25 aprile 2013

FC Union Pro - Eclisse Careni Pievigina 3-0




FC Union Pro - Eclisse Careni Pievigina 3-0 
marcatori: Basso al 31'pt e al 2'st, Comin al 44'st.


FC Union Pro: 1 Noè, 2 Bonotto, 3 Franceschinis, 4 Luise, 5 Franchetto, 6 Stradiotto, 7 Fuxa (16 Baratella dal 34'st), 8 Fiacchi (13 Ziliotto dal 28'st), 9 Basso (18 Manzan dal 41'st), 10 Comin, 11 Giuliato.
All. Sig. Francesco Feltrin
A disposizione: 12 Freschi, 13 Ziliotto, 14 Cecchetto, 15 Nobile, 16 Baratella, 17 Trevisan, 18 Manzan

Pievigina: 1 Villanova, 2 Munarin (18 Stella G. dal 16'st), 3 Da Dalt (15 Battiston dal 1'st), 4 Cason, 5 De Longhi, 6 Nardi, 7 Spagnol, 8 Bellè (17 Franzè dal 31'st), 9 Gobbato, 10 Tonel, 11 Gheller.
All. Sig. Fabio Mazzer
A disposizione: 12 Girolami, 13 Lorenzon, 14 Stella D., 15 Battiston, 16 Trentin, 17 Franzè, 18 Stella G..

Arbitro: Sig. Gianluca Toniolo di Schio

Note: Ammoniti Fiacchi al 25'pt e Basso al 23'st. Angoli: 2-5

Gran risultato per l'Union Pro che spazza via la Pievigina e blinda il secondo posto a due turni dalla fine del campionato (più il recupero mercoledi prossimo contro la Gazzera). Una giornata perfetta in cui sono tanti i motivi per gioire, a partire dal rientro di Marco Giuliato, autore di una prova maiuscola in mezzo al campo così come quella di Luise, chiamato oggi a sostituire in cabina di regia lo squalificato Lorenzatti, un compito proibitivo che però ha assolto al meglio, dimostrando grande personalità e una notevolissima intelligenza tattica. Molto bene anche i nostri attaccanti con Basso autore di una doppietta, il cui primo gol assolutamente da capogiro e Comin sempre più bomber della squadra e deciso ad aggiudicarsi il titolo di capocannoniere anche dell'intero girone. Infine il risultato, un 3-0 contro un avversario che all'andata ci aveva battuto e che ci fa concludere il trittico terribile di aprile con ben 7 punti sui 9 a disposizione. Ora è vietato distrarsi visto che solo vincendo le tre restanti partite avremo la matematica certezza di non disputare i playoff del girone e di qualificarci direttamente per la semifinale con ottime possibilità di ripescaggio in Eccellenza. Ma veniamo alla cronaca della partita: giornata di primavera inoltrata a Preganziol con i nostri tifosi irriducibili presenti in gran numero a sostenere la squadra anche in questo mercoledì festivo. L'Union Pro si presenta, come già detto, con Giuliato dal primo minuto al posto dell'acciaccato Cagnato, in un centrocampo che vede Luise impegnato nel ruolo di regista centrale, Fiacchi al suo fianco e Fuxa con licenza di osare a ridosso della linea difensiva avversaria. Ci vuole però quasi mezzora per registrare un azione pericolosa ed è la Pievigina, molto compatta in difesa, a riuscirci per prima grazie a un rimpallo vinto a centrocampo che avvia l'azione di Gheller sulla sinistra, l'attaccante riesce ad andare al cross per Gobbato che da posizione un po' defilata aggancia la palla in area e trova un tiro che viene respinto con la punta del piede da Noè. Passano due minuti e su un innocuo passaggio ricevuto da Fuxa a centrocampo, Basso si inventa un eurogol pazzesco che manda in visibilio i tifosi: da più di trenta metri infatti Simone si gira sull'avversario diretto e dopo un rimbalzo lascia partire un tiro di collo pieno che con una traiettoria perfetta scavalca Villanova, apparso leggermente fuori posizione. Una perla di rara bellezza che probabilmente vincerà il titolo di gol più bello del nostro campionato. La partita si mette sui binari giusti per l'Union Pro e Luise sale in cattedra al 41' quando, con un lancio illuminante, pesca Comin sulla fascia sinistra, Lele stoppa bene rubando il tempo all'avversario ma poi sbaglia la mira quando tenta di cercare la porta da fuori area. Si va dunque sul riposo con la sensazione che la squadra si stia risparmiando in vista degli ultimi impegni del campionato e che nella ripresa si limiti a gestire il risultato favorevole. Eppure alla prima azione veniamo subito smentiti da Fuxa che con caparbia resiste all'avversario, trova il fondo ed effettua un insidiosissimo tiro cross da sinistra che Villanova smanaccia in corner soltanto grazie a un ottimo riflesso. Ma la reattività non basta al portiere della Pievigina, che pochi istanti dopo, si ritrova a tirare fuori il secondo pallone in fondo al sacco per merito ancora una volta di Basso che svetta di testa sul primo palo e corregge in rete la solita battuta telecomandata di Franceschinis. La Pievigina accusa pesantemente il colpo e non riesce più a rendersi pericolosa, Basso invece gioca sulle ali dell'entusiasmo e regala una gran palla all'11', quando serve Fuxa con una bella verticalizzazione che Gian prova a sfruttare incrociando il tiro, palla fuori di poco alla sinistra del portiere. Al 16' ancora un generosissimo Fuxa trova spazio sulla sinistra e cerca di restituire il favore a Basso che anticipa il difensore ma colpisce male di punta. La partita scorre via tranquilla con la nostra difesa sempre molto attenta a non concedere nulla e pronta a far ripartire l'azione. Al 37' il neoentrato Ziliotto tocca il pallone per Comin che in area, dopo un bel doppio passo, prova a cercare il palo più lontano ma senza riuscirci. Lele oggi sembra cercare la giocata difficile a tutti i costi e quindi si rende poche volte pericoloso ma la sua partita trova un senso al 44' quando deposita in rete da pochi passi la palla del 3-0. Gran merito è però di Bonotto che si sgancia dalla sua posizione, prende palla in zona d'attacco, triangola con Ziliotto e una volta entrato in area alza la testa e pesca Comin per il più facile dei gol che chiude definitivamente la contesa.

3 commenti:

  1. Oggi non pubblico le mie pagelle per ragioni di tempo e me ne scuso con i ragazzi ed i tifosi ( per le pagelle potete comunque vedere i bei voti del Gazzettino ! ). Vorrei comunque sottolineare la grande prova di squadra. Ma mi ha fatto soprattutto piacere il fatto che questa squadra ( ed anche un pò di merito ce lo prendiamo noi come società ) abbia ritrovato un bel pubblico che cresce ogni domenica fatto di tifosi e ragazzi delle giovanili che ci seguono con passione. Adesso che abbiamo i tifosi dobbiamo fare anche il tifo e trovare chi ci intoni i cori ( la società mette a disposizione i tamburi ed altro ). Fatevi avanti ragazzi !

    RispondiElimina
  2. Bravissimi i nostri, con Basso che sembra baciato dalla grazia divina, ed un centrocampo che ha fatto gioco nonostante fosse nuovo di zecca ( Luise , Fiacchi e Giuliato ) ed una difesa sempre attenta ( solo un paio di sbavature centrali nella posizione ). Molto bravo anche il 95 della Pievigina Jason Spagnol, davvero un bel giocatore !

    RispondiElimina
  3. Tutti a Musile oggi per vincere e non mollare mai, fino alla fine !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.