutti. 

Grazie in particolare al presidente Marco e al direttore generale Sandro per la fiducia che hanno riposto in me e, soprattutto, per il sostegno incondizionato, sia sportivo che personale. 

Grazie a Marcello che mi ha portato all’Union Pro. Grazie a tutti i ragazzi che ho avuto l’onore e il piacere di allenare e grazie ai ragazzi della prima squadra che mi hanno fatto sempre sentire parte integrante del loro gruppo. 

Grazie a tutti gli altri componenti della famiglia Union Pro (dirigenti, autisti, giardinieri) per il sostegno e l’affetto che mi avete regalato e un abbraccio speciale al mitico segretario Franco, al massaggiatore Bepi, al writer biancoblù Alberto, a Marino Brocca e alle “mie donne” Daniela, Fernanda, Gabriella e Micaela. 

Auguro alla nuova proprietà, che ho avuto modo di conoscere e di apprezzare, ogni bene con la convinzione che saprà tenere alto il nome dell’Union Pro. 

Le nostre strade si dividono momentaneamente con la speranza di ritrovarci un giorno perché il mio cuore ha lo stemma dell’Union Pro".

GRAZIE A TUTTI 
CLAUDIO MOSER
 

17 giugno 2018

L'UNION PRO AFFIDA LA PANCHINA AD ALBERTO GIONCO - GIANNI VIO COLLABORERA' COME CONSULENTE TECNICO

In foto Gianni Vio, nuovo consulente tecnico

L'Union Pro per la prossima stagione di Eccellenza ha deciso di affidare la panchina ad Alberto Gionco, già vice di Stefano Berto nell'ultimo campionato e due stagioni fa di Francesco Cominotto. Nell'ultima annata Gionco aveva allenato anche una squadra di Esordienti oltre che gli Allievi Elite nel finale di campionato.

L'altra grossa novità riguarda sempre lo staff tecnico. Come consulente tecnico dell'Union Pro ci sarà infatti Gianni Vio che seguirà con alcune lezioni di tattica la prima squadra, la Juniores Elite e le formazioni del settore giovanile. Vio, tecnico mestrino classe '53, è famoso per aver fatto il collaboratore tecnico in Serie A con Catania, Palermo, Fiorentina e Milan lavorando con Walter Zenga, Vincenzo Montella e Filippo Inzaghi.

Specializzato sullo sviluppo delle palle inattive ha scritto anche un libro dal titolo "Più 30 per cento".

Alberto Duprè