24 febbraio 2013

Fc Union Pro - Sp Calcio 2005: 1-1




FC Union Pro - Sp Calcio 2005 1-1 
marcatori: Stradiotto al 42'pt, Vercesi al 38'st


FC Union Pro: 1 Noè, 2 Ziliotto (15 Cagnato dal 9'st), 3 Franceschinis, 4 Lorenzatti, 5 Franchetto, 6 Stradiotto, 7 Baratella (17 Fuxa dal 29'st), 8 Luise, 9 Basso (18 Manzan dal 22'st), 10 Comin, 11 Bonotto.
All. Sig. Francesco Feltrin
A disposizione: 12 Freschi, 13 Nobile, 14 Cecchetto, 15 Cagnato, 16 Giuliato, 17 Fuxa, 18 Manzan

Sp Calcio 2005: 1 Specia, 2 Zandonella (18 Vercesi dal 20'st), 3 Raduano, 4 De Vallier, 5 Bandiera, 6 Franco, 7 Vendramin, 8 Benato, 9 Mondin (14 Marchetti dal 31'st), 10 Merlo, 11 Pincin (17 Coppe D. dal 46'st).
All. Sig. Simone Pavan
A disposizione: 12 Codemo, 13 Longo, 14 Marchetti, 15 Coppe V., 16 Tugnolo, 17 Coppe D., 18 Vercesi

Arbitro: Sig. Stefano Pasqualetti di Padova

Note: Ammoniti Franceschins al 31'st, Merlo al 36'st, Benato al 43'st.
angoli 6-2


Passo falso per l'Union Pro che si fa fermare sull'1-1 casalingo dall'Sp Calcio, il fanalino di coda del nostro girone. Una partita al di sotto delle aspettative quella disputata dai nostri ragazzi apparsi poco ordinati, incapaci di esprimersi ai consueti livelli e di creare azioni pericolose nel corso di tutta la partita. Eppure, fino a dieci minuti dalla fine, stavamo portando a casa l'intera posta in palio non fosse stato per l'eurogol di Vercesi che ci è costato due punti importanti in chiave classifica con il S.Giorgio che, per effetto della vittoria di oggi, aumenta il suo distacco a quattro lunghezze. Speriamo che questo risultato possa spronare i nostri giocatori a mettere più grinta nei prossimi incontri, ricordando loro che il campionato è ancora lungo e che tutti gli avversari futuri saranno ugualmente temibili. Non facciamo drammi dunque anche se, per dovere di cronaca, dobbiamo dire che oggi si è vista probabilmente l'Union Pro meno bella dell'intero campionato.
Dal primo minuto di gioco si rivede Ziliotto sulla fascia destra con il jolly Bonotto che slitta a centrocampo affiancando Lorenzatti e Luise in mediana, i nostri avversari invece si presentano con molti nomi nuovi rispetto all'andata decisi a giocarsi le ultime carte salvezza in questa trasferta impegnativa. Dopo il primo quarto d'ora la sensazione è che tra le due squadre in campo non ci sia poi una grande differenza: gli ospiti infatti si difendono bene e la prima palla gol la concedono appunto dopo 15' quando Baratella è bravo a rubare palla al difensore e a impegnare Specia in una deviazione in calcio d'angolo. L'Sp risponde al 21' con l'ispirato Pincin a servire dalla destra un pallone rapido per Mondin che è lesto ad anticipare il nostro difensore in area e a provare la conclusione che si spegne sull'esterno della rete. L'Union Pro fatica a spingere come sa sulla destra con un Ziliotto bisognoso di accumulare minuti giocati per ritrovare lo smalto perduto e Bonotto che non riesce a trovare la posizione giusta per impensierire la difesa avversaria. Ecco quindi che le poche azioni offensive provengono dalla fascia di Franceschinis che al 27' effettua un cross in area dove Basso, stretto tra le maglie ospiti, riesce solo a sfiorare di testa. Nel finale di tempo la partita ha un sussulto quando al 42', sugli sviluppi di un corner, ancora Franceschinis mette in mezzo un insidiosissimo traversone che attraversa tutta l'area di rigore. Basso non ci arriva ma neppure i difensori dell'Sp riescono a intercettare il pallone che continua la sua corsa fino ad arrivare a capitan Stradiotto, che in scivolata riesce nella deviazione vincente, andando poi a esultare all'indirizzo del pubblico per il suo primo gol con la maglia dell'Union Pro. I nostri avversari reagiscono al 44' orchestrando un pericoloso contropiede con Pincin, che da fondo campo supera Noè in uscita con un cross al centro che Benato non riesce a correggere in porta solo per un provvidenziale colpo di testa di Ziliotto. Su ribaltamento di fronte non riusciamo a renderci pericolosi in contropiede con Basso che sbaglia l'ultimo passaggio e così si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-0. Con la mente ancora alla ripresa di Murano confidiamo che l'Union Pro archivi la pratica con scioltezza ma il secondo tempo è addirittura meno emozionante del primo. I nuovi entrati Cagnato e Fuxa non incidono sul match e neppure Manzan, nonostante una azione insistita al 23' quando porta palla resistendo alla carica del difensore prima di servire bene Comin, il cui tiro è però rimpallato dal difensore. Lele per la verità prova a darsi da fare e a impensierire la difesa ospite ma parte spesso molto lontano dalla porta e complice le poche palle giocabili a disposizione non riesce a lasciare il segno nel match. Segno che invece lascia eccome il giovane Vercesi entrato in campo a metà della ripresa. Al 38' De Vallier non trova resistenza sulla fascia destra e può crossare in mezzo dove la nostra difesa non riesce ad allontanare bene palla, Vercesi intercetta la sfera ai limiti dell'area e da posizione decentrata lascia partire uno spettacolare tiro a giro che si insacca imparabilmente nell'angolino opposto. L'Union Pro prova a reagire ma le idee sono poche e l'Sp non rischia più fino alla fine. Nel dopo partita Nicola Stradiotto commenta così il risultato finale: “Oggi forse non eravamo decisi e determinati, quindi ci è mancato quel ritmo e quell'intensità nelle giocate che ci ha portato fino a qui. Però devo dire che una giornata storta può capitare anche perchè i nostri avversari ci hanno messo in difficoltà anche all'andata! Ora bisogna ripartire subito, siamo ancora li con le prime e ci dobbiamo credere fino alla fine perchè dieci partite da giocare sono ancora tante!” 

3 commenti:

  1. Forza ragazzi!! Non mollate !!!

    RispondiElimina
  2. grande stradioo!

    marco

    RispondiElimina
  3. Adesso sotto in allenamento e pronti al riscatto domenica prossima !!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.