3 dicembre 2014

INTERVISTA A SIMONE BASSO



In settimana ha lasciato la squadra l'attaccante Simone Basso, ceduto in prestito al Città di Musile. Nel ringraziarlo per il suo prezioso contributo a entrambe le promozioni raggiunte abbiamo voluto salutarlo attraverso quest'ultima intervista...

1- Dopo due stagioni e mezzo termina la tua avventura all'Union Pro, vuoi spiegarci i motivi che hanno portato a questa decisione?
La scelta è stata della società in collaborazione con il mister. Purtroppo queste cose fanno parte del nostro mestiere e bisogna accettarle con il massimo della serenità. Certo avrei sperato almeno di finire la stagione perchè questa maglia me la sento attaccata alla pelle e avrei fatto di tutto pur di restare ma va bene lo stesso, adesso cambierò pagina ma porterò per sempre con me quello che ho fatto con i miei compagni in questi due anni.

2- A tal proposito, quali saranno i momenti che porterai nel cuore di questi due campionati indimenticabili?
Sicuramente le due partite che ci hanno permesso di vincere il campionato (Fontanelle ed Edo Mestre ndr). Voglio specificare che i gruppi che si sono formati in questi anni ci hanno permesso di raggiungere questi traguardi, non tanto le individualità.
Porterò sempre nel cuore le parole che sono state spese per me da Lele Comin con cui ho costruito un rapporto particolare e a cui voglio un gran bene.
Allo stesso modo ringrazio Stradiotto, Franceschinis, Bonotto, Daniel Niero, i fratelli Nobile, Campagnola, Giuliato, Pastrello, i giovani, Franchetto, Manzan, Fiacchi e tutti quelli che mi hanno accompagnato in questo viaggio compresi i compagni di quest'anno tra cui cito in particolare Trevisiol. Queste persone sono i ricordi più belli che porterò con me. 

3- C'è qualcosa che vorresti dire ai tuoi tifosi e compagni in questo momento?
Ai tifosi dico solo di stare accanto alla squadra con il massimo dell'entusiasmo, anche se le cose non dovessero andare come si spera, perchè i giocatori se lo meritano visto tutto quello che fanno durante la settimana. Ai ragazzi invece dico gambe in spalle e in bocca al lupo che il meglio deve ancora venire!

1 commenti:

  1. Fantastico Simone, trascinatore del gruppo e ragazzo sempre positivo che ci lascia ricordi splendidi dentro e fuori dal campo!
    L' Union Pro è sempre casa tua ! Pres

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.