24 marzo 2014

PIOVESE - FC UNION PRO 1-2


PIOVESE - FC UNION PRO 1-2
marcatori: Luise al 5'pt, Comin al 2'st, Pellegrini (P) al 18'st. 

PIOVESE: 1 Berto, 2 De Zuani, 3 Bellon, 4 Maggiò (15 Rossi dal 13'st), 5 Mantovani, 6 Salviato, 7 Ribuoli (14 Cerrato dal 32'st), 8 Deinite, 9 Pellegrini (17 Bettini dal 41'st), 10 Mason, 11 Gasore.
A disposizione: 12 Ongarato, 13 Dei Poli, 14 Cerrato, 15 Rossi, 16 Salmaso, 17 Bettini.
All. Sig. Renzo Groppello

FC UNION PRO: 1 Noè, 2 Galardi, 3 Franceschinis, 4 Orlandi, 5 Franchetto, 6 Bonotto, 7 Pastrello, 8 Luise, 9 Andrea Nobile (18 Basso dal 44'st), 10 Comin (13 Teso dal 32'st), 11 Ella.
A disposizione: 12 Camata, 13 Teso, 14 Alvise Nobile, 15 Carniato, 16 Fuxa, 17 Baratella, 18 Basso.
All. Sig. Francesco Feltrin.

ARBITRO: Sig. Pennino di Palermo.

NOTE: Ammoniti Ella e Cerrato (P). Angoli 5-2.

Sfida nella sfida oggi a Piove di Sacco dove, oltre alle due formazioni, si sono affrontati gli attaccanti più prolifici del nostro campionato: l'idolo di casa Damiano Mason e il nostro Lele Comin, rientrato in extremis dall'infortunio alla caviglia rimediato due settimane fa. Probabilmente è proprio merito dell'attaccante veneziano se il risultato finale sorride all'Union Pro che ha messo a segno due reti propiziate dai lampi di genio di Comin, prima della decisa reazione dei padroni di casa, trascinati dal giovane Pellegrini. Una partita entusiasmante quella a cui abbiamo assistito quest'oggi, resa ancora più avvincente dalle difficoltà meteorologiche con la pioggia che ha fatto compagnia ai giocatori per gran parte della partita, rendendo il campo pesante e molto scivoloso. I nostri sono partiti subito forte e hanno creato la prima palla gol del match al 4' con Orlandi, il quale, dopo un angolo di Comin, si è trovato sulla traiettoria della respinta corta di Berto, colpendo di testa da posizione centrale, senza però inquadrare lo specchio della porta. Passa un minuto e i nostri ragazzi trovano il gol dell'importantissimo vantaggio, al termine di una grande manovra corale impreziosita dalla giocata di Comin. L'attaccante riceve sulla sinistra al limite dell'area di rigore, si accentra e lascia partire un tiro a giro sul quale Berto si distende deviando con la punta delle dita. La palla però rimane li e per Luise, che ha seguito l'azione, è un gioco da ragazzi ribattere in rete da due passi. La reazione della Piovese è immediata e si concretizza al 7' con un cross da sinistra di Bellon per la testa di Gasore che mette fuori da posizione favorevole. Si gioca a ritmi sostenuti ed entrambe le squadre, in questa fase di gioco, concedono poco all'avversario. Noè al 16' è tempestivo a uscire di piede per anticipare il lanciatissimo Pellegrini che ci riprova sull'azione seguente quando gira bene di testa un cross da sinistra, sfiorando la traversa. L'Union Pro si affida alle ripartenze rapide e al 20' va vicina al raddoppio grazie a un iniziativa di Luise che sulla destra trova spazio per un cross rasoterra sul quale si avventa Pastrello, bravo ad anticipare l'avversario ma non altrettanto nella conclusione. Un ispiratissimo Comin si diverte e ci fa divertire anche nelle vesti di finalizzatore e al 37' da il la all'azione che, con la complicità dell'onnipresente Luise, mette Nobile davanti al portiere avversario ma Andrea si aggiusta involontariamente il pallone con la mano e l'arbitro ferma il gioco. Al 40' sempre Comin prova a sorprendere Berto con un tiro dalla lunga distanza ma il numero 1 padovano è attento e allontana la minaccia. Passano 41' prima che l'atteso Mason riesca a trovare spazio per concludere verso Noè ma il suo tiro termina alto, senza pretese. Dopo il primo tempo la sfida tra i due bomber pende decisamente a favore di Comin ma il centravanti della Piovese non ci sta e, al ritorno delle due squadre in campo, sotto una fitta pioggia, trova subito il numero sulla sinistra riuscendo a saltare Franchetto ma poi se l'allunga troppo favorendo l'uscita bassa di Noè. Dall'altra parte la reazione di Comin non si lascia attendere e al 2', dopo aver ricevuto da Luise al limite dell'area, chiede e ottiene lo scambio nello stretto con Nobile, entrando in area e fulminando Berto con un tiro preciso a mezza altezza. Splendido centro per Lele che festeggia così nel migliore dei modi il suo ventesimo gol in campionato, stesso bottino di reti con cui vinse il titolo di capocannoniere lo scorso anno. La nostra squadra sembra avere il completo controllo del gioco e la difesa della Piovese trema ancora al 15', quando sulla sinistra Nobile avanza rapidamente e serve l'accorrente Comin che, con la coda dell'occhio, vede l'inserimento in area di Luise, anticipato però di un soffio dall'ultimo difensore avversario. Al 18' però la gara si riapre ed è proprio Mason, seppur in maniera impercettibile, a tagliare fuori la nostra difesa con una finta su di un passaggio filtrante che raggiunge così l'avanzato Pellegrini, freddissimo nello scavalcare Noè con un preciso pallonetto. L'ultima mezzora di gioco è prevalentemente di marca Piovese con i nostri avversari che sfruttano l'effetto positivo del gol per proporsi in avanti alla ricerca del pareggio. Al 25' ancora Pellegrini sfiora la doppietta con un velenoso tiro a giro che si stampa sull'incrocio dei pali. Gran partita per questo giocatore che oggi sarebbe dovuto partire dalla panchina, trovandosi titolare a sorpresa a causa dell'infortunio nel riscaldamento di Visinoni. Il pressing della Piovese non accenna a diminuire e per l'Union Pro sono minuti di grande sofferenza: al 29' sugli sviluppi di un corner, Noè non trattiene un pallone insidioso dalla sinistra, sul quale si fiondano in simultanea Orlandi e Gasore. Ad avere la meglio è il nostro centrocampista ma il suo rinvio colpisce proprio il corpo dell'avversario con il pallone che termina incredibilmente alto. Feltrin intuisce che è il momento di cambiare qualcosa e sceglie di coprirsi in difesa, inserendo Teso al posto di un applauditissimo Comin. Al 33' Luise suggella una prestazione da incorniciare con un gran lancio in profondità a cercare Nobile che, nel tentativo di controllare il pallone, lo colpisce inavvertitamente con il corpo, favorendo l'uscita del portiere. Negli ultimi minuti la stanchezza si fa sentire anche nelle file dei padroni di casa che chiudono in dieci per l'infortunio occorso a Mason, quando Groppello aveva già effettuato i tre cambi a sua disposizione. Prima del fischio finale c'è tempo anche per godersi un recupero fantastico di Nobile che, quasi in volata, ruba il pallone all'avversario sulla trequarti sinistra facendo impazzire di gioia i nostri tifosi presenti quest'oggi tra cui naturalmente il presidente Gaiba. A caldo, il nostro "primo-tifoso" ha naturalmente elogiato la prova dei suoi ragazzi, dispensando aggettivi a quelli che oggi lo hanno emozionato di più a partire da Nobile, definito "commovente", a Comin "decisivo", a uno "straordinario" Luise, senza dimenticare anche chi ha fatto il lavoro sporco come Franchetto. Anche il Team Manager Marcello Benedetti, che ha seguito la partita con la sua consueta passione, fa i complimenti alla squadra per una vittoria che ci consente di mantenere il primato in classifica: "è stata una gara soffertissima, i ragazzi sono stati bravi a resistere dopo aver subito gol contro un avversario forte fisicamente che ci ha messo in difficoltà nell'ultima mezzora. Ho visto un grande spirito di sacrificio dei nostri e faccio i complimenti in particolare a Comin: quando le nostre due punte giocano insieme la differenza si vede eccome".