4 ottobre 2014

L'AVVERSARIO DI TURNO: SACILESE



Sarà una trasferta impegnativa quella che attenderà l'Union Pro domani a Sacile, in casa di una delle squadre più forti del girone come confermato da mister Feltrin. Nel corso di questa settimana il nostro allenatore ha cercato di motivare adeguatamente la squadra per farla arrivare pronta a questo importante appuntamento. "Dovremo essere equilibrati e concentrati sin dall'inizio, senza commettere amnesie, ci aspetterà una partita da giocare soprattutto con la testa" profetizza Feltrin. Se a ciò aggiungiamo che la Sacilese è reduce da due pareggi beffa in entrambe le gare casalinghe sin qui disputate (da 2-0 a 2-2 contro il Kras Repen e rigore sbagliato nel finale contro l'Union Ripa), capiamo bene come gli stimoli per cercare la prima vittoria davanti al pubblico amico siano elevatissimi per i nostri avversari.
La Sacilese è abituata a queste categorie essendo ormai presente da dieci anni ai massimi livelli dilettantistici con una parentesi in C2 dal 2009 al 2011. L'anno scorso, sotto la guida dell'attuale mister Mauro Zironelli, la Sacilese disputò un ottimo campionato, classificandosi al terzo posto e avanzando sino al terzo turno dei play-off dove fu eliminata ai calci di rigore dai marchigiani del Matelica.
Il 44enne Zironelli, ex centrocampista di alto livello negli anni novanta, ha dato un impostazione molto offensiva alla sua squadra che è solita schierare con un 3-4-3. Le punte di diamante sono due ex giocatori 25enni del Marano: Beccaro e Sottovia, entrambi a segno contro la loro ex squadra domenica scorsa. A centrocampo spazio invece all'esperienza di capitan Favret mentre sulle fasce dovremo stare attenti alle incursioni del giovanissimo Craviari e dell'ex Treviso Beccia. La difesa a tre presenta due giocatori esperti come il 33 enne laziale Manucci che ha alle spalle oltre 100 presenze in serie B con le maglie Di Cremonese e Cittadella e del 27enne Baggio, un gigante di 192cm che mister Feltrin conosce bene avendolo allenato ai tempi dell'Este. "Il centrocampo solitamente è l'ago della bilancia durante una partita, per questo sto pensando ad alcune soluzioni tattiche che deciderò se attuare o meno all'ultimo minuto" dichiara il nostro allenatore che non sembra intenzionato a cambiare modulo mentre in difesa dovrà fare a meno dello squalificato Zanette, ex della partita così come Marco Rossi. Dopo tre risultati utili consecutivi l'Union Pro cercherà di sfruttare il fattore entusiasmo per mettere in difficoltà il quotato avversario che potrebbe disporsi con questa formazione:

Favaro, Peressini, Beccia, Favret, Manucci, Baggio, Craviari, Boscolo Papo, Sottovia, Beccaro, Spagnoli.

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.