12 maggio 2013

Semifinale Trofeo Veneto di Promozione: FC Union Pro - Vigontina 0-1

FC Union Pro - Vigontina 0-1
marcatore: Niero al 15'st.


FC Union Pro: 1 Freschi, 2 Ziliotto, 3 Franceschinis, 4 Lorenzatti, 5 Cecchetto, 6 Stradiotto, 7 Fuxa (14 Franchetto dal 33'st), 8 Luise, 9 Basso, 10 Manzan (17 Fiacchi dal 1'st), 11 Giuliato (16 Baratella dal 18'st). All. Sig. Francesco Feltrin
A disposizione: 12 Noè, 13 Bonotto, 14 Franchetto, 15 Cagnato, 16 Baratella, 17 Fiacchi, 18 Trevisan

Vigontina: 1 Coppo, 2 Marin, 3 Crisalli, 4 Donato, 5 Rossettini, 6 Salvato, 7 Iosob (14 Regazzo dal 18'st), 8 Canella (15 Lonardi dal 26'st), 9 Niero, 10 Barutta, 11 Nassivera (18 Ricco dal 37'st).
All. Sig. Alessandro Bertan
A disposizione: 12 Schiavon, 13 Quietato, 14 Regazzo, 15 Lonardi, 16 Sevirani, 17 Zatta, 18 Ricco

Arbitro: Sig. Matteo Paggiola di Legnaro

Note: Ammoniti Lorenzatti al 21'st, Basso al 22'st, Nassivera al 23'st, Rossettini al 49'st.. Angoli 4-3

L'Union Pro si congeda a testa alta dai propri tifosi, offrendo una prestazione generosa contro la temibile Vigontina che si è dimostrata una squadra cinica e di livello, colpendoci nell'unica occasione creata nel secondo tempo. Quello andato in scena oggi a Preganziol è stato un vero e proprio antipasto del prossimo campionato d'Eccellenza, dove si sono fronteggiate due squadre ben organizzate e consce del proprio valore dimostrato ampiamente nel campionato appena concluso. Nell' Union Pro si rivedono dal primo minuto Freschi, Cecchetto e Manzan ai quali Feltrin concede una preziosa occasione per mettersi in mostra. A partire meglio sono però i nostri avversari che all'8' si rendono pericolosi con una punizione tagliata da sinistra con Stradiotto che di testa anticipa per un soffio l'attaccante avversario. Al 14' è la volta di Nassivera che accortosi di Freschi fuori dai pali prova beffarlo con un perfido pallonetto di poco fuori. I nostri ragazzi cominciano a carburare alla distanza e si affacciano diverse volte nella trequarti avversaria ma vengono fermati sempre in posizione di fuorigioco. Al 21', dopo un corner calciato malissimo, la Vigontina perde palla e Luise a gran velocità avvia il contropiede, siamo in superiorità numerica ma Manzan, servito dal nostro centrocampista, non è impeccabile nel controllo della sfera e l'azione sfuma. Al 27' altra ripartenza dell'Union Pro avviata da un colpo di testa di Cecchetto, bravo ad allontanare dalla propria area il cross insidioso dalla destra di Barutta. L'azione prosegue con la galoppata di Franceschinis e il tocco in appoggio di Manzan che innesca la bellissima azione personale di Fuxa, bravo a incunearsi per vie centrali difendendo palla e poi, con la coda dell'occhio, a pescare perfettamente Basso che incrocia però con un attimo di ritardo venendo fermato per un fuorigioco millimetrico. I nostri ragazzi aumentano il possesso palla e chiudono in crescendo la prima frazione di gioco procurandosi due angoli consecutivi al 40': il primo arriva grazie a uno spunto sulla destra di Ziliotto su sponda di Manzan mentre il secondo è merito di capitan Stradiotto, che si vede murare un violento diagonale dal difensore avversario. Dal primo minuto della ripresa fa il suo ingresso in campo Fiacchi che si fa subito vedere con una violenta conclusione al limite dell'area che accarezza l'esterno della rete. Il neoentrato giocherà oggi in posizione più avanzata del solito in appoggio a Basso, orfano del gemello del gol Comin, squalificato. L'assenza di Lele oggi si è fatta sentire eccome e il nostro reparto offensivo è sembrato meno incisivo del solito. Al contrario la Vigontina approfitta del suo attaccante più esperto, Niero, per confezionare il gol che vale la finale al 15': spalle alla porta, l'attaccante difende bene palla da Cecchetto, lo supera con un movimento da bomber di razza e dopo aver dribblato pure Freschi, deposita in rete nella porta ormai sguarnita. Doccia fredda per l'Union Pro che però non si perde d'animo e da fondo a tutte le sue energie rimaste per cercare di raggiungere il pareggio. Al 23' ci prova Franceschinis con una bellissima traiettoria a giro su calcio di punizione con la palla che sfiora l'incrocio dei pali. La partita si infiamma e l'arbitro Paggiola, molto permissivo fino ad allora, sventola tre gialli nell'arco di tre minuti. I nostri si lamentano in particolare per il comportamento degli avversari che accentuano molto le cadute con l'intento di guadagnare secondi preziosi. Al 28' ci prova Basso in velocità dopo una sponda di Baratella riuscendo a guadagnare un varco sulla destra e ad accentrarsi prima di scoccare un tiro angolato che Coppo toglie dall'angolino alla sua sinistra. A questo punto Feltrin si gioca anche la carta Franchetto che va a fare la punta cercando di sfruttare tutta la sua fisicità. Pochi minuti dopo il suo ingresso, al 38', proprio Franchetto riesce a trovare una sponda in area con Baratella che a un passo dalla porta si vede anticipare all'ultimo istante in calcio d'angolo. La Vigontina si chiude tutta all'interno della propria area di rigore a protezione del vantaggio mentre tra i nostri difensori anche Stradiotto guadagna metri e al 42' si fa vedere sulla fascia sinistra effettuando un cross lungo per tutti ma non per Basso che prova comunque una difficile coordinazione al volo con la palla che si impenna sopra la traversa. L'ultimissima azione arriva al 50' quando anche Freschi prova a salire in area per cercare la deviazione vincente ma anche stavolta la difesa della Vigontina fa buona guardia e l'arbitro decreta la fine dell'incontro. Resta il rammarico per non aver raggiunto un pareggio che per quanto visto in campo ci sarebbe forse pure stato stretto, ma credo che questa partita ci abbia dato anche una preziosa indicazione che riguarderà il prossimo campionato di Eccellenza, dove anche la più piccola distrazione potrebbe esserci fatale ed è per questo che la davanti dovremmo essere più cinici e servirà sicuramente almeno una punta di peso e di esperienza per puntare ad alti traguardi!

4 commenti:

  1. Grandi ragazzi comunque ! Non meritavamo la sconfitta ma la accettiamo. Anche a nome di Maurizio Michielan e del nostro DG Lunian, un grazie a tutti i tifosi che anche oggi ci hanno seguito con passione ed hanno sempre creduto in questa squadra ed in questa società.
    Ora parte il progetto 2013-2014 con l' obiettivo di meritarsi la nuova categoria. Non sarà facile ma, conoscendo le persone che abbiamo, sono sicuro che faremo del nostro meglio. Arrivederci a tutti in Eccellenza con l' FC UNION PRO !!!

    RispondiElimina
  2. grazie a tutti Voi per la grande stagione !w l'union pro! renzo pistolato

    RispondiElimina
  3. In effetti nessuno avrebbe scommesso sul primo posto ! Ed è questo che rende GRANDIOSA la stagione.
    Non si riesce ancora a crederci eh ?
    Beh è tutto vero e ci fà stare benissimo.
    GRASSIE FIOI, SE STAI INCREDIBILI.
    MISTER EL SE TEGNA DURO STO GRUPPO, GHE NE XE POCHI DE CUSSI'.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.