2 novembre 2014

MONTEBELLUNA - FC UNION PRO 2-0


MONTEBELLUNA - FC UNION PRO 2-0
marcatori: Giglio al 7' e Garbuio al 43'st. 

MONTEBELLUNA: 1 Rigo, 2 Fabbian, 3 Biral, 4 Perosin, 5 Guzzo, 6 Severgnini, 7 Bressan (14 Frassetto dal 36'st), 8 Nicoletti, 9 Masiero, 10 Giglio (16 Garbuio dal 29'st), 11 Cusinato (15 De Vido dal 25'st). A disposizione: 12 Baù, 13 Slongo, 14 Frassetto, 15 De Vido, 16 Garbuio, 17 Gerini, 18 Scarpa, 19 Cecchel.  All. Sig. Daniele Pasa.

FC UNION PRO: 1 Noè, 2 Saitta, 3 Furlan ,4 Busetto (20 Fuxa dal 19'st), 5 Niero, 6 Trevisiol, 7 Casarotto (13 Alvise Nobile dal 29'st), 8 Rossi, 9 Nobile Andrea, 10 Comin, 11 Palmieri.
A disposizione: 12 Baldan, 13 Nobile Alvise, 14 Zanette, 15 Bello, 16 Serena, 17 Barbanti, 18 Morina, 19 Chiaro, 20 Fuxa. All. Sig. Francesco Feltrin

ARBITRO: Sig. Sangregorio da L'Aquila.

NOTE: Ammoniti: Nobile Andrea, Niero, Nicoletti, Giglio, Garbuio, Furlan, Bressan, Fuxa, Palmieri. Espulso: Furlan al 46'st. Angoli: 5-11

Neppure un primo tempo giocato ad alti livelli basta all'Union Pro per uscire da questo periodo difficile e a Montebelluna arriva la terza sconfitta consecutiva, la seconda patita contro una concorrente diretta per la lotta salvezza. Quello che fa riflettere, oltre alla scarsa vena realizzativa dei nostri, è il numero di reti subite nei secondi tempi: ben 11 sulle 15 incassate in totale. Peccato perchè i ragazzi dell'Union Pro si stanno impegnando moltissimo in settimana ma in partita raccolgono molto meno rispetto a quanto seminato in questi primi due mesi di campionato. A Montebelluna Feltrin ritrova dal primo minuto Busetto e rispolvera due fuoriquota come Saitta e Palmieri sulla fascia destra. Turno di riposo invece per Zanette e Serena. Parte forte l'Union Pro e dopo 2' Andrea Nobile è bravissimo a fiondarsi sul retropassaggio al portiere di Biral intercettando la sfera e mettendo in mezzo per il compagno di reparto Comin che da ottima posizione si fa chiudere in calcio d'angolo. La palla messa in mezzo da Furlan viene allontanata dalla difesa nella zona di Palmieri che la scodella nuovamente al centro dell'area dove Rossi la stoppa e calcia a botta sicura esaltando i riflessi di Rigo. Biral prova a riscattarsi al 6' trovando spazio sulla sinistra e crossando nel mezzo per la testa di Masiero che riesce a spizzarla senza però centrare lo specchio della porta. Ma è l'Union Pro a fare la partita e un vogliosissimo Palmieri si fa vedere al 10' provando una percussione da destra in collaborazione con Comin ma giunto al limite dell'area non gli riesce l'ultimo dribbling e l'azione sfuma. Al 18' anche Furlan prova l'azione personale, stavolta sulla fascia sinistra, calciando un rasoterra che Rigo è bravo a deviare nuovamente in corner. In questa fase di gioco la partita è molto gradevole e a tratti sembra di vedere la squadra che ha dominato gli ultimi due campionati. Il Montebelluna però non ci sta a subire il nostro gioco e al 21' trova spazio ancora sulla sinistra e ancora con Biral, il cui traversone potrebbe essere sfruttato meglio da Perosin che però non riesce a coordinarsi bene sul pallone. Al 26' il terzino del Montebelluna ha l'opportunità di fare male da buona posizione ma fortunatamente non sfrutta il cross da destra del compagno evitando così una bella lavata di capo a Saitta che nell'occasione aveva perso la marcatura. L'Union Pro sfiora nuovamente il vantaggio al 31' quando Nobile e Comin sfornano una deliziosa palla gol che il nostro numero nove si vede respingere in maniera prodigiosa da Rigo. Dopo aver creato e corso tanto, i nostri ragazzi calano sensibilmente nel finale di tempo con il Montebelluna che ne approfitta per chiudere in avanti. Il primo tiro in porta dei padroni di casa arriva al 34' grazie a un colpo di testa di Severgnini su calcio piazzato di Perosin ma Noè si fa trovare pronto. Al 39' invece è decisivo Trevisiol che mura la conclusione del propostivo Perosin, al termina di una pericolosa serpentina al limite dell'area. L'ultima occasione del primo tempo è ancora di marca montebellunese con Giglio che sugli sviluppi di una mischia nella nostra area per poco non trova la conclusione vincente, bravi i nostri giocatori a opporsi alla minaccia ravvicinata.
La ripresa si apre con Busetto che si procura una botta al ginocchio dopo un contrasto a centrocampo, per lui la partita durerà altri venti minuti prima della sostituzione precauzionale. Al 6' ennesimo corner per i nostri con  Niero che stacca più alto di tutti e non trova la porta per pochi centimetri. Un minuto dopo doccia fredda per i nostri ragazzi che perdono il pallone in zona d'attacco e subiscono una veloce ripartenza del Montebelluna finalizzata da una sponda di Masiero per Giglio che dalla lunetta trova l'angolino basso alla destra di Noè con una staffilata imparabile. L'Union Pro sembra accusare il colpo e potrebbe capitolare al 12', nuovamente per mano di Giglio il cui missile destinato all'incrocio viene deviato da un grandissimo riflesso di Noè. Al 16' il Montebelluna ci prova dalla fascia sinistra con un cross di Perosin che costringe all'uscita alta Noè per smanacciare la sfera che però rimane pericolosamente nella nostra area dove viene riconquistata da Nicoletti, il cui tiro sorvola di poco l'incrocio. I nostri ragazzi si scuotono finalmente al 21' con un piazzato di Furlan che supera la barriera e termina di poco alla sinistra di Rigo. L'occasione per pareggiare la partita capita sui piedi di Andrea Nobile al 38' quando la nostra punta entra in area sfruttando un lancio dalle retrovie di Furlan ma ne lui ne Comin riescono a concludere verso lo specchio della porta avversaria. Un'azione che fotografa bene il momento non facile dei nostri attaccanti, ormai a digiuno di reti da sei partite. E purtroppo, come era già accaduto due settimane fa a Valdagno, il finale di partita regala ai nostri avversari il gol della sicurezza e a firmarlo è il neoentrato Garbuio, scattato in posizione dubbia, ma freddo a superare Noè al momento della conclusione ravvicinata. Il finale di partita è molto nervoso e a farne le spese sono Fuxa e Palmieri che vengono ammoniti e soprattutto Furlan, allontanato dal campo al 46' dopo due gialli rimediati nello spazio di pochi minuti. A fine gara Feltrin non ci sta e per la prima volta da quando siede sulla panchina dell'Union Pro attacca la terna arbitrale definendola "scandalosa" per i troppi cartellini dispensati nel corso del match a danno dei nostri giocatori e per avere interpretato in maniera controversa diverse situazioni di gioco: "con questo non voglio sminuire la vittoria del Montebelluna anche se è giusto ricordare che il loro gol nasce da una nostra palla persa e credo che fino a quel momento meritassimo noi. Purtroppo i numeri sono impietosi nei nostri confronti e per la prossima partita dovremo fare a meno anche di Andrea Nobile e Furlan, entrambi squalificati. Ciò nonostante proviamo a vedere il bicchiere mezzo pieno e dobbiamo ripartire dalle tante opportunità per segnare che abbiamo creato quest'oggi" conclude Feltrin.


0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.