19 novembre 2014

INTERVISTA AD ANDREA NOBILE



Dopo l'ultimo match casalingo siamo andati a intervistare Andrea Nobile, uno dei giocatori più positivi dell'undici di mister Feltrin, specialmente nel corso della ripresa.

1- Andrea, il pareggio contro il Tamai ha interrotto un periodo difficile...  pensi che la squadra saprà affrontare le prossime gare con maggior serenità?
Penso che nel secondo tempo contro il Tamai abbiamo dimostrato di poter affrontare chiunque se giochiamo con entusiasmo, voglia e fiducia nei nostri mezzi ...
Dobbiamo continuare su questa squadra cercando di metterci ancora qualcosina del nostro per arrivare ai tre punti.


2- Rispetto allo scorso anno per voi attaccanti ci sono meno spazi per cercare la via del gol, come state affrontando questa nuova situazione?

E' vero, quest'anno le squadre sono molto più organizzate... noi attaccanti cerchiamo sempre di dare il massimo in tutte le situazioni e quest'anno purtroppo facciamo un po' di fatica in più, rispetto all'anno scorso, a trovare gli spazi dove poter far male all'avversario...
Io credo sia solamente un fattore mentale, dobbiamo avere più fiducia nelle nostre capacità, il secondo tempo col Tamai ne è la prova: abbiamo giocato sereni, riuscendo a creare tante occasioni. Dobbiamo soltanto credere di più in noi stessi e poi i gol certamente arriveranno!


3- Domenica si va a Trieste, in uno stadio storico, contro un avversario ancora a secco di vittorie... che partita dovremo fare per caercare di ottenere un risultato positivo?

Domenica è una partita fondamentale: ci aspetta una gara durissima ma noi siamo pronti e andremo li per vincere. Poter giocare in uno stadio storico come il Nereo Rocco è uno dei motivi che ti fanno amare il nostro sport e una vittoria ottenuta qui sarebbe qualcosa di straordinario.
Dobbiamo dare tutti il 110% e avere fiducia nei mezzi e nelle capacità dei compagni, del resto è proprio in questi momenti che si vede il carattere e l'anima di un gruppo. Io personalmente ci credo moltissimo! Per ottenere un risultato positivo dovremmo mettere in campo: cuore, voglia, entusiasmo, spirito di sacrificio, fame e serenità. Nessuno ci regalerà niente quest'anno ed io e i miei compagni non vediamo l'ora che sia domenica per scendere in campo e dimostrare quanto valiamo!

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.