13 dicembre 2014

L'AVVERSARIO DI TURNO: MEZZOCORONA

L'ultima partita casalinga del 2014 riserva un'altro scontro salvezza importante per l'Union Pro che se la vedrà contro i trentini del Mezzocorona, attualmente ultimi in classifica assieme al Mori S. Stefano. A livello regionale si tratta di una delle squadre più forti dell'ultimo decennio calcistico come testimoniano i risultati ottenuti dal 2002, quando il Mezzocorona ottenne la seconda promozione in serie D della sua storia. Da allora la società gialloverde non solo seppe mantenere la categoria ma nel 2007 riuscì pure a conquistarsi la C2, dove rimarrà per ben quattro stagioni consecutive. Al termine della prima, grazie al quinto posto finale, il Mezzocorona andò a giocarsi il playoff per l'accesso in serie C1 e pur rimanendo imbattuto fu beffato dal doppio 0-0 contro il Lumezzane, promosso grazie alla miglior classifica in campionato (52 punti contro 51).
Negli ultimi due anni il Mezzocorona ha faticato per mantenere la categoria, venendo ripescata nel 2013 e salvandosi al playout lo scorso anno dopo aver espugnato Monfalcone.
In questo momento i nostri avversari stanno attraversando una fase difficile a livello societario, dalla quale stanno cercando di uscire affidandosi a una formazione giovanissima, piena zeppa dei talenti che il vivaio del Mezzocorona ha sfornato in questi anni. Per nostra fortuna quello che è probabilmente il più talentuoso, l'attaccante Bentivoglio, sarà squalificato così come il centrale difensivo Zentil, altro pilastro della formazione allenata da Luca Lomi.
"Sabato sono andato di persona a vederli giocare contro l'Union Ripa e devo dire che mi hanno fatto un'ottima impressione" ammette mister Feltrin, il quale ci racconta di una squadra giovane che corre molto, si sacrifica e ha meritato di vincere contro un avversario più quotato. "Si sono disposti in campo con un 3-4-1-2 molto aggressivo e sono riusciti a rimanere corti in modo da non lasciare molti spazi alla squadra rivale. Ritengo che siano una squadra pericolosa e mi hanno impressionato soprattutto l'esterno sinistro Baltieri e l'esperto portiere Zommer". Non è un caso se il Mezzocorona ha subito meno reti rispetto a molte squadre che la precedono in classifica ma è anche vero che ha il peggior attacco del campionato e che fuoricasa ha raccolto appena un punto in sette partite.
Per questo possiamo dire che domani avremo una bella chance di allungare sulle diretti concorrenti in classifica come ci conferma mister Feltrin: "cercheremo di dare continuità a quello che stiamo facendo nell'ultimo periodo senza pensare di affrontare l'ultima in classifica ma impegnandoci come sempre. Possiamo passare un Natale più sereno grazie a questa partita, abbiamo un'occasione inimmaginabile se solo pensiamo alla situazione in cui eravamo un mese fa". 
Il nostro allenatore può sorridere anche guardando ai giocatori disponibili, mai così tanti da inizio campionato. Per la prima volta mancherà Marco Rossi, squalificato, ma forse anche questa è una fortuna, visto che il nostro giocatore ha bisogno di recuperare fisicamente dopo aver stretto i denti per tante giornate consecutive. In difesa invece rientreranno sia Zanette che Niero mentre davanti i quattro attaccanti a disposizione si contenderanno le due maglie da titolare. A partire dal primo minuto potrebbe essere il centravanti Cattelan che domenica ha subito lasciato il segno, facendo sentire la sua presenza nell'area di rigore avversaria. Buone chance di indossare una maglia da titolare le ha anche l'ex di turno Kevin Appiah, a cui Feltrin riconosce doti importanti nonostante fosse un po' emozionato durante l'esordio a Mori. Al suo fianco ipotizziamo un probabile inserimento di Busetto che sta acquisendo condizione e le cui quotazioni per il ruolo di regista sono in ascesa. Tra i quattro giovani da impiegare infine potrebbe mancare Saitta, influenzato a inizio settimana e in campo solo per l'allenamento di rifinitura del venerdì. 

Ecco la formazione del Mezzocorona scesa in campo nell'ultimo turno di campionato:
Zommer, Fochesato, Baltieri, Zentil, Lorenzi, Cristanelli, Corrà, Gironimi, Bentivoglio, Caridi, Rota.


0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.