2 maggio 2013

LE PAGELLE DEL PRES : GAZZERA O.C. 0 - FC UNION PRO 3


Ci siamo ! E’ arrivato il momento di raccogliere i frutti di una straordinaria rimonta e di issarsi in cima alla classifica prima del gran finale di domenica 5 Maggio a Preganziol.  I Nostri ragazzi fino ad oggi hanno superato ogni ostacolo  e nelle ultime gare hanno dimostrato di volere questo traguardo a tutti i costi.
Ma ogni partita fa storia a sé per cui tutti noi sugli spalti trepidiamo e non ci fidiamo per nulla del ruolo di favoriti,  con una Gazzera che deve assolutamente fare punti per provare a salvarsi senza rimanere invischiata nei play out. Gazzera che ci aveva già fermato all’ andata con una prova di carattere tutti a difendere il fortino dall’ assalto dei nostri. Tanti sono i visi noti giunti da Mogliano e da  Preganziol a sostenere i ragazzi di Checco Feltrin,  che hanno saputo far ritrovare ai tifosi la voglia di venire a vedere la partita la domenica,  ed il colpo d’ occhio sulle tribune ospiti è da partita di cartello. I nostri scendono in campo con la formazione tipo delle ultime due  gare, entrambe  vinte per 3-0, con il solo  Fuxa al posto di Baratella nel ruolo di trequartista a tutto campo, come piace al Mister.  Pronti via e la Gazzera parte con intraprendenza, pressando i nostri su un campo dove è difficile far girare la palla, visti i rimbalzi random sul fondo sconnesso. Squadra giovane i nostri avversari, con un attacco di tipetti veloci ed intraprendenti, in cui spicca il talentuoso Ventre dal tocco delicato. Ma i nostri ragazzi dimostrano di aver approcciato anche questa partita nella maniera giusta e ribattono colpo su colpo , facendo valere anche la maggiore fisicità rispetto agli avversari. Ed è così che cominciamo ad alzare il baricentro e  sfruttiamo subito la nostra maggiore altezza al primo calcio d’ angolo. Il France dipinge di sinistro a rientrare una traiettoria delle sue e sul pallone si avventa capitan Stradiotto che con una bella torsione, mentre la palla scende a centroarea,  gira di testa e fa secco il portiere avversario.  Esultiamo sugli spalti mentre i ragazzi in campo corrono tutti ad esultare  verso la panchina del Mister, dimostrando ancora una volta la compattezza granitica di questo gruppo, e la tensione si scioglie. Così la reazione degli avversari  è tutta in un paio di buoni spunti di Ventre, che conquista anche una punizione dal limite che batte sopra la barriera con Enrico Noè pronto e ben piazzato a bloccare. Mentre i nostri  fanno ben girare la palla con Federico Lorenzatti  che dosa sapientemente la palla corta al lancio in profondità  e un  Gian Fuxa ispirato sulla trequarti. E’ proprio Gian che verso la mezzora si accentra dopo aver saltato un avversario  e lascia partire un infido rasoterra che centra il palo alla sinistra dell’ incerto portiere avversario.  Subito dopo altra bella combinazione tra el Peluca e Gian che libera poi con un delizioso pallone Lele Comin che entra in area ma si fa respingere il tocco di destro da Magrin, stavolta uscito con prontezza.  I nostri continuano a macinare gioco,  con il France e Bonotto a turno a spingere sulle fasce . Da una punizione quasi allo scadere del Peluca smanacciata in angolo dal portiere della Gazzera , parte un altro cross al bacio del France che stavolta va a pescare Lele Comin che si è smarcato con abilità sul secondo palo e che di testa , lui che non è certo un gigante,  gira sul palo e gonfia la rete per il raddoppio.  Si va al riposo e sono pacche sulle spalle con i tanti tifosi venuti a Mestre per sostenere questo penultimo sforzo dei ragazzi dell’ Union Pro.  Raggiante il DS Valerio De Pieri che con competenza e pazienza ha plasmato questo gruppo con l’ aiuto di Marcello Benedetti ed in stretto contatto con Mister Checco Feltrin e il suo fido vice Gianluca Campagnola, uomo tanto riservato quanto fondamentale,  e sotto la supervisione di un Maurizio Michielan che ha dato la sua impronta di carattere a tutto  lo staff.
Si riparte per la ripresa e dopo una manciata di minuti un bel lancio da centrocampo di Luise pesca in profondità Lele Comin che si libera in velocità ed entra in area e scavalca il portiere della Gazzera in disperata uscita con una splendida palombella che si insacca sotto la traversa. Tre a zero e tutti a festeggiare Bomber Comin arrivato a quota venti gol  ed assoluto capocannoniere del girone. Simone Basso, autore di un  paio di spunti pregevoli e di buoni scambi in avanti ma poco visibile oggi sotto porta, esce dal campo tra gli applausi dopo una ventina di minuti e cede il posto all’ ex Manzan che cerca subito di farsi notare. Altra bella azione a metà ripresa con Lorenzatti che lancia Comin in fascia sinistra che rientra e sul suo cross arriva da dietro Ale Luise, anche oggi onnipresente,  in uno dei suoi inserimenti con il tempo giusto,  ma calcia fuori. Poi girandola di cambi con Mister Feltrin che fa uscire Bonotto per Ziliotto ed il positivo Fuxa per Alvise Baratella che avrebbe anche la possibilità di centrare la marcatura personale se non venisse anticipato al momento di concludere  dopo una splendida ed insistita azione dello scatenato Lele Comin sulla sinistra e successivo cross. Fino alla fine è sempre dominio del campo dell’ Union Pro che si rende ancora pericolosa con Stradiotto che devia al volo di tacco (!)  su calcio d’ angolo ( conclusione ribattuta in corner )  e poi sul finire con il Mansa che spizza bene di testa per Lele Comin che calcia da fuori area con la palla che termina a lato.  In tutto il secondo tempo non ricordiamo una conclusione in porta dei nostri avversari e questo va a merito di una squadra, la nostra,  in cui tutti corrono e tutti sanno cosa fare,  ed in cui la dote migliore è probabilmente la cattiveria e la determinazione con cui i giocatori si lanciano alla riconquista del pallone una volta perso. Al triplice fischio finale ci ritroviamo in testa alla classifica di un punto davanti alla squadra vincitrice della Coppa Veneto e  che sembrava dovesse ammazzare anche il campionato e da cui prendevamo 8 punti dopo lo scontro diretto all’ undicesima di andata.  Ma i Nostri ragazzi sono sempre migliorati , settimana dopo settimana e mese dopo mese, facendo sempre fruttare con il lavoro le lunghe  soste a disposizione e , con la forza del gioco di Checco Feltrin, che ha fatto rifulgere le qualità dei singoli, sono vicini ad un traguardo che nessuno più di loro merita.
Ora tutti, ma davvero tutti,  a Preganziol  domenica  per andarci a prendere l’ Eccellenza !!
Per  le pagelle me la cavo dando un bell’ otto a tutti i ragazzi . Oggi Lele Comin ( che speriamo sia in campo domenica  se non verrà squalificato per quattro ammonizioni ) sicuramente man of the match. Ma grandissimi anche Stradio, che ha anche il merito di aver sbloccato la gara,  e France, straripante fisicamente e davvero dappertutto  e decisivo in molte giocate.  Fantastico, come spesso gli capita,  Lorenzatti , vero uomo squadra ,  con Luise e Fuxa in mezzo in grande spolvero.  Forza Union Pro !

1 commenti:

  1. So che molti vorrebbero commentare per far sentire il proprio sostegno alla squadra in questi giorni che precedono l' ultima di campionato, ma abbiate un pò di pazienza e fatevi intanto sentire domenica allo stadio !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.