4 marzo 2013

LE PAGELLE DEL PRES : CAVARZANO 0 - FC UNION PRO 2

In un weekend finora perfetto, con la vittoria della Juniores ieri e poi delle squadre di Allievi Regionali e Sperimentali e dei Giovanissimi regionali stamattina, saliamo a Belluno con la speranza di fare quel filotto che non ci era riuscito Domenica scorsa per l' inaspettato pareggio casalingo dei ragazzi di Checco Feltrin  con l' SP Calcio 2005, che aveva lasciato dirigenti, giocatori e tifosi con l' amaro in bocca.
Oggi la partita non è sulla carta molto differente, con un avversario come il Cavarzano Oltrardo relegato nelle ultime posizioni e bisognoso di punti. Ma di sicuro i nostri non commetteranno più errori di sottovalutazione.
Bella come sempre la partecipazione dei nostri fedelissimi tifosi, in maggioranza sui tifosi di casa,  che si godono la tiepida giornata di sole e lo splendido panorama delle Dolomiti innevate, sperando in un risultato positivo che ci mantenga in corsa.
Mister Feltrin stupisce un pò tutti ( anche il tifoso Matteo G. che in settimana sul sito voleva fare una scommessa con il sottoscritto sul fatto che avrebbero giocato sempre gli stessi anche oggi ! )   e cambia diversi uomini rispetto alla partita di domenica e concede una domenica di riposo a Bomber Comin e propone dall' inizio il tandem "fisico" Manzan-Basso. Inoltre sostituisce Alvise Baratella con Fuxa come trequartista. Rientra inoltre Leo Cagnato dall' inizio in mezzo, insieme al Peluca ed a Luise. Dietro la linea difensiva è quella ormai collaudata con Noè tra i pali , Bonotto che rientra in fascia destra e France sulla sinistra, con centrali Capitan Stradiotto e Ale Franchetto.
I nostri ragazzi partono fortissimo e mettono subito in soggezione i padroni di casa con giocate veloci ed inserimenti con il  tempo giusto. Dietro stiamo alti e siamo sicuri ed il gioco fluisce bene, con un Federico Lorenzatti gran metronomo in mezzo, con Ale Luise e Fuxa che si muovono molto,  e con un Andrea Manzan che è dappertutto e gioca molto bene di sponda con i compagni e tiene su la squadra. I primi  venti minuti sono a mille all' ora anche se non arriviamo spesso alla conclusione pericolosa, tranne un paio di tentativi di Gianluca Fuxa e di Andrea Manzan. Ma si sa che i ragazzi di Feltrin producono molto più gioco che tiri in porta, anche se il  pallino delle operazioni è sempre in mano nostra, con gli  avversari che lasciano il solo piccolo Sovilla davanti e sono schiacciati dietro la loro metà campo. Comunque, dai e dai, abbiamo le nostre signore occasioni, con le più ghiotte  sulla testa di Manzan che spedisce alto un bel cross dalla sinistra e due volte sui piedi di Basso,  con Simone  che nella prima , servito da una corta respinta del portiere avversario, non riesce a centrare la porta e con la seconda , dove, servito da Luise solo dentro l' area , centra il palo e la palla esce poi beffarda. A metà tempo i nostri rifiatano un pò e gli avversari alzano il baricentro di qualche metro. Capita così anche che concediamo loro una palla gol con uno scatto sul filo del fuorigioco di Sovilla , che spara forte in porta a mezz' altezza con Enrico Noè che salva a lato con una bella parata d' istinto ed anche con una pericolosa punizione di poco a lato a scavalcare la barriera del loro uomo migliore, il centrocampista Pellegrina. Ma per il resto , passato un momento di incertezza, riprendiamo a spingere ed produciamo diversi cross non ben calibrati che impediscono  ai nostri avanti di colpire. Si sente anche  qualche mugugno di troppo di qualche tifoso, una piccolissima minoranza comunque, che evidentemente pensa che dobbiamo essere una squadra di infallibili e che al primo errore comincia a criticare o a sbottare. I ragazzi sentono questo in campo e ciò non facilita di certo la prestazione . Vorrei ripetere che i  nostri ragazzi vanno incitati sempre e comunque, fino alla fine. Fischi e mugugni lasciateli a chi va vedere certe partite di serie A. Non ci stancheremo mai di ripeterlo, il vero tifoso, il vero supporter ( per dirla con gli  inglesi che su questo hanno molto da insegnarci ) è chi sostiene sempre e comunque la propria squadra, sia che vinca, sia che perda. Se gioca male, si aiuta a migliorarla con un tifo a favore e mai contro, ed alla fine della gara si applaude comunque, anche in caso di sconfitta. Viva i cori, abbasso i mugugni ! Così nel secondo tempo i nostri riprendono a spingere ma la gara non sembra potersi schiodare tanto facilmente dal risultato di parità. Il Mister cambia e fa uscire a sorpresa Luise, che ha giocato bene i primi 45 minuti ma che evidentemente è un pò stanco, anche per l' impegno di Giovedì con la Rappresentativa Veneta, e fa entrare Alvise Nobile, che si piazza alto a destra, con Fuxa che retrocede in mezzo al campo.   A centrocampo, così disposti,  sembriamo soffrire un pò di più, ma sale in cattedra anche Leo Cagnato che è dappertutto a tamponare e ripartire ora. Per sbloccare il risultato ci vuole la prodezza e la prodezza finalmente arriva. E' Simone Basso, che si libera al limite dell' area e che fa partire uno splendido diagonale forte e preciso che sbatte sul palo opposto e va a gonfiare la rete. Gol liberatorio con Simone che , giustamente, si sfoga e va a zittire i mugugnatori. Ora giochiamo più tranquilli e con meno remore psicologiche. Entra Lele Comin al posto di Simone Basso che esce tra gli applausi. Lele si fa subito notare con un paio di belle accelerazioni. Poi da segnalare anche le belle conclusioni del France che si coordina e spara alto di controbalzo sulla traversa da fuori di sinistro, e di Stradio che calcia al volo in semirovesciata su azione di calcio d' angolo ma il missile termina alto sulla porta. Potrebbe segnare anche il Mansa  che si libera facendo scorrere bene  la palla di lato e spara in porta di destro, ma il portiere avversario riesce a deviare in calcio d' angolo. Sugli sviluppi del corner altra perla ed è il France che da fuori area calcia al volo di destro (!) con la palla che filtra in mezzo alla difesa ospite e  si insacca all' angolo alla destra dell' incolpevole portiere avversario.Un eurogol e concludiamo la partita in gloria. Tutti in piedi ad applaudire questi ragazzi che stanno facendo un campionato di vertice e superiore alle aspettative della vigilia. Gli ultimi minuti, che nella partita precedente ci avevano penalizzato , oggi ci arridono. Nel finale si capovolgono infatti  i risultati di San Giorgio e Pievigina, con il San Giorgio che si fa rimontare il doppio vantaggio e si fa battere dal Martellago e la Pievigina che cede in casa al coriaceo Musile. Schizziamo ad un punto dalla vetta, ad un punto da Noale e San Giorgio. La cosa si fa interessante ma domenica ci attende una partita difficilissima ... Forza Union Pro !
Eccovi le pagelle dalle Dolomiti :
NOE' : non è stata una domenica di vacanza per il nostro bravo e sempre sereno Enrico, che ha dovuto sempre restare sul "chivalà" per tutta la gara. E' stato decisivo il suo intervento alla mezzora per deviare con bravura una pericolosa conclusione sottomisura di Sovilla, poi diverse uscite e un pò di fortuna nel finale quando i nostri avversari sbagliano il gol su angolo di testa. Comanda con crescente personalità la difesa, gioca tranquillamente anche di piede sui retropassaggi, frequenti, dei compagni. Insomma, la crescita è continua. E non si fermerà !
BONOTTO : lo aspettavamo al riscatto e riscatto è stato. Grande primo tempo sulla fascia destra, dove lavora bene molti palloni e sbaglia poco. Continua a spingere anche nella ripresa, anche se non arriva spesso al cross. In fase difensiva si mangia l' avversario di turno e non concede niente. Questo è il giocatore che vogliamo. Ora avanti così !
FRANCESCHINIS : una partita in crescendo per il France, che nel primo tempo spinge ma fa qualche errore sia in chiusura, dove la palla lo scavalca, che nei cross, anche da fermo. Una ripresa invece da incorniciare, con davvero tanta roba. Solidità in difesa, punizioni ben calibrate per i compagni, e tiri da fuori di qualità fino allo splendido eurogol di destro che lo consacra come men of the match di oggi.
LORENZATTI : anche lui vuole riscattarsi e ne esce un'  altra partita magistrale del nostro Federico. Dirige le operazioni fin dall' inizio e fa capire che stavolta l' Union Pro vuole davvero i tre punti. Anima del centrocampo, per tutta la gara dà quantità e qualità. Fa vedere alcune perle come un dribbling di fino con tunnel in mezzo al campo e lanci ben calibrati a liberare i compagni ma anche palle strappate agli avversari con grinta argentina. Che Dio ci conservi El Peluca!
FRANCHETTO : opposto al piccolo e rapido Sovilla, lo limita ai minimi termini , sempre con grande eleganza e lucidità. Baluardo di testa e di piede. La nostra azione riparte da dietro quasi sempre da lui. Ora si fa anche sentire in campo e dimostra una personalità crescente. Ce ne sarà bisogno per affrontare i tanti grandi bomber che si troverà contro nelle prossime partite. E' pronto !
STRADIOTTO : domenica che lo vede poco impegnato dietro. Non si fa mai scavalcare dagli avversari e di testa e di piede è sempre reattivo e tempestivo. Il nostro Capitano ci prende gusto anche a concludere sottoporta e potrebbe fare un gol da raccontare ai nipotini se riuscisse a tenere bassa una semirovesciata volante . Iron Men !
FUXA : il Mister gli dà fiducia e Gian parte alla grande e fa vedere il suo pezzo forte, che è il tiro, che potrebbe anche sbloccare la gara in avvio. Si muove bene e fa giocate anche non banali. Nel secondo tempo, dopo l' uscita di Luise, rientra in  mezzo al campo e si fa sentire anche qui. Una delle note positive della giornata. Bravo !
LUISE : Ale gioca oggi con grande intelligenza e oltre a tenere la posizione in mezzo al campo da interno destro fa anche spesso l' ala destra e mette in inferiorità su quella fascia la difesa avversaria. Da ricordare anche un assist a Simone Basso che meriterebbe il gol. Il doppio ruolo lo sfianca un pò ed il Mister lo fa rifiatare nella ripresa. Su di lui si può contare. Sempre !
NOBILE : entrato un pò a sorpresa dopo un' ora, oggi lo vediamo in una posizione di esterno destro alto che probabilmente è adatta alle caratteristiche del nostro Cavallo, come lo chiama scherzosamente Lorenzatti. Infatti si muove bene e fa valere la sua velocità, saltando spesso anche l' avversario diretto. Sbaglia qualche pallone dentro in profondità ma dà anche una preziosa mano in mezzo. Positivo, lo aspettavamo così !
BASSO : una partita a corrente alternata quella di Simone, che però dimostra di essere il nostro attaccante più pericoloso quando parte palla al piede. Ha due ottime occasioni nel primo tempo, che però non  riesce a finalizzare. Non si demoralizza ma anzi dimostra di essere cresciuto tanto come personalità e testa e si carica la squadra sulle spalle e scaraventa in gol il pallone del nostro vantaggio e sfoga così tutta la sua rabbia per qualche mugugno di troppo di qualche pseudotifoso.  Esce tra gli applausi, tutti meritati !
COMIN : Lele parte dalla panchina oggi, cosa per lui inusuale. Avere un cambio così è troppa grazia... Fa un paio di buoni spunti ma non gli riesce la giocata decisiva. Gli resta dentro tanta voglia che sicuramente sfogherà domenica prossima in una gara fondamentale.
MANZAN : dopo tanto si rivede Andrea dall' inizio. Lui parte alla grandissima e tra sponde e dribbling riusciti fa impazzire i nostri avversari. Ci dà dentro con voglia e forza fisica, di testa le prende sempre. Il pubblico fa il tifo per lui e vorrebbe veder un suo gol. Che non arriva,  anche se lo sfiora di testa nel primo tempo e di piede nel finale. Ma finalmente fa 90 minuti interi ed è un attaccante ritrovato che può darci tanto in questo finale di stagione. Daghe dentro Mansa !
CAGNATO : ritorna al suo standard abituale oggi Leo. Fa una gara in crescendo ed  oltre alla fase di interdizione si fa anche sentire nell' impostazione del gioco, dando la voce ai compagni. Nel secondo tempo copre bene in mezzo con senso tattico e polmoni d' acciaio. Sembra aver superato un periodo difficile. Bel segnale per il futuro, grande Leo !



10 commenti:

  1. Che cosa si può dire se non " BRAVI "
    è vero a volte si può perdere la testa, però ! però !
    la testa dei nostri ragazzi è saldamente attaccata e funzionante.
    Avanti !

    RispondiElimina
  2. GRANDI RAGAZZI!!!!

    Pres, riguardo a Cagnato, che ieri è sceso in campo dal primo minuto, credo fosse abbastanza scontato il suo rientro, e lo elogio perchè mi hanno detto (purtroppo non sono potuto venire a vedere la partita causa problemi di forza maggiore) che ha fatto una gran partita; BRAVO un esempio per tutti i giovani!!! in merito alla scommessa che le avevo lanciato credo che l'abbia vinta più mr. Feltrin schierando in campo Fuxa (partita superlativa per come dicono), sostituto ideale a Baratella, e Manzan, che pare si sia mosso bene li davanti con Basso (gli manca solo il gol a sto ragazzo!!), peccato che giochi poco! ma con davanti Comin e Basso in prima linea il posto bisogna guadagnarselo (e a suon di gol!!)... ad ogni modo, BRAVISSIMI!!! ora la vetta è a portata di mano, continuate cosi!!!!

    cosa dice Pres, facciamo un'altra scommessa visto che porta bene?

    FORZA UNION PRO SEMPRE! "mangiamoci" anche il Portomansuè domenica prossima!!!

    Matteo G.

    RispondiElimina
  3. Magari Matteo, se porta bene sai che non mi tiro indietro.
    Io credo che tutti i ragazzi ora si sentano importanti per la squadra e per gli obiettivi da raggiungere e che ci sarà una sana rivalità in settimana per giocare la prossima ... Lasciamo fare a Mister Feltrin le scelte, che comunque appoggeremo come sempre.

    RispondiElimina
  4. VINCIAMO COL PORTOMANSUE E PRENDIAMOCI STA CACCHIO DI VETTA CHE CI APPARTIENE.
    PECCATO PER I 4 PUNTI BUTTATI VIA CON CODOGNE E SP CALCIO!!! BRAVI RAGAZZI CONTINUATE COSI!!! FORZA UNION PROOO!!!!!!!!

    GIACOMO

    RispondiElimina
  5. la juniores quanto a fatto a martellago? grazie e forza union proo!!
    paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel Settore Giovanile c'è il commento di Paolo Benvenuto per la gara di recupero della 4a Giornata con il Real Martellago terminata (2-2). Un saluto

      Elimina
  6. Il Portomansuè è forte ed in forma, ma non dobbiamo temerli e riprenderci i punti dell' andata con una grande partita. Forza ragazzi !!!

    RispondiElimina
  7. Passate la voce.... domenica tutti allo stadio a far vincere l' Union Pro !!

    RispondiElimina
  8. Un bel gran saluto dalla francia dove c'è almeno un tifoso del Union Pro!!!!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.