30 settembre 2013

LE PAGELLE DEL PRES : FC UNION PRO 1 - OPITERGINA 0


FC UNION PRO : 7,5
Nel calcio non si vince solo con tattica e tecnica ma anche con voglia, cuore, corsa e soprattutto facendo gol e non prendendone... Davanti ad un' altra bella cornice di pubblico e di sostenitori, i ragazzi di Feltrin sanno andare oltre le pesanti assenze e dimostrano di aver forgiato un gruppo che ha valori forti ed un cuore grande così. Una voglia di vincere che non li lascia mai e per chi aveva visto le facce da funerale dei ragazzi domenica scorsa negli spogliatoi dopo il pareggio di Feltre, che tutto sommato ci poteva anche stare, questa era la squadra che ci si aspettava. Barcolliamo ma non molliamo mai. E davanti sappiamo anche essere spietati. Contro un avversario ben preparato fisicamente e tatticamente, che fa difesa a 5 ( non a tre come si diceva ) e che fa moltissima densità intorno alla palla, mettendo in costante inferiorità gli avversari intorno al portatore di palla, i Nostri replicano con una prova di grande sostanza, messi sotto a tratti nella manovra ma non lasciando conclusioni pericolose agli avversari tranne in tre casi sui quali è superlativo il nostro Enrico Noè. Nel computo delle occasioni noi siamo più pericolosi con una traversa, un gol ed un palo e saremmo potuti anche andare sul due a zero se solo avessimo gestito meglio l' ultimo passaggio in un paio di contropiedi micidiali nel finale. Sono vittorie così sofferte che danno ancora più forza e motivazioni ad un gruppo che si rende conto ora di poter competere con chiunque, chiunque sia chiamato in campo a difendere i nostri colori.

NOE': è lui il man of the match di oggi. Davanti ad Enrico non si passa e mostra riflessi da gatto in una girata sottorete di testa nel finale del primo tempo che devia con un tuffo spettacolare, anche se a mio modo di vedere la parata più difficile la compie nella ripresa per respingere un tiro dal limite che lo coglie in controtempo, ma sul quale è rapido a cambiare peso e lanciarsi per deviarlo fuori con le unghie. Prima e dopo tante altre belle cose, sia in uscita che in mezzo ai pali in un terreno bagnato su cui la palla prendeva velocità. Super !

BONOTTO: in crescita Alberto, tosto e deciso come non lo vedevamo da tempo. La sua è una gara prevalentemente giocata nella nostra metà campo, con poche scorribande lungo l'out destro e grande attenzione difensiva sull' esterno Furlan, oggi impreciso, e sui tagli della giovane punta esterna. Nel secondo tempo si rende protagonista di un salvataggio alla disperata e di tante belle diagonali difensive. Ora che ha acquisito fiducia e condizione potrà crescere ancora di più, portando la sua folta barba nella metà campo avversaria nelle prossime gare!

FRANCESCHINIS: uno dei simboli positivi di questa squadra, con un furore agonistico che non lo lascia mai fino alla fine, dove arriva in trans agonistica scattando su ogni soggetto che si muove... Oggi è particolarmente attento in fase difensiva ma lo trovi alla fine a pressare il portiere avversario per far salire i suoi. Batte sempre meglio angoli e punizioni, che con il suo sinistro diventano inviti a nozze per le deviazioni aeree dei nostri. Incredibile la voglia e la passione che ci mette, quest' anno ancora di più. Questo ragazzo è vero esempio positivo per tutto il gruppo e beniamino dei tifosi. Il primo ad incitare i compagni e l' ultimo a mollare!

LUISE: oggi Ale, chiamato a fare il volante davanti alla difesa,  si è trovato in difficoltà nel gestire il pallone, pressato da dietro e da davanti da un nugolo di avversari che mordevano le caviglie. Non so davvero se il buon Peluca avrebbe saputo fare meglio contro questa disposizione tattica. Sbaglia alcunbi appoggi che non ti aspetteresti da lui, è vero, ma è intelligente e capisce la gara, diventando un baluardo in mezzo nella ripresa e andando a recuperare palloni da buon mediano vecchio stampo. Utile e prezioso nel portare a casa il risultato. Per i ricami ripassare alla prossima.

FRANCHETTO: si è assistito ad un duello di alto livello(nel senso dei centimetri ma anche dei contenuti ) con il centravanti ospite Zorzetto, che ben ricordiamo dai tempi di Silea e che ora che ha messo su anche chili di muscoli, apparendo attaccante in grado di ben figurare anche in Eccellenza. Di testa se le sono andate a prendere entrambi, ma il nostro Ale ha mostrato tutto il suo miglior repertorio di chiusure, anticipi e salvataggi in spaccata per cui ha finito per annullare tutte le velleità avversarie. Fa anche ripartire la nostra azione con qualità, appena può. Prestazione fantastica!

STRADIOTTO: anche oggi una gara impeccabile in fase difensiva. Di testa ci prova sempre e le prende spesso, di piede si butta su tutto quello che passa dalle sue parti. Non gli riescono i lanci lunghi, anche per la scivolosità del terreno, ma comunque non ha incertezze quando si tratta di far girare la palla. La nostra coppie centrale, dopo aver dominato la Promozione, si sta dimostrando di livello anche in Eccellenza ed oggi questo spiega molto dei tre punti che alla fine portiamo a casa. Coglie anche la traversa nel primo tempo su un angolo a portiere battuto. Grande Capitano!

FUXA: schierato dal mister che giustamente lo aveva visto in progresso dopo la partita di Feltre, Gian risponde con una grande prestazione. E' nel vivo del gioco e si sbatte come un mediano dietro  quando si tratta di recuperare palla, ma fa anche giocate di fino (belli alcuni stop in corsa ed alcuni tocchi di prima). Ci crede e va a chiudere alla grande in gol, con un colpo da biliardo di interno destro dopo una splendida azione Comin-Nobile, con appoggio dietro in corsa dal fondo di Andrea. Match winner!

CARNIATO: entra al posto di Gian come trequartista e per qualche minuto appare disorientato e fatica a trovare una posizione in campo. Poi si scioglie e comincia a fare le cose corrette. Splendido un suo inserimento con i tempi giusti in area su cui va a cogliere il palo a portiere battuto. Ha talento da vendere, il Mister saprà come farglielo esprimere.

FIACCHI : nel ruolo di interno destro mostra un' interpretazione alla sua maniera. Le sue caratteristiche migliori sono la fisicità negli inteventi di piede e di testa, così come la capacità di recuperare sugli avversari e di gettarsi negli spazi. Ieri però nel primo tempo è troppo timoroso e raramente va ad appoggiare le punte, che restano isolate, mentre nella ripresa, quando la battaglia si fa dura, dimostra di esserci  di testa e di piede, interrompendo alla grande tante azioni avversarie e facendo ripartire i Nostri. Lo vedo sereno e consapevole. Bravo Pietro!

NOBILE: oggi era una partita dura per le punte, lasciate spesso isolate davanti e servite con lanci lunghi e non con palloni filtranti in profondità. Forse ha perso un pò della grande consapevolezza di far gol che lo ha accompagnato ad inizio stagione, con numeri strabilianti, ma non ha perso la sua capacità di mettersi a disposizione della squadra. Così anche oggi il nostro gol nasce da un suo assist, nel quale sfrutta la sua velocità per andare via sul fondo e rimettere un invitante pallone rasoterra per Fuxa che lo tocca in gol. Poi gli si aprono maggiori spazi sui quai è devastante, ma non è fortunato. Tanto movimento e tanto cuore a servizio della squadra, il primo a pressare, a conferma di essere un grande acquisto anche in partite come questa. Sembra con noi da sempre!

COMIN: anche lui come Andrea Nobile è lasciato isolato davanti. Non è facile giocare così ma Lele va su tutti i palloni e spesso salta in dribbling  uno o due avversari, seminando scompiglio e prendendosi angoli a favore, anche se non gli riesce di liberarsi al tiro. Quando non si intestardisce nella giocata personale e si mette al servizio della squadra può essere decisivo, come quando serve bene Nobile sul nostro gol. Esce tra gli applausi nel finale.

BASSO: oggi Simone, pur impiegato per poco tempo, mi è piaciuto molto come mobilità e condizione. Con Nobile l' intesa è buona e tenta spesso di servire il compagno, anche di prima intenzione, in appoggio e con spizzate di testa. Sembra finalmente ritornato ai suoi livelli infatti è presente e catalizza il gioco, tra poco se ne vedranno delle belle!

ELLA: il nostro Gianni parte a rilento e nel primo quarto d' ora ne azzecca poche. Poi, dopo un prodigioso recupero difensivo su inserimento a sorpresa dell' esterno avversario, letto benissimo, cresce e trova una posizione più corretta in campo. Nel secondo tempo dà il suo contributo sia come palloni recuperati che come spinta offensiva. Bellissima la sua percussione sulla sinistra, dove salta il suo avversario e va fino sul fondo per poi servire lo smarcato Carniato che colpisce il palo. Deve inserirsi meglio nei meccanismi di gioco, sicuramente crescerà nelle prossime gare. Vola Jean!
Marco Gaiba

10 commenti:

  1. Ho seguito ieri sera anche Istrana-Nervesa. Bella partita con due formazioni di livello terminata in pareggio. Rigore del pareggio inventato nel finale per il Nervesa , che comunque ha fatto vedere di averne di più alla fine. Ci stiamo accorgendo che questo è un girone di Eccellenza durissimo, con poche, o forse nessuna, squadra materasso e dove sarà difficile trovare 5 squadre da lasciare dietro di noi. Ma anche gli altri dovranno fare i conti con noi...

    RispondiElimina
  2. cinque squadre che arrivano sicuramente dietro (non dico che retrocedono dico che arrivano dietro sperando con questo spero che siano 15 quelle dietro) ?
    Ponzano, Edo Mestre, Union QDP, Portomansuè e FavaroMarcon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voliamo bassi... e ben coperti rispettando tutti solo così i risultati possono venire. Bepi

      Elimina
  3. Complimenti al Silea degli ex Silvestri e Migotto in testa alla classifica !

    RispondiElimina
  4. che newsletter usate? funziona? è free?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La newsletter viene inviata tutti i giovedì ed è assolutamente free...

      Elimina
    2. Per richieste di carattere tecnico scrivere a fcunionpro@gmail.com

      Elimina
  5. casarotto è rotto o scelta tecnica?spario el fio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quattro partite da trequartista hanno giocato: Casarotto, Carniato, Baratella e Fuxa una partita a testa...non sparisce nessuno...

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.