7 novembre 2014

L'AVVERSARIO DI TURNO: UNION RIPA LA FENADORA


Domenica a Mogliano arrivano i bellunesi dell'Union Ripa La Fenadora, società nata nel 2008 in rappresentanza dei comuni di Seren del Grappa, Pedavena e Fonzaso. 
Si tratta del secondo anno consecutivo nelle file dei semiprofessionisti per la formazione neroverde che nello scorso torneo si è resa protagonista di un incredibile rimonta. Dopo le prime dieci giornate di campionato infatti l'Union Ripa aveva totalizzato appena 3 punticini, frutto di altrettanti pareggi e ben sette sconfitte. Nonostante questo la società dimostrò totale fiducia nei confronti dello storico allenatore Massimiliano Parteli che seppe invertire completamente la rotta totalizzando ben 46 punti nelle successive 24 partite, vincendone 14 e raggiungendo un ottimo sesto posto finale. Oltre a quello del 37enne allenatore, che siede sulla panchina neroverde per la sesta stagione di fila, grande merito della rimonta fu dei nuovi innesti nel mercato di riparazione, tra cui il 25enne Gianmarco Brotto. Già autore di tre reti in questo primo scorcio di campionato, l'ex giocatore di Belluno e Sacilese sarà sicuramente uno dei giocatori da tenere maggiormente d'occhio domenica come confermato da mister Feltrin: "Brotto ha fatto la differenza nello scorso campionato e da quest'anno potrà contare su un partner d'attacco che conosco bene come Moresco, un giocatore di 194 cm che ha segnato 14 gol durante la mia ultima stagione alla guida dell'Este". Oltre a loro, il reparto offensivo dei nostri prossimi avversari può contare su altri elementi di valore come l'esperto Sandro Andreolla, 35 anni e oltre 500 presenze tra i dilettanti che dovrebbe agire sulla fascia sinistra. Dall'altra parte Parteli dovrebbe puntare su Dassiè, giocatore giovane, tecnico e bravo ad attaccare gli spazi mentre al centro dell'attacco il favorito per una maglia da titolare è Matteo Mastellotto. In difesa spazio a due centrali 25enni ma già di grande affidabilità come l'ex Montebelluna De March e l'ex primavera del Cittadella Antoniol. A centrocampo invece imbarazzo della scelta tra i vari Malacarne, Tomasi e i giovani Venturin e Tibolla. Non avrà invece molte alternative in mezzo al campo Francesco Feltrin, il quale, oltre all'indisponibile Lorenzatti, difficilmente potrà contare su Busetto che accusa ancora dolore al ginocchio e potrebbe essere risparmiato dal mister anche per via del campo pesante che si prospetta domenica. "Non disperiamo anche se loro avranno certamente il morale più alto del nostro visti i recenti risultati ottenuti. Dovrò per forza di cose schierare un centrocampo giovane, sperimentando nuove soluzioni per far fronte alle numerose assenze" spiega Feltrin. Domenica infatti, oltre a Visinoni, saranno squalificati anche Furlan e Andrea Nobile mentre davanti il recupero di Basso sarà in forse sino all'ultimo secondo. Se non dovesse farcela sarà Comin l'unica punta di ruolo utilizzabile. "I nostri giovani dovranno dimostrare di essere cresciuti rispetto a inizio anno e mi auguro che sapranno sfruttare l'opportunità che sarà loro concessa. I nostri prossimi avversari invece potrebbero essere la rivelazione di questo campionato e hanno speso molto per rinforzarsi (merito anche di due sponsor importanti come Selle Italia e Sportful ndr) ma più che a cercare di contenerli dovremo essere noi a cercare di fare la partita memori delle sconfitte subite in questo inizio di stagione" prosegue Feltrin, a cui chiediamo anche un breve commento sull'arrivo di Alessandro Cattelan che si allenerà con noi almeno fino alla riapertura del prossimo mercato invernale: "si tratta di un attaccante con caratteristiche diverse rispetto a quelli presenti attualmente nella nostra rosa, è dotato di una buona fisicità e credo vorrà togliersi qualche sassolino dalla scarpa dopo l'addio alla Liventina, tornando a sentirsi importante in un campionato impegnativo come la serie D" conclude il nostro allenatore.

Ecco infine la formazione titolare dell'Union Ripa scesa in campo domenica scorsa:
1 De Carli, 2 Gjoshi, 3 Salvadori, 4 De March, 5 Antoniol, 6 Venturin, 7 Brotto, 8 Tomasi, 9 Mastellotto, 10 Andreolla, 11 Dassiè. 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.