19 ottobre 2017

GLI APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA


ECCELLENZA: Real Martellago - Union Pro
Domenica 22 ottobre ore 15 e 30 - Martellago, stadio di via Trento.

JUNIORES ELITE: Union Pro - Cavarzano Oltrardo
Sabato 21 ottobre ore 15 e 30 - Preganziol, stadio di via Manzoni.

ALLIEVI ELITE: Union Pro - Giorgione
Domenica 22 ottobre ore 10 e 30 - Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

ALLIEVI SPERIMENTALI: Team Biancorossi - Union Pro
Domenica 22 ottobre ore 10 e 30 - San Biagio di Callalta, campo di via Olimpia.

GIOVANISSIMI ELITE: Union Pro - Montebelluna
Domenica 22 ottobre ore 10 e 30 - Preganziol, stadio di via Manzoni.

GIOVANISSIMI SPERIMENTALI: Bocar Juniors - Union Pro
Domenica 22 ottobre ore 10 e 30 - Corbola (RO), campo di via Rosetti Pampanini.

GIOVANISSIMI PROVINCIALI: Union Pro - Condor S.A. Treviso
Domenica 22 ottobre ore 19 e 15 - San Trovaso, campo di via Bassa.

ESORDIENTI A 9 PRIMO ANNO: Union Pro - Vittorio Falmec
Sabato 21 ottobre 15 e 30 -Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

ESORDIENTI A 9 SECONDO ANNO: Union Pro - Nervesa
Sabato 21 ottobre ore 17 - Mogliano Veneto ,campo settore giovanile di via Ferretto.

PULCINI A 7 SECONDO ANNO: Vedelago - Union Pro
Sabato 21 ottobre ore 16 - Campo di Vedelago via Marconi.

15 ottobre 2017

L'UNION PRO FA LA PARTITA MA CONTRO IL SAONARA FINISCE 0 A 0 - NON BASTANO 5 OCCASIONI DA GOL

UNION PRO 0 SAONARA VILLATORA 0 
UNION PRO (4-3-3): Scarpa*; Bonotto (st 31’ Nobile), Ginocchi, Da Lio, Marcato* (st 4’ Mezzato*); Coin* (st 16’ Zanatta*), Minio, Fuxa; Moretto, Visinoni (st 34’ Ballarin), De Poli. 
PANCHINA: Marton, Polato*, Calza*. 
ALLENATORE: Stefano Berto. 
SAONARA VILLATORA (4-2-3-1): Baldan; Cacco*, Barison, Fortini, Vezù; Talato, Vignato; Ruffato*, Masiero (st 43’ Giorgio Pittaro), Pittalis* (st 27’ Santi*), Giulio Pittaro (pt 35’ Rampazzo). 
PANCHINA: Pilan*, Cavraro*, Tamarin*, Tomasin*. 
AMMONITI: Talato. 
ALLENATORE: Tiziano Mazzucato. 
ARBITRO: Marco Menozzi della sezione di Treviso. 
ASSISTENTI: Ares Beggiato e Nicola Zaltron della sezione di Schio. 
NOTE - Calci d’angolo 7 a 6 per l’Union Pro. *Under a referto. Recupero: pt 1’, st 4’. Spettatori 200 circa. 

MOGLIANO VENETO - L’Union Pro prova a vincere in tutti i modi ma come previsto il Saonara si conferma squadra ostica che bada al sodo concedendo zero allo spettacolo. Nonostante la tattica ostruzionistica dei padovani l’Union ha costruito comunque 5 palle gol nitide non concretizzate o per la bravura del portiere del Saonara o per imprecisione. Resta la soddisfazione di rimanere ancora imbattuti e la consapevolezza che con il gioco i risultati prima o poi arriveranno. 

CRONACA PRIMO TEMPO - Al 4’ Masiero calcia in porta una punizione da posizione defilata direttamente in porta con Scarpa bravo a respingere con i piedi. All’8’ dopo una mischia in area Coin è bravo a crossare basso dalla destra con Barison che in scivolata spazza in corner. Al 24’ De Poli lancia sulla corsa Coin che viene chiuso da Fortini in angolo. Al 28’ Visinoni riceve da rimessa laterale dopo un doppio controllo al volo calcia di destro con Baldan che blocca a terra. Nel finale di tempo la Pro aumenta il forcing sfiorando il vantaggio. Al 37’ De Poli difende palla al limite e allarga a sinistra per Moretto che calcia al volo con il mancino con Baldan che si allunga e devia sul palo; l’azione prosegue con il destro di Visinoni bloccato a terra dal portiere. Al 41’ Fuxa dalla trequarti imbuca in area per Moretto che viene anticipato all’ultimo dall’uscita bassa di Baldan. Al 42’ Marcato dalla sinistra mette in area per Moretto che calcia al volo rasoterra sfiorando il palo. 

CRONACA SECONDO TEMPO - Al 10’ Moretto prova la percussione centrale ma al momento del tiro viene chiuso da Barison. Al 20’ Visinoni difende palla fra due difensori e serve un assist d’oro a Zanatta che spreca calciando in bocca a Baldan. Al 21’ Visinoni si libera bene in area e calcia rasoterra sul primo palo ma il portiere ospite si supera e respinge. Dopo 1’ su una punizione tagliata in area di Moretto Da Lio si trova sui piedi la palla gol all’altezza dell’area piccola ma calcia di sinistro addosso a Baldan. Al 38’ su angolo di De Poli il neo entrato Ballarin si smarca bene di testa ma mette a fil di palo per questione di centimetri. Negli ultimi minuti il Saonara si chiude ancora di più provando il colpaccio su qualche palla inattiva ma per Scarpa c’è solo lavoro di ordinaria amministrazione. 

ALTRI RISULTATI - Giorgione 4 Careni Pievigina 2, Nervesa 0 Porto Viro 1, Piovese 2 Real Martellago 1, Sandonà 1 Istrana 0, Union QDP 6 Cornuda Crocetta 2, San Giorgio Sedico 0 Borgoricco 1, Vittorio Falmec 1 Liapiave 3. 
Alberto Duprè
 

14 ottobre 2017

L'UNION PRO OSPITA IL SAONARA VILLATORA PER TORNARE ALLA VITTORIA (15 E 30) - FUORI NOE', SIMIONATO E LUISE

L’Union Pro nella sesta giornata di campionato ospita in casa il Saonara Villatora (Mogliano ore 15 e 30, arbitra Marco Menozzi della sezione di Treviso). In classifica i padovani hanno 6 punti, uno in meno della Pro, ma finora sono stati gli unici a riuscire a battere la capolista Piovese oltre ad imporre il pareggio in casa del forte Sedico. Nei precedenti poi l’Union ha sempre sofferto le pene dell’inferno: 2 sconfitte, un pareggio e una vittoria in trasferta la scorsa stagione. 

NEO DOTTORE - In settimana il capitano Alessandro Luise si è laureato a Padova in Filosofia con 110 e lode. Da parte di tutta la società vanno le congratulazioni per questo prestigioso traguardo ad un ragazzo campione in campo e anche nella vita. 

INDISPONIBILI - Sono 3 gli assenti per questa sfida. La brutta novità arriva dal portiere Enrico Noè che mercoledì in allenamento si è procurato la lussazione del mignolo della mano con prognosi di 2/3 settimane per il recupero. In difesa Alberto Simionato viene tenuto precauzionalmente a riposto anche se ha quasi smaltito l’affaticamento muscolare. A centrocampo infine ancora indisponibile Luise che martedì avrà una nuova visita al ginocchio con i tempi di recupero che al momento non si possono stabilire. 

PREPARTITA - L’imperativo è quello di voltare subito pagina dopo i 2 punti buttati a Cornuda come sottolinea l’allenatore Stefano Berto: «Alla ripresa degli allenamenti ci siamo confortati serenamente con i ragazzi per capire cosa non ha funzionato domenica e per non ripetere gli stessi errori fatti. Siamo arrivati alla conclusione che è stato solo un problema di concentrazione perché fino al loro primo gol non c’era nessuna avvisaglia di una loro rimonta. Preso il 2 a 1 dovevamo chiuderla con il terzo gol o comunque bastava gestire l’ultima azione senza perdere palla a centrocampo». 

La reazione della squadra in settimana l’hai già vista? 
«Si si ci siamo allenati bene e sono sicurissimo che sul piano della prestazione faremo bene. I ragazzi sono carichi e io più di loro, vedremo di trasformare questa energia in campo». 

Il Saonara però è una squadra a dir poco ostica, per stanarli servirà una grande prestazione sei d’accordo? 
«Sicuramente. Servirà grande pazienza e determinazione mettendo in campo tutta la qualità che abbiamo. Loro sono una squadra molto equilibrata visto che hanno fatto 3 gol subendone 4. Noi come caratteristiche siamo più portati ad attaccare visto che in 5 partite abbiamo fatto 11 gol senza contare le occasioni create. Moretto l’ho visto molto motivato in allenamento, sono sicuro che farà una grande partita anche perché le sue doti di attaccante non sono certo in discussione». 
Alberto Duprè
 

11 ottobre 2017

GLI APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

ECCELLENZA: Union Pro - Saonara Villatora
Domenica 15 ottobre ore 15 e 30 - Mogliano Veneto, stadio "Arles Panisi" di via Ferretto.

JUNIORES ELITE: Vedelago - Union Pro
Sabato 14 ottobre ore 15 e 30 - Vedelago, stadio di via Marconi.

ALLIEVI ELITE: Vittorio Falmec - Union Pro
Domenica 15 ottobre ore 10 e 30 - Vittorio Veneto, stadio di via De Nadai.

ALLIEVI SPERIMENTALI: Union Pro - Calvi Noale
Domenica 15 ottobre ore 10 e 30 - Preganziol, stadio di via Manzoni.

GIOVANISSIMI ELITE: Union Pro - Giorgione
Domenica 15 ottobre ore 10 e 30 - Mogliano Veneto, campo Quartiere Ovest di via Torino.

GIOVANISSIMI SPERIMENTALI: Union Pro - Abano
Domenica 15 ottobre ore 10 e 30 - Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

GIOVANISSIMI PROVINCIALI: Vittorio Falmec - Union Pro
Domenica 15 ottobre ore 10 e 15 - Colle Umberto, campo di via Roma.

ESORDIENTI A 9 SECONDO ANNO: Vittorio Falmec - Union Pro
Sabato 14 ottobre ore 16 e 30 - Colle Umberto, campo di via Roma.

ESORDIENTI A 9 PRIMO ANNO: Liventina - Union Pro
Sabato 14 ottobre ore 15 e 30 - Navolè di Gorgo al Monticano, campo di via Verdi.

PULCINI A 7 SECONDO ANNO: Union Pro - Condor S.A. Treviso
Sabato 14 ottobre ore 16 e 45 - Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

PULCINI A 7 PRIMO ANNO: Union Pro - Condor S.A. Treviso
Sabato 14 ottobre ore 16 - Preganziol, stadio di via Manzoni.

IL PUNTO DI VISTA TECNICO CON MISTER STEFANO BERTO


Trovare le parole per commentare a caldo il 2 a 2 di Cornuda non è affatto un compito facile ma l’allenatore Stefano Berto prova comunque ad analizzare la partita anche se la rabbia fuori dagli spogliatoi è ancora tanta. 

Mister come si fa a buttare via una vittoria in questo modo? 
 «Sul 2 a 0 e con l’uomo in più la partita era virtualmente chiusa. Non siamo invece riusciti a far girare palla e fare correre loro che dovevano per forza sbilanciarsi. Perdevamo invece noi palla in uscita e loro ripartivano con lanci lunghi credendoci fino alla fine. E’ inspiegabile subire due gol a difesa schierata. Speriamo almeno ci serva da lezione per il futuro, ho i giocatori che possono amministrare le partite vista l’esperienza che hanno ma evidentemente ci dovremo ragionare sopra per trovare la soluzione». 

L’imputato principale per i 2 punti buttati via sembra da cercare nella testa giusto? 
«Si, è stato un calo mentale che va eliminato. Anche contro la Pievigina avevamo mollato nel finale subendo 2 gol ma per nostra fortuna il vantaggio era più ampio. Il Cornuda ha fatto quello che ci aspettavamo facesse, squadra giovane che correva e giocava con palle lunghe che a volte fatichi a leggere. Sul lato della difesa non posso dire niente perché abbiamo concesso poco ma nel recupero non puoi perdere palla a centrocampo e prendere gol a difesa schierata. Un gol puoi anche prenderlo nell’assalto finale quando l’avversario si riversa tutto nella tua area ma bisognava avere il doppio vantaggio da gestire». 

Siete sembrati anche leziosi nel cercare il 3 a 0, del tridente è parso in giornata solo De Poli sei d’accordo? 
«Si, sono stati sottotono sia Visinoni che Moretto che poi ho tolto per dare più freschezza nel finale. Ho messo Ballarin perché volevo tenere palla su ma da quando è entrato non siamo mai riusciti a servirlo nel modo giusto. Bene ancora una volta De Poli ma mal supportato dai compagni di reparto. Gli attaccanti devono capire che se lavorano anche in fase difensiva riusciamo a supportarli altrimenti andiamo in difficoltà perché ci facciamo trovare scoperti. Ma sono convinto che già da domenica prossima contro il Saonara sapranno riscattarsi». 
Alberto Duprè