21 gennaio 2013

LE PAGELLE DEL PRES : FC UNION PRO 1 - MUSILE 0

Fra Dirigenti e Tecnici della nostra Union Pro serpeggiava in settimana un certa apprensione per questa partita che ci vedeva opposti al Musile di Piave, dopo la brillante vittoria di domenica scorsa in casa della capolista San Giorgio che aveva portato una certa euforia nel nostro ambiente, con un possibile calo di intensità e stimoli oggi in una partita sulla carta non impossibile e comunque da vincere per cercare di recuperare terreno sulle squadre davanti.
Brutto poi il preambolo ieri negli Juniores Regionali con  il Musile  che ci aveva sconfitto 2-1 con soli due tiri in porta ed una gara tutti dietro e contropiede, con i nostri che si erano divorati tantissime palle gol.
Questo per ricordare che nel calcio mai nulla è scontato e non si contano gli scherzi giocati da squadre più deboli, ma armate di umiltà e determinazione, a squadre blasonate.
Squadra la nostra anche con alcune assenze di peso, in particolare indisponibili Leo Cagnato, squalificato, Marco Giuliato ed il giovane Baratella, alle prese con problemi muscolari e bomber Lele Comin, che in settimana aveva risentito di un problema muscolare e non si era allenato se non Venerdì. Quindi spazio a Fiacchi a centrocampo ed alla coppia Manzan-Basso davanti, supportati alle spalle dal giovane ma promettentissimo '96 Casarotto. Dietro la linea difensiva è la stessa di domenica scorsa. Il campo pesantissimo e disseminato di pozzanghere ha creato ulteriori problemi ai nostri, impedendo in parte di poter giocare la palla rasoterra e veloce, che è una delle caratteristiche della formazione di Checco Feltrin. Con tutti questi presupposti non pareva promettere nulla di buono la raffica di occasioni da gol fallite  dai nostri ragazzi nella prima mezzora, con Basso e Manzan veloci che si cercavano spesso ed un Luise a tuttocampo e bravo negli inserimenti senza palla, che sfioravano più volte la marcatura senza fortuna. Il Musile ha poi sorpreso un pò come disposizione tattica, con un 3-4-3 ( che però spesso era un 3-6-1 con il solo giovane Marangon davanti )  abbastanza spigliato e propositivo e comunque non difensivistico. Abbiamo perciò tutti tirato un  gran sospiro di sollievo, quando sulla ennesima incursione dei nostri avanti, il cross preciso e forte di Basso è stato incornato in gol dal sempre più decisivo Ale Luise. Nel primo tempo le due grosse occasioni capitate sui piedi del Mansa e l' occasione di Basso ribattuta dall ' estremo ospite ci avrebbero potuto portare al riposo con il doppio vantaggio che ci avrebbe reso più tranquilli, ma, tant' è, questa Union Pro ha deciso di non annoiarci e di non lasciarci mai tranquilli. Così il secondo tempo è stato ancora più combattuto, e la grande mole di gioco e le energie profuse per fare gioco si sono alla lunga fatte sentire nelle gambe dei nostri giocatori, anche se almeno altre tre conclusioni pericolose con Basso, Manzan e Casarotto ci sono state ma non sono state decisive. A centrocampo abbiamo tenuto comunque botta con un Federico Lorenzatti gran guerriero in mezzo e un Pietro Fiacchi che è migliorato con il passare del tempo. Da segnalare anche i pregevoli spunti offerti dal giovane Casarotto, che ha sorpreso per la capacità di leggere con grande velocità le situazioni di gioco e che , oltre a riconquistare palla, ha servito diversi palloni filtranti ai compagni ed è anche arrivato al tiro con pericolosità. Davanti, con il passare dei minuti, abbiamo faticato però a tenere alta la palla ed i nostri avversari sono passati ad un  più spregiudicato 3-4-3 che ha consigliato a Mister Feltrin di inserire un quinto difensore, Cecchetto, al posto di una punta , Basso, nell' ultimo quarto d' ora. Mossa rischiosa che avrebbe anche potuto portare la squadra a chiudersi dietro. Ed  in effetti nel recupero è arrivata la prima ed unica disattenzione difensiva dei nostri., fino ad allora perfetti, con un liscio centrale che ha portato il loro Tegon a calciare da appena dentro l' area colpendo la traversa a Noè battuto.  Il triplice fischio finale ci vede esultare, anche per le contemporanee sconfitte del Noale ad opera del sempre più sorprendente Villorba  ed il pareggio della Pievigina , che accorcia ancor più la classifica e ci rimette in gioco, anche se sempre al quarto posto.
Siamo a 30 punti dopo 15 partite, certo che tutti ci avremmo messo la firma  se ce lo avessero proposto all' inizio, ma ora viene il bello !
Eccovi le pagelle di oggi :
NOE' : sta lavorando molto, come pure Nicolò Freschi, con il bravo preparatore Nevio Favaro ( che cura anche i giovani portieri del Cittadella ) ed i risultati si vedono. E' reattivo sulle gambe e coraggioso nelle uscite. Inoltre, come sempre, dà tranquillità alla difesa  . Bella un' uscita bassa sui piedi del loro numero 11 che toglie le castagne dal fuoco nella ripresa . Può solo soffiare sulla palla che lo scavalca nel finale e che si stampa sulla traversa. E così sono quattro partite che torna a casa senza aver raccolto palloni nel sacco... Garanzia !
BONOTTO : sta benone fisicamente e dalle sue parti sradica palloni a tutti quelli che incrocia. Bello un assist che libera Basso davanti al portiere nel primo tempo. Poi non sempre preciso nel rilanciare l' azione, anche per il campo infido. Ma spinge fino alla fine e dalle sue parti non corriamo mai rischi. Scoppiettante !
FRANCESCHINIS : oggi il France limita un pò le sue sgroppate offensive, frenato anche lui dal campo e si dedica più  a pregevoli diagonali difensive ed a far ripartire l' azione che a chiudere al cross. Non soffre particolarmente gli avversari e per lui è una domenica tutto sommato tranquilla. Non finisce mai di incitare i compagni ed è comunque una presenza importante. Fondamentale !
LORENZATTI : qualche pallone giocato con difficoltà e qualche sbavatura nei passaggi, causa le condizioni del campo, ma anche baluardo imprescindibile in mezzo al campo, vero fulcro del nostro gioco non solo in fase di costruzione ma anche in chiusura e riconquista della palla. Ne esce un' altra partita da incorniciare per El Peluca che non molla fino alla fine. Leader !
FRANCHETTO : il nostro centralone sta acquistando una continuità di prestazioni davvero fantastica. Rischia poco, concede poco allo spettacolo ora ma molto alla concretezza. A volte, nel campo pesante, ci va col randello invece che con il fioretto e spazza senza tanti fronzoli. Ma quando ha il pallone tra i piedi sa sempre cosa farne e spesso le sue azioni ripartono da noi ed i suoi compagni lo chiamano spesso in causa. E' in un grande momento psico-fisico e lo vogliamo così anche nel girone di ritorno. Insuperabile !
STRADIOTTO : è ritornato Nicola in formato The Wall. Irrefrenabile  fisicamente, si lancia anche in ripartenze offensive nel secondo tempo, non contento di fermare qualsiasi cosa passi dalle sue parti. Di testa e di piede si fa sempre sentire e con il Franche si intende veramente bene nella interpretazione delle situazioni e nella posizione e solo nel recupero arriva l' unico errore della giornata, ma ci  va bene. Straripante !
CASAROTTO : questo ragazzo del '96, arrivato da noi quest' anno dall' Altobello Mestre ed in cui avevamo fin da inizio anno notato doti importanti e carattere da vendere, ha fatto un esordio di grande spessore. Stupisce non sono la rapidità nelle giocate, mai banali, che avevamo già visto nelle partite degli Allievi di Stefano Berto, ma anche  la capacità di difendere il pallone e cercare la soluzione giusta con visione di gioco e lettura delle situazioni che è innata. Cerca anche la conclusione e sfiora il gol. Esce tra gli applausi dei tifosi. Il futuro è suo !
TREVISAN : entra nel momento più difficile per i nostri , che faticano a far ripartire l' azione. Si dà da fare. Bravo !
LUISE : Ale va di fretta e dal momento che la scorsa settimana avevo scritto che presto poteva diventare decisivo quando avrebbe messo a punto i tempi giusti negli inserimenti, fin da oggi mi prende in parola e si migliora subito  e diventa il match winner grazie ad un colpo di testa sottomisura arrivato al termine di un perfetto inserimento. Nel primo tempo corre per due ed è davvero dappertutto ed è probabilmente il migliore in campo. Cala fatalmente nel secondo tempo ma tiene botta fino alla fine.  Ora deve continuare così. Grande !
BASSO : ex di lusso, cambia il partner d' attacco ed al posto di Lele Comin oggi  c' è il Mansa, ma non cambia la voglia con cui  Simone affronta ora la gara. Sicuramente il  giocatore cresciuto di più da inizio anno, ora è rapido a liberarsi ed altrettanto a tirare in porta. E' in palla, non lo prendono quasi mai,  ma oggi il pallone non entra ma pure gli assist per i compagni sono pregevoli . Lavora anche molto per la squadra e si sacrifica fino al cambio. Volitivo !
CECCHETTO : Christian entra nel quarto d' ora finale per reggere l' urto degli attacchi finali del Musile. Trova quasi subito la posizione giusta in una inedita difesa a cinque e stoppa con sicurezza diversi palloni potenzialmente pericolosi. Entra con la voglia giusta e dà il suo contributo positivo. Utile !
MANZAN : non so se a voi ha fatto la stessa impressione, forse era un' illusione ottica o forse era il campo pesante, ma oggi Andrea sembrava più leggero e più rapido... Maggiore agilità con parecchi dribbling positivi nello stretto e maggiore velocità anche nell' andare via agli avversari. Buoni i fraseggi cercati con Basso . Peccato che il gol non gli entri, in almeno tre occasioni, la prima con un palo in diagonale che meritava davvero il gol, ma se continua così si toglierà parecchie soddisfazioni. Dà tutto fino alla fine e finisce stremato. Esempio !
FIACCHI : parte a rilento e forse paga un pò di ruggine accumulata nelle precedenti partite. Qualche stop non all' altezza , ma poi a poco a poco carbura e nel secondo tempo spacca spesso il centrocampo avversario con ripartenze palla al piede come lui sa fare. Argina la squadra avversaria e potrebbe anche arrivare con maggiore pericolosità sottoporta. Ma questo speriamo che arrivi già dalla prossima. Daje !

ALLIEVI REGIONALI : VEDELAGO 1 - FC UNION PRO 0

Altra partita di alta classifica  e purtroppo altra sconfitta di misura dei nostri  ragazzi che, ancora una volta a tempo ormai scaduto, subiscono il gol che decide la gara. Ma poco si può rimproverare oggi ai 96 di Stefano Berto, che partono molto bene con un 4-4-2 che esalta il dinamismo dei nostri centrocampisti Busato e Checco Barbanti ed il gioco di classe ma anche a tutto campo di Cristian Malnati, a suo agio come seconda punta. Fino a che il campo regge, i nostri impongono un maggior dinamismo ed una migliore circolazione della palla. Davanti però non riusciamo a metterla dentro con diverse situazioni favorevoli in cui però non siamo cattivi nel concludere. I nostri avversari giocano meno la palla ma davanti si fanno notare con alcune buone individualità e nel primo tempo sfondano un paio di volte sulla nostra destra ma non centrano il bersaglio. Nella ripresa è una battaglia nel fango, con le due squadre che danno tutto. Nel nostro momento migliore, dopo aver sfiorato il gol in due frangenti (  prima con Biso che di testa spara sul portiere, su punizione di Gaiba subentrato ad Eloi infortunato nel secondo tempo, con arretramento di Busato in difesa, e poi con Jack Favero che supera il portiere in diagonale ma con la palla che si ferma nel fango prima di entrare in porta ),  una piccola serie di errori ci costa carissimo e subiamo il gol, senza che poi ci sia il tempo e la forza per recuperare. Peccato davvero, specie per i ragazzi che avrebbero  meritato un premio diverso per le loro fatiche. Ma ora bisogna riprendersi e puntare forte sulle nostre qualità per riprendere a vincere per poter risalire la classifica che ora ci vede fuori dalle prime cinque posizioni che daranno l' accesso all' Elite il prossimo anno. Nessuna squadra, tranne la partita con il Favaro, ci ha sopravanzato, per cui sono sicuro che nel ritorno diremo la nostra, ma bisognerà lavorare duro in settimana e non mollare mai, migliorando i tanti piccoli difetti che alla fine fanno la differenza. Forza ragazzi !! 


15 commenti:

  1. terza sconfitta di fila?!bravi-ora si può solo migliorare

    RispondiElimina
  2. Noale senza Ton e Pievigina senza Villanova.. due perdite pesanti per le due favorite che ora sono meno invulnerabili dietro...

    RispondiElimina
  3. Noè deve però ancora lavorare molto con i propri piedi per essere considerato veramente un portiere moderno

    RispondiElimina
  4. se noè deve lavorare molto con i propri piedi...freschi?dai stiamo zitti va

    RispondiElimina
  5. potevamo essere 4 a 0
    se quel manzan ne mettesse dentro 1
    non dico tutte e 3 ma 1! 3 gol mangiati dalla PUNTA dell'union pro
    pazzesco

    RispondiElimina
  6. Andiamoci piano ! Se hai in mente le azioni, la prima occasione avuta dal Mansa se l' è procurata con una splendida azione ed ha concluso in diagonale da posizione difficile strisciando il palo più lontano. Qui più che occasione mangiata si è trattato di una prodezza. Le altre due occasioni magari potevano essere gestite e finalizzate meglio e magari un gol poteva starci. Ma per il resto Andrea a mio parere si è mosso molto bene, ha spesso saltato l' uomo o cercato lo scambio con Basso e con i centrocampisti, ed ha corso anche per due.
    Chi ha giocato da punta sa che presto i gol arriveranno ( magari quando non li cercherà ), se si ripetono queste prestazioni.

    RispondiElimina
  7. CARO ANONIMO, MANZAN ERA DA 10 PARTITE CHE SE NE STAVA IN PANCHINA E HA GIOCATO SOLO PERCHE' NON C'ERANO ALTRI GIOCATORI DISPONIBILI. QUESTO VUOL DIR TUTTO COME NULLA, MA SE HAI GIOCATO A CALCIO (MA CREDO DI NO DAL COMMENTO STUPIDO) SAI BENE CHE NON SI PUO' AVERE UNA CONDIZIONE FISICA IDEALE PER GIOCARE 90' SE PER 10 PARTITE NE GIOCHI SOLO 15'/20'... DETTO CIO', CREDO CHE MANZAN ABBIA DISPUTATO UN'OTTIMA GARA, ANCHE SE SI E' MANGIATO UN PAIO DI GOL, MA DALTRONDE RICORDIAMOCI BENE CHE AD INIZIO CAMPIONATO UN CERTO BASSO E UN COMIN HANNO GIOCATO PARTITE SU PARTITE DIVORANDOSI L'IMPOSSIBILE, E SOLO ORA STANNO DIMOSTRANDO A SUON DI GOL TUTTO IL LORO POTENZIALE!!! IN FONDO SIAMO IN PROMOZIONE, CAMPIONATO DILETTANTISTICO, RICORDIAMOLO!!! E PER FARE UN ESEMPIO LAMPANTE, UN CERTO MARTIN PALERMO CHE MILITAVA NEL BOCA JUNIORS HA SBAGLIATO BEN 3 RIGORI NELLA STESSA PARTITA, E STIAMO PARLANDO DI UN CAMPIONATO DI SERIE A IN ARGENTINA, PROFESSIONISMO, NEL 2° CLUB PIU' TITOLATO AL MONDO, RIPETO, AL MONDO!!! SE MANZAN STA IN PANCHINA VUOL DIRE CHE IN FONDO NON E' AL LIVELLO DELLE ALTRE PUNTE CHE GIOCANO TITOLARI, FORSE HA PIU' "DIRITTO" LUI DI SBAGLIARE QUALCHE GOL RISPETTO AD ALTRI...

    "PAZZESCO" E' CHE TI LASCINO SCRIVERE CERTE STUPIDATE!!!

    A BUON RENDERE!

    Francesco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PREFERISCO 100 VOLTE DI PIU COMIN E BASSO CHE MANZAN

      Elimina
  8. ALLORA NON CI FAI, CI SEI!!! NON HAI PROPRIO CAPITO UN BEL NIENTE DI QUEL CHE HO SCRITTO. NON HO ASSOLUTAMENTE DETTO CHE MANZAN è MEGLIO DI COMIN E BASSO, ANZI, CREDO ANCHE IO CHE SIANO PIU' FORTI LORO DUE (SENZA OFFESA PER MANZAN CHE COMUNQUE STIMO, è SOLO UN MIO PARERE). HO EVIDENZIATO SOLO LA DIFFICOLTA' DI GIOCARE UN'INTERA PARTITA DOPO 10 CHE SEI IN PANCHINA, E LA DIFFICOLTA' CHE ANCHE COMIN E BASSO HANNO AVUTO NEL FARE GOL LE PRIME GIORNATE DI CAMPIONATO. RILEGGI IL COMMENTO VA...

    GNURANT!!!!

    Francesco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche se gioca 10 minuti in 10 partite.. se è un vero campione puo entrare o puo giocare da titolare segnando 2-3 gol a partita se è un vero giocatore, se invece pur giocando poco nelle ultime partite quando ha la possibilità di dimostrarsi non la sfutta allora vuol dire che non è un vero campione o meglio non è un vero attaccante!!

      Elimina
    2. BAUCO..BAUCO BAUCO ALL'INFINITO!!!!!

      TONI

      Elimina
  9. NO INFATTI, è UN FINTO ATTACCANTE, SI SPACCIA PER UNA PUNTA MA IN REALTA' è UN DIFENSORE... MA CORI VA...

    MI COLLEGO AL COMMENTO DI "TONI"... BAUCO ALL'INFINITO!!!!

    Francesco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un vero attaccante segna 20-25 gol a stagione
      lui mi sembra sia stato quello che ne ha fatti di meno!!!!!!!

      Elimina
  10. ANDREA, MI DISPIACE, CAPISCO LA DIFFICOLTA' CHE HAI NEL DIMOSTRARE TUTTO IL TUO POTENZIALE (DATO CHE L'ANNO SCORSO, A MIO AVVISO, ERI UNO DEI MIGLIORI), MA QUALCUNO QUA, CHE NON RISPONDE A NESSUN NOME IN QUANTO NON HA IL CORAGGIO NEMMENO DI FIRMARSI E SVELARE L'IDENTITA'(COME AL SOLITO IN FONDO SU QUESTO SITO) TI VUOLE CROCEFIGGERE... QUEL CHE POSSO CONSIGLIARTI E' STARE TRANQUILLO E DI NON BADARE QUESTE INUTILI CRITICHE CHE FANNO SOLO DEL MALE ALLO SPORT... IMPEGNATI SEMPRE (MAGARI CACCIANDOLA DENTRO OGNI TANTO) E VEDRAI CHE NE USCIRAI VINCITORE!!! IN BOCCA AL LUPO BOMBER!!

    Francesco.

    RispondiElimina
  11. dageee manzan siamo tutti con te!!
    ritorna il bomber dell'anno scorso!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.