13 ottobre 2012

FC Union Pro - Codogne' 1-0

FC Union Pro- U.S.C. Codognè 1-0
Marcatore: Franchetto al 32'pt


FC Union Pro
1 Noè, 2 Bonotto, 3 Franceschinis, 4 Lorenzatti, 5 Franchetto, 6 Stradiotto, 7 Luise, 8 Fuxa (17 Biancato dal 23'st) (16 Trevisan dal 44'st), 9 Basso (18 Manzan dal 31'st), 10 Comin, 11 Cagnato. 
All. Sig. Feltrin Francesco.
A disposizione:
12 Freschi, 13 Mazzola, 14 Cecchetto, 15 Fiacchi, 16 Trevisan, 17 Biancato, 18 Manzan.

U.S.C. Codognè
1 Fovero, 2 Giacomin (16 Ferrazzo dal 1'st), 3 Piccin, 4 Balliana, 5 Trentin, 6 Dal Mas, 7 Dall'Anese, 8 Borsoi (14 Dall'Armellina dal 1'st), 9 Boccato, 10 Camerin, 11 Furlan (18 Franceschet dal 39'st).
All. Sig. Rorato Gianluca Maria
A disposizione:
12 De Felip, 13 Donadel, 14 Dall'Armellina, 15 Culin, 16 Ferrazzo, 17 Gardenal, 18 Franceschet

Arbitro: Sig. Montaldo da Portogruaro.

Note: Ammoniti Stradiotto al 40'pt, Giacomin al 42'pt, Trentin al 16'st, Balliana al 22'st.
Angoli: 3-4

Terza vittoria in campionato per l'Union Pro che sfodera oggi probabilmente la più bella partita disputata in questo inizio stagionale. Non fatevi ingannare dal punteggio visto che l'1-0 finale sta stretto eccome agli uomini di Feltrin, i quali, nel secondo tempo, hanno creato numerosissime palle gol che un po' per imprecisione un po' per la bravura degli avversari non hanno ampliato il divario nel punteggio finale. Un divario che invece ci è parso netto del gioco e non è un caso che il portiere Fovero sia stato oggi il migliore dei suoi. In una giornata uggiosa e ventilata fanno ingresso le due formazioni con due novità tra le file dell'Union Pro: dal 1' minuto infatti Noè in porta e Basso al centro dell'attacco prendono il posto di Freschi e Manzan. Break offensivo dei nostri ragazzi al 7': Comin mantiene la palla incollata al piede, dribbla il difensore e impegna per la prima volta Fovero. Non passa neppure un minuto che Cagnato viene pescato bene in area di rigore: Leo preferisce però appoggiare indietro per l'accorrente Fuxa che con una potente conclusione conferma a Fovero che oggi dovrà effettuare gli straordinari per tenere a galla i suoi. Il Codognè si fa vedere al 14' grazie a un traversone da destra di Camerin sul quale Dal Mas si avventa tempestivo sul pallone trovando, invece che la porta, un contatto fortuito con Noè fortunatamente senza conseguenze per entrambi. Sin dall'inizio l'Union Pro schiaccia gli ospiti nella loro metàcampo, con i terzini Franceschinis e soprattutto Bonotto a cui viene concessa la licenza di avanzare e rendersi pericolosi sulle fasce. Al 23' ci prova per il Codognè il centrocampista Dall'Anese ma Noè risponde presente. Al 32' l'episodio che decide la partita: sugli sviluppi di un corner corto da sinistra Cagnato effettua un cross telecomandato per la testa di Franchetto che fa valere tutta la sua stazza e con uno stacco imperioso la piazza dove il portiere non può arrivare. E' il primo gol per un difensore nel campionato dell'Union Pro. Il primo tempo si chiude senza particolari sussulti a parte un pregevole colpo di tacco di Basso che trova però Comin in leggera posizione di fuorigioco.
La ripresa inizia con due cambi nelle file degli ospiti, segnale di come le cose non si siano messe bene per l'undici di mister Rorato. L'inerzia del match però non cambia e al 4' è un altro difensore, stavolta Franceschinis, a sfiorare la rete dopo una bella combinazione con Basso. Lo stesso attaccante al 12' è bravo a resistere alla chiusura dei centrali difensivi e ad andare al tiro, sulla ribattuta Comin serve il meglio piazzato Luise il cui pallonetto però termina alto sopra la traversa. 13' e ancora Union Pro alla ricerca del gol della sicurezza: Basso stavolta però spreca da buona posizione. E'il momento migliore dei nostri ragazzi che al 15', dopo una splendida azione corale di prima, azionano lo scatto di Comin, il quale, servito da Fuxa, si trova a tu per tu con Fovero. Lele, che fino ad allora non aveva sbagliato nulla, ritarda però il dribbling sul portiere che è più lesto di lui e gli soffia dai piedi la palla del 2-0. Al 18' è la volta di Bonotto che si inserisce bene nello spazio e va al tiro colpendo però l'esterno della rete. Il Codognè si affida solo alle sporadiche iniziative in contropiede di Dal Mas e Dall'Anese come al 19' quando il primo colpisce con potenza impegnando Noè, bravo a deviare in corner con un plastico intervento al volo. Al 23' punizione interessante dal limite dell'area: alla battuta si presenta Lorenzatti che con un bel tiro a mezza altezza scavalca la barriera ma non supera l'onnipresente Fovero. Al 33' Franchetto cerca il bis di piede ma la conclusione del nostro difensore è ribattuta dai "colleghi di reparto" avversari. Nel finale la partita si trasforma in una vera e propria "sagra delle occasioni" con il Codognè che ci fa tremare al 35' quando Trentin stacca di testa su calcio d'angolo: la palla sibila sul palo più lontano a Noè battuto. Un minuto dopo è il turno di Luise, il quale, dopo il gol di Martellago, freme per tornare sul taccuino dei marcatori ma il suo bolide dai trenta metri è ribattuto anche stavolta da un super Fovero. Al 40' contropiede di Comin che stavolta, anzichè tirare, cerca il neoentrato Manzan che però viene chiuso dai difensori e non riesce a centrare la porta avversaria. L'Union non riesce a chiudere la partita e la regola del gol sbagliato gol subito viene evitata ancora una volta da Franchetto che sulla linea di porta respinge di testa un pericolosissimo pallone. Sul capovolgimento di fronte Boccato sbaglia il disimpegno e aziona l'ennesimo scatto di Comin, il quale cerca di nuovo la collaborazione di Manzan: il nostro attaccante stavolta viene prima anticipato dal difensore e poi, dopo aver recuperato palla, viene chiuso definitivamente dal portiere. Lo stesso Fovero rischia di macchiare la sua giornata di grazia al 46' quando, uscito palla al piede, sbaglia l'appoggio ma il nostro Comin, probabilmente stanco, non ne approfitta concludendo debolmente dopo l'ennesima cavalcata verso la porta del Codognè. Il pallone non vuole saperne di entrare neppure al 48' quando, su assist di Comin, Luise spara alto un rigore in movimento. E' questa l'ultima emozione di una partita veramente vibrante che il nostro "man of the match" Franchetto ha commentato così: "Sono contento per il mio gol sopratutto perchè è valso i 3 punti importanti per dare continuità ai risultati. Potevamo forse chiuderla prima viste le occasioni che abbiamo avuto, evitando così il rischio di subire il gol della beffa visto che abbiamo fatto la partita per tutti e 90 i minuti. E'stata una grande prestazione di compattezza e di gruppo da parte della squadra. Molto importante anche il fatto di non aver subito gol".

1 commenti:

  1. Complimenti per l' esordio in prima squadra in Promozione di Gianluca Trevisan !!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.