30 settembre 2012

Real Martellago - FC Union Pro 1-2


REAL MARTELLAGO - FC UNION PRO 1-2
marcatori: 40'pt (rig) Baldan, 42'pt Luise, 42'st Comin.

Real Martellago
1 Zaghetto, 2 Regolini (14 Zamboni dal 1'st), 3 Molin, 4 Lo Chiatto, 5 Dal Castello M., 6 Veronese, 7 Meneghel, 8 Dal Castello F., 9 Crivellin, 10 Baldan (17 Bozzini dal 18'st), 11 Sovegni (15 Marchi dal 7'st). 
All. Sig Cammozzo
A disposizione:
12 Marchetto, 13 Stevanato, 14 Zamboni, 15 Marchi, 16 Marangon, 17 Bozzini, 18 Del Bello.

F.C. Union Pro
1 Freschi, 2 Bonotto, 3 Franceschinis, 4 Lorenzatti, 5 Franchetto, 6 Stradiotto, 7 Luise, 8 Fuxa (17 Biancato dal 20'st), 9 Manzan (18 Basso dal 30'st), 10 Comin, 11 Cagnato (13 Ziliotto dal 15'st). 
All. Sig. Feltrin Francesco.
A disposizione:
12 Noé, 13 Ziliotto, 14 Cecchetto, 15 Fiacchi, 16 Trevisan, 17 Biancato, 18 Basso.

Arbitro: Sig. De Martin di Conegliano


Note: Ammoniti Veronese (RM) al 15'pt, Comin al 28'pt, Cagnato al 44'st, Lo Chiatto (RM) al 2'st, Stradiotto al 9'st, Bozzini (RM) al 22'st, Lorenzatti al 45'st.
Angoli: 1-2

L'Union Pro espugna Martellago e torna a riassaporare la gioia dei tre punti al termine di una "battaglia", come aveva pronosticato il presidente Gaiba nel suo precedente articolo, risolta a nostro favore nel finale grazie a un guizzo del solito Lele Comin, giunto al suo terzo centro in campionato.
In avvio di gara sono i padroni di casa a prendere l'iniziativa già al 4' quando il giovane Crivellin non trova la rete solo grazie a una tempestiva uscita di Freschi. L'Union Pro si fa vedere invece al 9' con un'azione personale di Comin che se ne va in progressione sulla sinistra, fa fuori il marcatore con una finta ma non riesce a servire il compagno per merito della compatta difesa avversaria che allontana il pericolo. Proprio un difensore, Molin, per poco non ci beffa con un perfido tiro da fuori al 10' che scheggia la parte superiore della traversa. Scossa dal pericolo l'Union Pro comincia ad affacciarsi nella metàcampo ospite e al 16' Manzan si procura un' ottima punizione al limite dell'area per fallo di Veronese. Cagnato cerca la precisione ma il pallone si perde sul fondo. Al 24' è l'ex giocatore del Preganziol Meneghel a dare il la alla manovra del Real, grazie a uno splendido taglio a cercare l'inserimento degli attaccanti che però non riescono ad anticipare un' altra uscita sicura del nostro portiere. Bella azione corale dei nostri ragazzi al 33': a partire dalla difesa teniamo palla scambiandoci dei corti passaggi di prima che ci portano fino al limite dell'area dove Comin, servito da Cagnato, anticipa il difensore avversario con un pallonetto che non trova però lo specchio della porta. Passano 2' e sempre uno scatenato Comin ruba il tempo al difensore con un agile tocco al volo di piede e serve a rimorchio l'accorrente Luise che però non si coordina bene e calcia alto. In questo primo tempo le nostre manovre offensive passano sempre dai piedi di Comin che si muove molto svariando lungo tutto il fronte d'attacco ma anzichè cercare la conclusione personale tenta sempre di servire il compagno che spesso viene anticipato. Al 40' subiamo un contropiede avversario che ci costa caro: Stradiotto e Baldan si contendono il pallone con quest'ultimo che si lascia cadere platealmente. Dopo quello di domenica scorsa, un altro calcio di rigore dubbio che lo stesso Baldan trasforma con un tocco sotto. Eppure questo episodio sarà molto importante nell'economia del match poichè causa un immediata reazione dell'Union Pro che da i frutti solo 2' più tardi con il pareggio di Luise. Azione concitatissima con i nostri ragazzi che si riversano tutti in attacco, Manzan colpisce di testa un pallone spiovente sul quale Zaghetto ci arriva con un colpo di reni, la palla rimane li e Comin, sempre in vena di altruismo, serve ancora una volta Luise il cui tiro stavolta è respinto sulla linea. Sulla ribattuta alla disperata della difesa si fionda lo stesso Luise che con il corpo respinge in rete il pallone scagliato contro di lui. Il finale di primo tempo è spettacolare con le due squadre che si riversano freneticamente da una parte all'altra ma Freschi al 45' evita ancora una volta brutte sorprese andando a prendere un tiro angolato di Baldan. La ripresa ricomincia come era finito il primo tempo: squadre lunghe e ritmi alti ma le occasioni stavolta latitano. Al 15' Feltrin inserisce Ziliotto per dare profondità alla squadra spostando Bonotto sulla linea dei centrocampisti, dall'altra parte Cammozzo cambia l'attacco ma la musica non cambia. La partita si fa nervosa e alla fine saranno ben 7 i "cattivi" finiti sul taccuino dell'arbitro tra cui Lorenzatti che sarà squalificato nella prossima partita. A fine gara Feltrin ci spiegherà come quei minuti così combattuti sono figli anche della frustrazione: "abbiamo faticato negli ultimi venti metri e non riuscire a segnare e ad esprimerci come sappiamo fare in allenamento ci ha indubbiamente innervosito". E così quando la partita sembra destinata al pareggio ecco che al 42' un tiro di Bonotto, rimpallato dalla difesa, carambola sui piedi di Luise, il quale è bravissimo a girarsi e a cercare il palo più lontano. Il tiro sembra troppo lento per impensierire Zaghetto ma il portiere riesce solo a spizzare la sfera ed ecco che l'implacabile Comin, da vero rapace d'area piccola, si fionda sulla sfera e la spedisce in rete suggellando così la sua ottima prestazione. 
Una vittoria che per quanto si è visto è stata fortemente voluta dalla squadra come ha sottolineato il nostro allenatore: "ci abbiamo creduto fino alla fine e la volontà dei ragazzi è stata premiata. Abbiamo comunque ancora tanto da lavorare visto che siamo un gruppo che sta cercando di amalgamarsi e ci vorrà ancora qualche tempo dato che tanti giocatori provengono da altre squadre".  

5 commenti:

  1. Specialmente quelli che ha portato Feltrin forza union pro

    RispondiElimina
  2. crederci sempre fino alla fine. forza ragazzi!
    ed in tribuna stampa sempre il buon Pardo

    RispondiElimina
  3. Forse il Gatto-Pardo

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.