1 settembre 2013

UNION QUINTO - FC UNION PRO 1-3


UNION QUINTO - FC UNION PRO 1-3
marcatori: Andrea Nobile al 18'pt, Franchetto al 31'pt, Casarotto al 1'st, Marchetti (rig) al 18'st. 

UNION QUINTO: 1 Bragagnolo, 2 Meneghetti, 3 Bessegato, 4 Vigo, 5 Segato, 6 Pedon, 7 Marchetti (18 Gazzola dal 21'st), 8 Baggio, 9 Fantinato, 10 Baù, 11 De Faveri (14 Cibin dal 1'st).
A disposizione: 12 Florian, 13 Dal Cortivo, 14 Cibin, 15 Bresolin, 16 Marchetto, 17 Gardin, 18 Gazzola, 19 Perosin. All. Sig. Massimo Paganin.

FC UNION PRO: 1 Noè, 2 Bonotto, 3 Franceschinis, 4 Lorenzatti, 5 Franchetto, 6 Stradiotto, 7 Luise (17 Carniato dal 17'st), 8 Niero, 9 Nobile Andrea (18 Basso dal 38'st), 10 Casarotto (16 Baratella dal 27'st), 11 Ella (15 Fiacchi dal 10'st).
A disposizione: 12 Pezzato, 13 Marchi, 14 Teso, 15 Fiacchi, 16 Baratella, 17 Carniato, 18 Basso.
All. Sig. Francesco Feltrin.

ARBITRO: Sig. Paolo De Martin da Conegliano

NOTE: Ammonito Luise. Angoli 4-6

In una bella domenica d'estate a Quinto, l'Union Pro ha offerto una splendida prestazione, ricompensando così i propri tifosi che hanno sacrificato una giornata di mare per essere presenti sugli spalti anche quest'oggi. Vittoria che qualifica i nostri ragazzi al turno successivo di Coppa Italia, per la concomitante sconfitta del Favaro Marcon a Istrana. Missione compiuta quindi per i ragazzi di Francesco Feltrin, i quali sono apparsi in buona condizione fisica e che, domenica prossima, saranno in grado di dare filo da torcere all'Ardita QDP nella partita inaugurale del campionato di Eccellenza. Ma torniamo alla gara di oggi che ha visto l'Union Pro rendersi pericolosa già al 7' con un colpo di testa di Franchetto che, da pochi passi, non è riuscito a inquadrare la porta sugli sviluppi di un corner calciato da Franceschinis. Altra grande occasione capita sui piedi di Casarotto all'11' ma il nostro giovane trequartista ha troppa fretta di concludere e non riesce a sfruttare al meglio l'assist di Nobile, messo in movimento da una giocata di Luise sulla fascia destra. Al 16' Ella si scatena sulla fascia sinistra e sul suo cross preciso si avventa Niero con una spettacolare rovesciata che viene deviata in corner da un difensore avversario. Questo inizio spumeggiante dell'Union Pro, mette alle corde il Quinto che subisce lo svantaggio dopo soli 18'. Calcio di punizione di Stradiotto dalla nostra metacampo, difesa del Quinto imbambolata con Nobile che è il più lesto di tutti a intercettare la sfera e toccare quel teanto che basta per superare il portiere in uscita. La reazione dei padroni di casa è tutta in un tiro da fuori area di Fantinato al 25' che Noè blocca a terra senza problemi. Poi in campo resta solo l' Union Pro che domina, sopratutto a centrocampo, grazie a una netta superiorità numerica e ad una serie di giocate palla a terra che disorientano i nostri giovani avversari. Al 28' altra occasione per Franchetto che raccoglie la spizzata di testa di Stradiotto su di una punizione tagliente di Franceschinis calciata da sinistra ma trova la grande opposizione di Bragagnolo che blocca sulla linea il piattone del nostro difensore. Alla terza occasione però Ale fa centro, ancora una volta sfruttando il piede ispirato di Franceschinis che al 31' pennella sulla sua testa una punizione da sinistra che chiede soltanto di essere deviata in rete. Prima dell'intervallo l'Union Pro si rende pericolosa in un altro paio di occasione tra cui un bel tiro al volo di Nobile al 44' su suggerimento di Casarotto che viene però bloccato dal portiere avversario. Alla ripresa del gioco non passa nemmeno un giro di lancette che i nostri tifosi possono gioire per la terza volta. A segnare è proprio Stefano Casarotto che riscatta così l'errore in avvio di partita e siglia la sua prima marcatura con la prima squadra venendo festeggiato dai compagni. L'azione del gol parte dai piedi di Niero, passa per quelli di Nobile che fa fuori un avversario e serve l'accorrente Casarotto che con una botta precisa supera Bragagnolo per la terza volta. Non ancora appagati i nostri ragazzi spingono ancora e sfiorano il poker con Niero che si avvita di testa su cross dell'attivissimo Nobile colpendo in pieno l'incrocio dei pali. Ma dopo tanto subire ecco che il Quinto si riaffaccia in avanti e trova il gol della bandiera grazie a un rigore concesso per una trattenuta di Stradiotto ai danni di Cibin. Dal dischetto Marchetti trasforma con l'aiuto del palo alla destra di Noè che aveva comunque intuito la traiettoria. Nella ripresa Feltrin rivoluzione il centrocampo inserendo Fiacchi, Baratella e il giovane Carniato, al suo esordio con la nostra maglia e nel finale da spazio anche a Basso regalando una meritata standing ovation a Nobile. Negli ultimi venti minuti ritmi della partita calano, complice anche il caldo, ma c'è ancora tempo per assistere ad altre due punizioni di Franceschinis che sfiora il gol prima al 26', quando dalla distanza costringe Bragagnolo a intervenire direttamente sul suo palo deviando in corner e poi al 31' con un bellissimo tiro a giro dal vertice destro dell'area di rigore che sfiora il palo a portiere battuto. 

1 commenti:

  1. Oggi ho visto una gran squadra, credo che senza dubbio anche quest'anno si può puntare in alto. Complimenti alla squadra e in particolar modo a Nobile che ha fatto cose pazzesche. Avanti così ...

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.