23 agosto 2014

COPPA ITALIA SERIE D: GIORGIONE - FC UNION PRO 5-4 D.C.R


GIORGIONE - FC UNION PRO 5-4 D.C.R
marcatori: Podvorica al 3'pt, Busetto (rig) al 2'st.

rigori: Lorenzatti palo, Gazzola parato, Comin GOL, Mattioli GOL, Furlan parato, Podvorica GOL, Rossi GOL, Olmesini GOL, Nobile Andrea GOL, Civiero GOL.

GIORGIONE: 1 Bevilacqua, 2 Dotti, 3 Eberle (13 Civiero dal 27'st), 4 Fontana, 5 Vio (16 Donè dal 1'st), 6 Giacomazzi, 7 Podvorica, 8 De Stefani, 9 Gazzola, 10 Mattioli, 11 Episcopo (18 Olmesini dal 41'st).
A disposizione: 12 Pazzaia, 13 Civiero, 14 Prosdocimi, 15 Trevisan, 16 Donè, 18 Olmesini, 19 Zarpellon, 20 Bizzotto. All. Sig. Antonio Paganin

FC UNION PRO: 1 Noè, 2 Saitta, 3 Furlan, 4 Lorenzatti, 5 Zanette, 6 Niero, 7 Casarotto (16 Luise dal 31'st), 8 Rossi, 9 Nobile Andrea, 10 Visinoni (18 Comin dal 20'st), 11 Busetto (19 Serena dal 20'st).
A disposizione: 12 Baldan, 13 Checchin, 14 Nobile Alvise, 15 Trevisiol, 16 Luise, 17 Palmieri, 18 Comin, 19 Serena, 20 Basso. All. Sig. Francesco Feltrin

ARBITRO: Sig. Del Toso di Maniago.

NOTE: Ammoniti Saitta, Dotti, Vio, Eberle, Zanette. Angoli: 5-5

Per il secondo anno di fila i rigori si rivelano fatali all'Union Pro che termina così la sua avventura nella Coppa Italia di serie D. La nostra squadra si è arresa al Giorgione soltanto dagli undici metri dopo aver tenuto testa all'avversario per tutti i novanta minuti. "Peccato non aver sfruttato le numerose occasioni create nel primo tempo, dove abbiamo costruito tanto producendo un bel gioco" ha commentato il presidente Marco Gaiba. "Nella ripresa invece, dopo aver pareggiato, ci siamo un po' sfilacciati e non siamo riusciti più a renderci pericolosi, a parte un intervento falloso in area su Nobile non sanzionato dall'arbitro". 
A Castelfranco Veneto, davanti a una tifoseria abituata a match di alto livello, i nostri ragazzi hanno pagato nei primissimi minuti l'emozione del debutto in una gara ufficiale mentre i giovani avversari del Giorgione si sono gettati in campo indiavolati creando una palla gol dopo pochi secondi dal fischio d'inizio. Episcopo trova spazio a sinistra e crossa in mezzo per De Stefani che di testa anticipa il proprio marcatore e l'uscita di Noè sfiorando la traversa. Il vantaggio dei padroni di casa arriva poco dopo al 3' quando l'esperto Gazzola si incarica di battere un calcio di punizione dal limite della nostra area. L'esecuzione a giro e il tiro angolato non sorprendono Noè che però non riesce a trattenere la sfera sulla quale Podvorica è il più lesto ad avventarsi, spingendola in rete da pochi passi. Dopo questo inizio shock l'Union Pro da incoraggianti segnali di ripresa e torna a macinare gioco come ci ha abituato nei campionati scorsi. Pur essendo cambiati molti interpreti in campo (dei titolari sono quattro i reduci dalla passata stagione) la trama di gioco è sempre efficace con un 4-3-1-2 che concede ad Andrea Nobile la possibilità di spaziare su tutto il fronte d'attacco. La prima vera occasione per l'Union Pro arriva al 10' quando Furlan fa partire un traversone insidioso dalle retrovie che Visinoni riesce a calciare al volo impegnando Bevilacqua in corner. Risponde subito il Giorgione con Episcopo ma la sua staffilata a fil di palo sarà l'ultimo pericolo creato dai padroni di casa nel primo tempo. L'Union Pro sale in cattedra e si affida alla velocità di "Speedy" Nobile che contro la sua ex squadra ci tiene a far bella figura. Al 15' Andrea sfrutta un altro spunto del propositivo Furlan e prova a saltare il portiere con un tocco ravvicinato che Bevilacqua intercetta in maniera quasi involontaria. Al 17' il nostro attaccante veste i panni dell'uomo assist effettuando un diagonale da destra verso l'area che Busetto però non riesce a concretizzare venendo contrastato dai difensori avversari. Al 20' ancora Nobile a tu per tu con Bevilacqua in uscita con il portiere che, pur essendo in netto anticipo, riesce a spazzare la minaccia per un soffio. L'Union Pro spinge e va vicina al pareggio con una punizione tagliata di Furlan al 25' col pallone che attraversa pericolosamente l'area senza che nessun compagno riesca ad allungarsi per deviare in rete la sua traiettoria. L'ultima minaccia del primo tempo la porta Rossi con un tiro da fuori al 27' che sfiora di poco il palo alla destra di Bevilacqua. Nel finale di tempo qualche scintilla per un intervento apparso molto duro ai danni di Visinoni che forse meritava qualcosa in più rispetto al cartellino giallo. Il nostra giovane fantasista si riscatta immediatamente a inizio ripresa quando una sua progressione offensiva viene fermata solamente da un intervento falloso di Bevilacqua. Per l'arbitro stavolta non ci sono dubbi e indica il dischetto. Busetto ringrazia e con una battuta precisa spiazza il portiere e sigla il meritato pareggio. Galvanizzata dalla rete l'Union Pro prova a vincere la partita ma  l'impegno e la voglia dimostrata dai nostri non si traducono sempre in grandi occasioni da gol. Al 7' Casarotto si esibisce in una bella semirovesciata in area ma Bevilacqua fa buona guardia. Il Giorgione potrebbe approfittare di due leggerezze dei nostri difensori con Eberle che per poco non trova l'angolino basso dopo una svirgolata di Furlan mentre un'ottima uscita di Noè impedisci agli avversari di approfittare di una scivolata di Siatta. L'unico tiro pericoloso nella ripresa lo creiamo su punizione di Furlan al 15' che costringe Bevilacqua ad una parata in tuffo. Per far fronte all'inevitabile calo dell'ultima mezzora Feltrin si gioca le carte Serena e Luise a centrocampo e inserisce Comin per provare a mettere in difficoltà la retroguardia del Giorgione. Ma l'ultima emozione della gara la regala un nostro difensore, il nuovo arrivato Fabio Niero che ci mette una pezza sul filtrante di Podvorica, anticipando così un avversario smarcato in area. Si arriva così alla lotteria dei rigori dove la parata di Noè su Gazzola non basta a limitare il palo di Lorenzatti e l'errore di Furlan che consegnano al Giorgione il passaggio del turno. L'occasione del riscatto arriverà domenica 14 settembre al Comunale di Mogliano Veneto, quel giorno un risultato positivo contro i nostri avversari odierni conterà molto di più, forza ragazzi! 






0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.