17 marzo 2013

FC Union Pro - Miranese 2-0




FC Union Pro - Miranese 2-0 
marcatori: Fiacchi al 40'pt e Basso al 44'st.


FC Union Pro: 1 Noè, 2 Ziliotto, 3 Franceschinis, 4 Lorenzatti, 5 Bonotto, 6 Franchetto, 7 Fuxa (16 Baratella dal 29'st), 8 Luise, 9 Manzan (18 Basso dal 23'st), 10 Comin (14 Cecchetto dal 42'st), 11 Fiacchi.
All. Sig. Francesco Feltrin
A disposizione: 12 Freschi, 13 Nobile, 14 Cecchetto, 15 Giuliato, 16 Baratella, 17 Trevisan, 18 Basso

Miranese: 1 Boccardo, 2 Ranzato, 3 Fontolan, 4 Parpinello (15 Boscolo dal 1'st), 5 Simionato, 6 Sabbadin, 7 Gozzo (14 De Rossi dal 15'st), 8 Collauto, 9 Bortotti, 10 Molin, 11 Bora (16 Mariano dal 9'st).
All. Sig. Maurizio Rossi
A disposizione: 12 Ortali, 13 Salviato, 14 e Rossi, 15 Boscolo, 16 Mariano, 17 Martignon

Arbitro: Sig. Nicola Salvi di Padova

Note: Ammonito Fuxa al 2'st, Angoli: 5-2


Cambiano gli avversari e gli interpreti in campo ma non cambia il copione delle ultime partite per l'Union Pro che ottiene un'altra vittoria, la terza consecutiva, sempre col punteggio di due a zero. A farne le spese stavolta è stata la Miranese, che all'andata ci aveva imposto un 2-2 casalingo ricco di rimpianti. Rispetto ad allora l'undici di Feltrin ha rischiato meno, nonostante la retroguardia non sia stata perfetta come nelle ultime occasioni, ed è stato bravo a colpire una squadra molto fisica che si è difesa in maniera coriacea per tutta la durata dell'incontro. Nell'Union Pro dal primo minuto partono titolari Ziliotto in difesa assieme a Bonotto, scalato al centro per sostituire lo squalificato Stradiotto, a centrocampo invece si rivedono Fuxa e Fiacchi, quest'ultimo confermato dal primo minuto dopo la rete della scorsa settimana, mentre in attacco ad affiancare Comin c'è Manzan, sempre con l'obiettivo di tornare a scrivere il suo nome nel tabellino dei marcatori. La prima occasione della partita capita sui piedi di Fuxa che al 5' avanza palla al piede fino al limite dell'area, da dove prova un tiro che Boccardo respinge e che la difesa mette fuori grazie a un fortunoso rimpallo sui piedi di Manzan. All'11' prima palla gol per Fiacchi che sugli sviluppi di un corner da destra si ritrova un po' a sorpresa la palla sulla testa ma non riesce a indirizzarla verso la porta da buona posizione. La grande attesa odierna è per il confronto ravvicinato tra Bortotti e Comin, i bomber del nostro girone con rispettivamente 13 e 12 gol messi a segno finora. Lele però, più che per gli spunti in velocità a cui ormai ci ha abituato, si fa apprezzare al 25' per un bellissimo gesto di fair- play, quando consegna la palla agli avversari nonostante l'arbitro abbia erroneamente concesso un corner all'Union Pro per non aver visto l'ultimo tocco del nostro attaccante. In questa fase della partita i nostri giocatori provano a superare l'avversario con veloci giocate e colpi di fino ma quello che riescono ad ottenere sono al massimo delle punizioni in zona d'attacco che però non riusciamo a sfruttare al meglio. Ma è proprio grazie a un calcio da fermo che riusciamo a sbloccare la gara al 40' quando Luise, imbeccato da Franceschinis in area, si accentra, riesce a saltare l'uomo e chiama Boccardo a un difficile intervento in corner. Sugli sviluppi, tra i nostri saltatori si inserisce bene Fiacchi, che si ritrova la palla sui piedi e con un guizzo di piattone gonfia la rete per il vantaggio Union Pro. Seconda rete consecutiva per Pietro che diventa oggi il terzo miglior marcatore della nostra squadra. Nella ripresa la Miranese sembra decisa a provare da subito a raddrizzare l'incontro e parte più determinata, cambiando tre uomini nei primi quindici minuti. La prima occasione capita sui piedi di Bortotti che al 3' colpisce la barriera calciando una punizione dal limite con Ziliotto bravo ad evitare il corner intervenendo in scivolata. Al 7' mezzo pasticcio difensivo tra Franchetto e Noè che non si capiscono ma il nostro centrale, dopo aver superato il portiere con un colpo di testa, rimedia all'errore calciando il pallone un attimo prima dell'attaccante appostato alle sue spalle. I nostri avversari guadagnano un'altra punizione al 14' con Molin che si libera bene in area, elude l'intervento del nostro marcatore e conclude sull'esterno della rete con l'arbitro che a questo punto ferma l'azione per fuorigioco. L'Union Pro cerca di controllare la partita rischiando di subire il pareggio solo al 20' con Ranzato, che stacca più alto di tutti sul corner di Boscolo e impegna Noè in un pregevole tuffo alla sua sinistra con cui blocca la minaccia. Feltrin decide di inserire forze fresche come Basso e Baratella e sono proprio questi due giocatori che al 29' confezionano una bella azione in velocità, avviata dall'attaccante e proseguita dal centrocampista, il quale si avvede di Comin sulla destra e lo serve di prima intenzione, Lele però ha troppa fretta di concludere e colpisce male dal limite dell'area. I nostri ragazzi chiudono la partita in avanti e si rendono ancora pericolosi con Fiacchi, in versione bomber, che al 31' va molto vicino alla doppietta ancora su calcio d'angolo sfiorando il palo con un colpo di testa. Dopo una partita molto dispendiosa i difensori della Miranese cominciano a calare fisicamente, con i nostri bravi a sfruttare a dovere gli spazi concessi come accade al 34', quando la punizione di Franceschinis si trasforma in uno schema: palla tagliata a cercare Basso in centro area, che con un tocco volante prolunga per Franchetto che da buona posizione colpisce di controbalzo in diagonale mancando di pochi centimetri la porta avversaria. Dopo un altra iniziativa personale di Fiacchi con una bordata da fuori area al 38' che per poco non sorprende Boccardo, ci rendiamo pericolosi al 43' con un rapido contropiede avviato nuovamente da Basso: stavolta è Baratella il finalizzatore ma non riesce a sfruttare a dovere l'assist di Franceschinis per via del riflesso di piede di Boccardo che dice di no all'esterno destro di Alvise. Passa solo un minuto e l'Union Pro chiude la partita grazie a un gran lancio di Lorenzatti, che impreziosisce la sua ennesima prestazione eccellente, servendo Baratella, il quale regala a Basso la palla del raddoppio, depositata in rete dal nostro attaccante dopo aver vinto un rimpallo contro l'estremo difensore veneziano.

3 commenti:

  1. Vola FC Union Pro, vola !!!

    RispondiElimina
  2. Forza ragazzi !! forza union pro!!!

    RispondiElimina
  3. A fine gara l'uomo partita Fiacchi si è dichiarato molto soddisfatto di come la squadra stia affrontando il campionato sin qui: "Per quanto riguarda le due reti in due partite sono ovviamente molto felice e cercherò in queste ultime gare di dare il massimo contributo alla squadra".

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.