24 dicembre 2012

LE PAGELLE DEL PRES : FONTANELLE 0 - FC UNION PRO 1

PROMOZIONE : FONTANELLE 0 - FC UNION PRO 1
Finalmente si gioca ! Dopo due settimane di sosta forzata per maltempo e prima dello stop natalizio, siamo di nuovo in campo a Fontanelle, neopromossa che sta facendo un buon campionato.
In  mezzo alla bruma,  rifulge nel primo tempo il gioco frizzante dei ragazzi di Feltrin, schierati con il solito 4-3-1-2. Controllo del gioco, velocità di azione, con i ragazzi che si smarcano e si trovano a memoria in fase di possesso palla, mentre in fase di non possesso siamo bravi ad aggredire alto il nostro avversario, che per la verità ci capisce poco e tenta solo un paio di rilanci lunghi sul loro veloce attaccante esterno Modolo senza troppe conseguenze per l' attento Noè. I Nostri invece sono spesso dalle parti del portiere avversario, specie con Lele Comin, talvolta con Basso e ci provano anche il Bara e Luise con i loro inserimenti. Ma siamo troppo precipitosi in zona gol, e la splendida musica suonata con il contributo di tutti  i nostri ragazzi fino alla trequarti, non va poi con i tempi giusti quando arriviamo al limite dell' area. Qui andiamo una cadenza sopra il ritmo giusto, dobbiamo ancora imparare ad abbassare leggermente i tempi e cercare invece la precisione nell' ultimo passaggio per poi chiudere perentoriamente con la stoccata vincente. Quando i nostri ragazzi impareranno a suonare questa musica con questi tempi anche dentro l' area avversaria, allora sì che diventeremo la squadra da battere.  Siamo giovani davanti ma abbiamo il senso del ritmo, per cui credo sia solo questione di tempo e di allenamento fino a farsi l' "orecchio" giusto. Succede così che si va al riposo con un solo gol di vantaggio, per giunta di rapina, di Lele Comin, tornato mattatore in questo Dicembre, mentre si sarebbe potuto e dovuto almeno raddoppiare. Il secondo tempo, dopo un buon inizio dei Nostri, ci vede calare fisicamente in mezzo al campo e con gli esterni. Il Fontanelle inserisce la terza punta e prova a spingere e costruisce due-tre occasioni da gol che potevano anche portarli al pareggio. Ma stavolta la dea bendata è dalla nostra parte e portiamo a casa questa importantissima vittoria, con un atteggiamento prudente nell' ultimo quarto d' ora ( fuori Comin e dentro Pietro Fiacchi a rimpolpare il centrocampo con un 4-5-1 ). Bello anche il dopogara con tanti ragazzi che si fermano a Conegliano a festeggiare ed a brindare ( senza risparmio, direi ! ) al Natale. Il gruppo c' è, ora è il momento di crescere e di limare i difetti e di dimostrarlo fin dalla ripresa del campionato in casa della capolista San Giorgio.
Eccovi le ultime pagelle di questo 2012 :
NOE' : sempre attento e presente in tutte le circostanze, tranquillo nelle uscite e nei rilanci di piede ( con i compagni che si fidano e spesso gliela passano indietro ). Chiude molto bene lo specchio della porta a Modolo nel primo tempo ed a Campion nel secondo tempo, facilitandone gli errori di misura. La sua migliore partita quest' anno. Tonico.
ZILIOTTO : di poche parole, ma si sta integrando bene nel gioco della squadra. Senza strafare, domina dalla sua parte e propone spesso gioco. Copre anche con attenzione e dalla sua parte non corriamo mai seri pericoli. Con il crescere della condizione, potrà arrivare anche con maggiore continuità al cross, prendendosi gli spazi aperti dal nostro gioco , dove spesso gli interni di centrocampo  stringono al centro, lasciando larghi spazi sulle corsie esterne. Bronsa coverta.
FRANCESCHINIS : France pendolino sulla fascia, spinge con grande forza nel primo tempo e semina scompiglio dalle sue parti. La fase offensiva la fa molto bene, ma in fase difensiva si lascia saltare in un paio di occasioni dall' esperto Modolo e per fortuna non paghiamo dazio. Nel secondo tempo stringe i denti per una distorsione alla caviglia ma alla fine è costretto ad uscire. E' la prima partita che vince con la fascia di capitano della squadra. Il tabù è sfatato !
STRADIOTTO : entra e si riprende il centro della difesa, con Bonotto che passa a sinistra. Con qualche difficoltà all' inizio, visto che entra a freddo, dopo essersi congelato in panca , ed infatti il primo rinvio è sui piedi dell' attaccante avversario, che per fortuna è impreciso. Poi riacquista un poco alla volta la sua sicurezza, fino a dare il meglio di sè nel dopogara con i festeggiamenti !
LORENZATTI : proseguie la striscia di partite senza macchia e senza pura del Peluca, che strappa ammirazione anche in quel di Fontanelle, per la guida sapiente della squadra e per la proprietà nel fraseggio a centrocampo. Tutte le azioni migliori sgorgano dai suoi piedi, ma è bravo anche nel recuperare palla e nel chiudere le azioni avversarie. E' un ragazzo che è entrato nel cuore dei compagni e dei tifosi con il suo carattere aperto e scherzoso e con la sua determinazione in campo. Da lui i giovani possono imparare molto. Prezioso !
BONOTTO : Bonny fa, e bene, il centrale nel primo tempo, non concedendo praticamente quasi nulla agli avanti avversari, e facendo ripartire  la nostra azione con proprietà di palleggio. Nel secondo tempo , con l' uscita del France, passa a fare l' esterno sinistro, ma deve curare prevalentemente la fase difensiva, visto che i nostri indietreggiano dietro alla spinta del Fontanelle e bisogna pensare a non prenderle prima. Concreto in campo quanto spumeggiante fuori !
FRANCHETTO : per me il man of the match ieri è lui. Non ha mollato l' osso un attimo. Rispetto alle prime di campionato, quando si predeva dei rischi a volte gratuiti, ha imparato che rischi zero è il primo credo del difensore, per cui a volte ora allontana la palla in fallo laterale invece di rischiare il passaggio. Anticipa sempre gli avversari di testa e, con le sue lunghe leve, anche di piede. Poi i compagni lo cercano semnpre quando si tratta di far ripartire l' azione, perchè sa vedere il gioco e non ha paura di giocare la palla, senza che gli scotti tra i piedi... Spumeggiante !
BARATELLA : è in giornata e si vede subito con una splendida finta e un pallone messo dentro preciso per Comin che spreca all' inizio. Poi, da trequartista moderno,  si fa trovare in molte zone del campo e dà una mano sia in mezzo che davanti con lucidità. Da lui ci aspettiamo che, con il 2013, trovi i tempi giusti e diventi finalmente  decisivo con assist ed anche qualche gol , che sono nelle sue potenzialità. Ieri il gol lo sfiora solo nel finale, in mezzo alla nebbia, e solo il portiere gli toglie la gioia della marcatura. Auguri !
LUISE : ora Ale sa fare anche legna in mezzo al campo. E' uno dei ragazzi che più ha saputo , con  umiltà, imparare dai vecchi e fare tesoro in poco tempo dell' esperienza e delle possibiltà che gli sono state concesse. Ora è centrocampista completo, che corre, marca ed imposta,  ed anche da lui ci aspettiamo, oltre che una conferma nel 2013, anche un miglioramento nel risultare decisivo, senza risparmirsi negli inserimenti senza palla, che nel calcio moderno fanno la differenza nel suo ruolo. Bravo Ale !
BASSO : è un giocatore trasformato rispetto alle prime partite. Ora si sente integrato nel progetto di squadra ed ha recuperato condizione fisica e sicurezza nel tocco. Partecipa con convinzione al gioco, gli riescono anche alcune giocate di fino ( tipo uno splendido tacco volante nel primo tempo a smarcare Comin ). Nel secondo tempo cala un pò e viene sostituito. Anche da lui mi aspetto che nel proseguo del campionato si faccia trovare più spesso in area e cerchi sempre più la giocata con il compagno di reparto, con i tempi giusti e meno frenesia, visto che i piedi per fare girare la palla ma anche per il tiro in porta, li ha. I dieci gol sono alla sua portata, ora tocca a lui !
MANZAN : finalmente rientra Andrea, che nel momento più delicato della nostra squadra entra in campo e regge da solo la scena davanti. La squadra ha abbassato il baricentro e lui non è un contropiedista, ma arriva ugualmente a tenere su alcuni palloni importanti per far rifiatare i compagni . Sfiora anche il gol di testa su angolo. La società crede in lui ed il Mansa può essere la nostra arma in più nel 2013 !
COMIN : Lele inizialmente sbaglia la misura e le scelte su alcuni passaggi, ma poi risolve la partita con un gol di rapina, dove è rapidissimo ad inserirsi su un tocco corto del loro centrale ed a battere il portiere avversario. Prima e dopo il gol è comunque una spina nel fianco dei nostri avversari ed è sempre il nostro attaccante più pericoloso. Pochi come lui sanno dare profondità all' azione. Inoltre è un leader anche per i più giovani . Non lo cambierei con nessuno, e come me la pensano i tifosi... Determinante !
FIACCHI : Pietro entra nel quarto d' ora finale per cercare di dare freschezza al centrocampo, in calo fisico. In effetti  sa rendersi utile in tamponamento sugli avversari  e sa far ripartire l' azione e contribuisce a portare a casa una vittoria importantissima. Bravo !
CAGNATO : Leo ci dà dentro con furore per buona parte della partita. Entra con decisione,  riconquista palla e comunque sa anche sempre come giocarla senza sprecarla. Non arriva all' assist ed al tiro ieri, e nel secondo tempo risente del grade sforzo profuso e cala . Arriva sulla ginocchia ma non molla mai, ringhiando su ogni pallone. Esempio !

ALLIEVI REGIONALI : FC UNION PRO 0 - FAVAROMARCON 3
Brutto passo indietro ieri per i ragazzi di Stefano Berto opposti al Favaro del loro ex mister Ballarin. La partita era molto sentita da molti dei ragazzi e questo in effetti può aver pesato sull' inizio gara, dove, complice un duplice errore di centrale e portiere, ci siamo fatti infilare il gol dopo neanche un minuto di gara. Inizio in salita, ma il tempo per rimediare c' era ed in nostri hanno poi anche avuto una discreta supremazia nel possesso palla, ma la scarsa mobilità di centrocampisti , che quasi mai si facevano vedere dal compagno per  ricevere la palla,  ha costretto spessissimo al lancio lungo i nostri difensori, con i nostri attaccanti, non in grande giornata e mal supportati, e spesso spalle alla porta,  che sono stati quasi sempre bloccati dai difensori avversari. Mai si è visto un inserimento senza palla dei nostri interni di centrocampo in area avversaria ( ma neanche al limite per provare il tiro da fuori ), mai i difensori esterni hanno saputo proporsi sulle corsie, mai i difensori centrali ed esterni hanno cercato di far partire l' azione da dietro con il passaggio corto e rasoterra sui centrocampisti.   Così sono stati i calci piazzati e gli angoli le nostre azioni più insidiose. Ma Mister Ballarin conosceva anche questo nostro punto di forza ed ha trovato le giuste contromisure. Dopo un' ora di sterile pressione dei nostri , gli avversari hanno trovato uno splendido gol dal limite e poi nel recupero hanno chiuso i conti con un colpo di testa su calcio d' angolo ( anche qui persa la marcatura ! ). Non siamo questi di oggi e prova di ciò è che non saprei dire chi sia stato il migliore dei nostri. Troppi ragazzi hanno giocato sotto le loro potenzialità. Ora bisogna sfruttare questa sosta per riordinare le idee e ripartire con umiltà e convinzione dal gioco, se vogliamo nel ritorno dire la nostra. E' nelle nostre possibilità. Crediamoci ragazzi  !

3 commenti:

  1. Forza ragazzi. Con il belluno anno nuovo e ricominciamo a vincere. Forza raga1996. Auguri a tutti da ross 97

    RispondiElimina
  2. Il 29 dicembre alle 14,30 a Preganziol amichevole dell' Union Pro con il Cittadella Primavera.

    RispondiElimina
  3. Ho letto l'intervista di Federico Lorenzatti su Pippocalcio. Grande Fede anche per le belle parole spese per la nostra società ! Forza ragazzi !!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.