25 febbraio 2013

LE PAGELLE DEL PRES : FC UNION PRO 1 - SP CALCIO 2005 1

Sabato ci siamo trovati in Piazza a Mogliano con un gruppo di nostri fedelissimi tifosi che erano già in clima partita. L' entusiasmo per la rimonta intrapresa dai ragazzi di Mister Feltrin sta sicuramente facendo sognare i   tifosi ed oggi al Comunale di Preganziol è stato un piacere vedere e rivedere molti visi noti che da tempo non si vedevano allo stadio ed anche parecchi ragazzi delle giovanili venuti a sostenere la squadra. Il Weekend era stato fin qui perfetto per l' Union Pro, con le belle vittorie dei ragazzi della Juniores con il Graticolato , degli Allievi Regionali di goleada con il Quinto , degli Allievi Sperimentali con il Santa Lucia e dei Giovanissimi Regionali a Vittorio Veneto. Per cui tutti avevamo in animo di chiudere in gloria oggi pomeriggio per fare un weekend perfetto. Sicuramente anche i nostri ragazzi avevano in animo di regalare un pomeriggio diverso a tutti i nostri tifosi. Ma spesso sono queste le partite che sembrano in apparenza  facili ma che possono poi diventare difficili se non si affrontano con la giusta concentrazione ed intelligenza. Ci ricordiamo la partita di andata dove faticammo molto, specie nella ripresa, ad avere ragione di una squadra che anche oggi ha dimostrato di valere più dei punti che ha in classifica. Specie quando la partita sono chiamata a farla gli avversari, l' SP Calcio dimostra di sapersi difendere con ardore e di saper ripartire con il lancio lungo.  Oggi i nostri ragazzi non sono riusciti a costruire calcio con fluidità. Tanti gli errori di passaggio, favoriti anche dal vento e dalle irregolarità del campo di  gioco, più di qualche giocatore al di sotto dello standard abituale e molti personalismi hanno fatto latitare le occasioni da gol. Che comunque era venuto in chiusura del primo tempo, grazie ad un bel cross rasoterra dalla sinistra del France, su sviluppo di un angolo, su cui si avventa Simone Basso sul primo palo che cicca  la palla ed  involontariamente mette fuori tempo i difensori avversari con la palla che arriva sul secondo palo a Capitan Stradiotto  che ribadisce perentoriamente in gol e viene a festeggiare sotto la tribuna. Ciò non toglie che la prestazione dei primi 45 minuti sia stata opaca, con le catene di destra Ziliotto-Bonotto e di sinistra France-Luise poco determinate a spingere e molto imprecise con tante palle perse. In mezzo fortunatamente ha fatto la sua solita grande partita Lorenzatti, ma stavolta davanti non abbiamo brillato con Basso  e Comin raramente capaci di liberarsi al tiro ( tranne una bella staffilata di Simone ricordiamo poco altro ...) ed un Alvise Baratella che ha giocato a corrente alterna, comunque regalandoci qualche buono spunto ma non finalizzato in occasione da gol. Nel secondo tempo la nostra squadra ha continuato a giocare come se il risultato fosse ancora in parità , spingendo con cocciutaggine e cercando di fare gioco come sa, ma i troppi errori di misura ci hanno fatto innervosire e ci siamo spesso scoperti offrendo possibilità insperate ai nostri avversari. Andrea Manzan, subentrato a Basso nell' ultima mezzora,  ha cercato di far valere i suoi centimetri ed ha spesso fornito buone spizzate a Lele Comin, che oggi è però stato troppo insistente nelle  sue azioni personali. Le partite si possono vincere anche uno a zero, invece oggi sembrava che dovessimo per forza far la goleada altrimenti non si era contenti... Magari si doveva capire che non era giornata e restare più accorti per poi giocare noi sulle ripartenze. Invece siamo stati puniti da uno dei parecchi  palloni persi sulla nostra trequarti e da una rapida azione avversaria sulla destra con traversone che ha liberato Vercesi sulla sinistra,  con il piccolo attaccante ospite che si è decentrato ed ha indovinato un diagonale che si è andato a spegnere sull' angolo alto opposto con il nostro Enrico Noè che non ha potuto che seguire con lo sguardo il pallone che si è andato ad infilare in porta. Purtroppo il gol è arrivato a pochi minuti dalla fine e ci ha lasciato poco tempo per tentare di segnare il gol della vittoria. I nostri ragazzi si sono gettati con foga in avanti, ma ognuno sembrava che volesse risolvere la partita da solo, giocando con frenesia, invece di mantenere la calma e fare le cose semplici servendo il compagno libero con i tempi giusti. Così alla fine la partita si chiude con un pareggio che ci manda a casa tutti delusi....Purtroppo oggi siamo scivolati sulla classica buccia di banana. Questo ci dovrà servire da lezione per le prossime a partire da domenica prossima con il Cavarzano, dove la partita si presenterà con caratteristiche simili a quella di oggi. Comunque poco cambia in classifica, e se il San Giorgio allunga con la vittoria casalinga sul Musile, il pareggio tra Noale e Pievigina lascia invariate le altre distanze. Certo l' occasione era splendida per guadagnare due punti preziosi sulle nostre antagoniste. Ma il campionato è ancora molto lungo e tutto può succedere, specie nei molti scontri diretti che ci saranno. Avanti ragazzi, forza Union Pro !!
Eccovi le mie deluse pagelle di oggi :
NOE' : se ci attendevamo una partita con  il nostro portiere inoperoso, beh non è stato proprio così. Pur senza strafare i nostri avversari si sono presentati più di qualche volta in area. Enrico ha però sempre sventato le possibili minacce con sicurezza ed anche un briciolo di fortuna, che non guasta. Ma quando pareva che la sua porta dovesse rimanere ancora imbattuta, l' eurogol di Vercesi ci ha puniti. Comunque non gli si può rimproverare nulla.
ZILIOTTO : Non una delle migliori partite per Zilio. Al rientro dall' inizio, paga lo scarso minutaggio fin qui avuto. Pur non avendo avversari stratosferici di fronte, ha difficoltà a trovare i tempi di inserimento e spinge poco in fascia. Anche in fase difensiva mostra qualche crepa. Esce dopo un'ora. Lo aspettiamo presto al riscatto. Forza Federico, torna a pompare !
CAGNATO : Leo entra con voglia, si piazza sulla sinistra e spinge poco dedicandosi maggiormente alla fase difensiva.   Alterna buoni recuperi ad errori di passaggio clamorosi ( in uno dei quali il France è costretto a farsi ammonire per fermare la ripartenza avversaria ). E' in un momento di forma non eccelsa, lo aspettiamo presto sui suoi livelli per questo finale di stagione. Dacci dentro Leo !
LORENZATTI : continua a non sbagliare una partita il nostro Peluca. Cerca di mettere ordine in mezzo al campo, riconquista con tenacia diversi palloni, appoggia sempre con precisione al compagno smarcato. Oggi però i compagni sembrano avere difficoltà a seguirlo. Ma lui non si perde mai d' animo e regge comunque  la baracca con grande carattere. Esempio !
FRANCHETTO : in fase difensiva fa la sua valida  partita il nostro Ale, e sbroglia diverse situazioni potenzialmente complicate di testa e di piede. Ci è parso comunque a volte farsi trovare fuori posizione, come in occasione del gol avversario quando non riesce a chiudere tempestivamente.  Dove oggi mi è parso stentare è in fase di impostazione di gioco, con diversi lanci fuori misura ed appoggi poco precisi. Si può dare di più !
STRADIOTTO : non possiamo rimproverare nulla oggi al nostro Capitano. Pur in una partita sfortunata,  si fa valere in fase difensiva, mettendoci spesso una pezza . Inoltre ha il grande merito di sbloccare la partita con il suo primo gol con l' Union Pro. Peccato non sia valso i tre punti. Determinato e positivo comunque.
BARATELLA : fisicamente sta bene ed ha un passo che mette in difficoltà gli avversari. Ma non sempre trova i tempi giusti per gli inserimenti senza palla . Prova a servire i compagni in avanti ma non gli riesce l' assist decisivo. Anche lui si fa poi coinvolgere dalla sagra dei passaggi sbagliati. Esce nel finale, toccato duro.
FUXA : entra ma combina poco oggi Gian. La situazione dalle sue parti è abbastanza caotica ed anche lui si fa coinvolgere e prova troppo l' azione personale, come gli altri nostri avanti. E' un ragazzo intelligente,  servirà come esperienza.
LUISE : Ale ci ha abituato bene fino ad oggi con prestazioni sempre sopra le righe. Oggi non è una delle sue giornate migliori ed anche lui sbaglia troppi passaggi e non gli riesce molto. Comunque da elogiare per impegno e costanza ed applicazione. Prova ad inserirsi ma non trova la conclusione vincente. Frenato.
BASSO : rientra spesso e parte in mezzo alle linee, ma a volte ci sarebbe bisogno di una maggiore presenza in mezzo all' area,  laddove si decidono le gare e si fanno i gol. Comunque ha un grande tiro, secco e potente,  e lo fa vedere nel primo tempo, ma dovrebbe provarci di più. Involontariamente è protagonista nel nostro gol. E' altruista e questo mi piace molto anche in un attaccante. Ma deve essere decisivo.
MANZAN : con il Mansa  in campo guadagniamo nelle palle alte e ciò ci permette di poter tramutare in pericoli i lanci lunghi dalle retrovie. Con le sue spizzate mette Lele Comin in condizione di essere pericoloso . Forse perdiamo qualcosa in fase di costruzione di gioco ed in rapidità. Sarebbe stato perfetto se fosse entrato in campo sull' uno ad uno , per formare un tridente davanti che poteva essere molto pericoloso per i nostri avversari. Ma non è andata così...
COMIN : oggi Lele mi è sembrato un poco troppo precipitoso nelle scelte. Non gli è quasi mai riuscito di arrivare alla conclusione, anche se spesso ha fatto ballare i difensori avversari, portandoseli a spasso. A volte ha insistito troppo nell' azione personale, specie nel finale. Ma, con la sua rapidità, sarebbe anche perfetto a servire assist ai compagni, non solo a far gol . Si può essere decisivi anche così. Alla prossima bomber !
BONOTTO : proposto in mezzo al campo nel primo tempo, da interno destro, e riportato a terzino destro nel secondo, oggi Bonny non ne ha azzeccata una ( lo dico con simpatia ! ). Non ha sofferto molto in fase difensiva, ma oggi ha sbagliato in una partita  più passaggi che in tutto il suo campionato. Sappiamo cosa può fare per cui alla prossima sarà il migliore in campo !

7 commenti:

  1. Mai mollare !! Forza ragazzi !!

    RispondiElimina
  2. Credo sia stato sotto gli occhi di tutti che ieri sia Basso che Comin non hanno giocato al meglio e questo lo si è visto sin dal primo minuto, succede a volte una giornata storta, però abbiamo creato veramente poco o nulla li davanti. poi molti errori in fase di costruzione di gioco, passaggi troppo corti o lanci lunghi ed errori di base hanno caratterizzato la partita dell'Union Pro che ieri, voler o non voler, non "Girava" come ci ha fatto vedere nelle partite precendenti... Pazienza, sarà per la prossima partita... comunque ci tengo a dire la mia (non sono un allenatore per cui vogliate scusarmi se magari sembrerà una cazz...ata); ho notato che ultimamente mr. Feltrin fa giocare quasi sempre gli stessi giocatori; per carità, squadra che vince non si cambia, però sono già 3 partite consecutive che la prestazione della squadra è opaca. Ricordo a Codognè, un punto guadagnato anzichè 2 persi, a Murano primo tempo un po' deludente e secondo tempo in crescita anche per un vistoso calo degli avversari, e ieri sicuramente una brutta prestazione nell'insieme (nel gergo calcistico si può dire che abbiamo fatto resuscitare i morti, con tutto rispetto!)... per cui non capisco, dato che comunque abbiamo dei validissimi giocatori in panchina, perchè il mr. non cambia l'assetto del modulo (abbiamo giocato praticamente sempre con un 4-3-1-2 e a volte con un 4-3-2-1) o magari qualche giocatore in più rispetto ai canonici 1-2?? sarebbe tanto per far rifiatare giocatori come Basso, Comin, Bonotto, Franchetto, Franceschinis e altri dato che hanno giocato veramente moltissime se non quasi tutte le partite fin ora (in panchina ieri avevamo signori giocatori quali Cagnato, Cecchetto, Giuliato, Manzan, Fuxa)... scusate già in anticipo se per qualcuno potrà sembrare blasfemia questo mio pensiero, ma è solo un mio parere... Grazie e sempre e comunque FORZA UNION PRO!!!

    Matteo G.

    RispondiElimina
  3. conquistiamo cavarzano
    noi siamo l'Union Pro e NON ci si deve abbattere assolutamente! io ci credo!
    marco

    RispondiElimina
  4. Il campionato si deciderà con i primi caldi ed allora si vedrà la squadra che ne avrà di più. Forza ragazzi diamoci dentro e prepariamoci al meglio !!

    RispondiElimina
  5. Effettivamente questo è uno di quei mister che "ha i suoi" e non cambia quasi mai. Le divisioni sono nette, ci sono i titolari e i panchinari. Le statistiche lo dimostrano. E quando ti capita uno di questi mister, lo sai bene che se non entri nel giro "dei suoi", non ti resta che cambiare aria.

    RispondiElimina
  6. Lo stesso, se è per questo, succede anche a Noale, Pieve di Soligo e San Giorgio, per restare alle squadre di alta classifica, guardando alle formazioni che mettono in campo ogni domenica, dove i giocatori sono sempre quelli. Nel caso nostro, anzi, a ben vedere sui giovani c' è stata una certa rotazione, come pure a centrocampo tra Cagnato, Fiacchi ( che domenica a quanto ne so avrebbe giocato se fosse stato disponibile ) e Giuliato ( spesso out ) a centrocampo. Meno in attacco dove Manzan ha giocato poco, frenato anche da parecchi infortuni, altrimenti avrebbe trovato più spazio. E meno in difesa ( tranne l' alternanza dei portieri nel girone di andata ), dove però i cambiamenti di assetto sono più critici , e dove siamo la difesa meno battuta anche per gli automatismi che a poco a poco si sono creati. E dove comunque Ziliotto ha trovato spazio, nelle ( rare fino ad oggi ! ) domeniche in cui sta bene.
    E credo che ci sia ancora spazio per far cambiare parere al Mister ed al suo staff, che sono sempre attenti a come i ragazzi si allenano in settimana, e come hanno fatto alcuni giocatori nel girone di andata.
    In ogni caso l' Union Pro ha bisogno veramente di tutti i ragazzi e che tutti loro diano tutto il meglio in questi ultimi due mesi e mezzo, se vogliamo portare avanti questo campionato al meglio. Da parte della società c' è tanta fiducia in ognuno, indipendentemente dal fatto che giochi molto o poco,come testimoniato dal fatto che a Dicembre, quando potevamo, non abbiamo cambiato nessuno, nonostante i risultati negativi di Novembre. Si può essere determinanti anche giocando solo pochi minuti, anzi forse i cambi nel calcio moderno sono più importanti dei titolari, perchè possono davvero cambiare il volto ad una gara . Il gruppo dei 20 è molto solido e compatto, a quanto vedo. Per cui non lasciamoci distrarre dalle chiacchere o dai pensieri negativi, concentriamoci sul lavoro ed avanti tutta !

    RispondiElimina
  7. Presidente, Sono Matteo G., colui che ha innescato questa onesta (e costruttiva) critica. Io credo che non bisogna guardare alle altre squadre, che facciano quello che vogliono in quanto a ricambi di giocatori, guardiamo piuttosto a noi!! quello che mi preme dire è che effettivamente, e l'anonimo mi ha appoggiato, pare ci siano giocatori imprescindibili, e ce ne sono tanti!! i dati e le statistiche sono sotto gli occhi di tutti, non ci si può nascondere. i giocatori che avevo elencato, ad eccezione di Cagnato che ha giocato molte partite, anche quando stavano bene non giocavano, e su questo non può dire che non è vero. Fuxa e Manzan molto spesso in panchina e preferiti di più Baratella-Luise e Basso-Comin, Cagnato preferito molto più di Giuliato e Fiacchi, Bonotto meglio che Ziliotto, Noè a Freschi, Stradiotto-Franchetto meglio di Cecchetto; voci da stadio ( che comunque lasciano il tempo che trovano) sostengono che fatalità i giocatori che giocano "sempre" sono quelli che Feltrin ha voluto ad agosto molto più di quelli lasciati in panchina. ripeto, sono solo chiacchiere, però man mano che ci avviciniamo alla fine pare siano forse quelle più azzeccate.

    Non voglio che si percepisca come una critica accusatoria, ma solo come pensiero personale... io non sono un tecnico o allenatore, però dopo questo filotto di 9 partite, 7 vittorie e 2 pareggi, forse la squadra "titolare" ha bisogno di rifiatare, ed ecco appunto che quei nomi illustri che sono spesso se non sempre in panchina potrebbero fare al caso nostro!!!

    Vorrei lanciare una scommessa Presidente: io scommetto, salvo infortuni e/o squalifiche, che la formazione di domenica prossima a Cavarzano sarà per almeno 9-10/11esimi identica a quella di domenica scorsa... Ci sta Pres? :-)

    COMUNQUE SIA, FORZA RAGAZZI, DIAMOCI DENTRO E RIPRENDIAMOCI I PUNTI CHE ABBIAMO LASCIATO DOMENICA SCORSA!!! SIAMO FORTISSIMI, BASTA CREDERCI!!!! FORZA UNION PRO!!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.