14 gennaio 2015

INTERVISTA A GIANLUCA FUXA



Il centrocampista veneziano Gianluca Fuxa, nove presenze in serie D e 
terza stagione nelle file dell' Union Pro.

1- Gianluca, domenica avete compiuto un'impresa straordinaria, cosa vi siete detti tu e i tuoi compagni in allenamento e negli spogliatoi per caricarvi prima del match?
Già da domenica sera volevamo riscattare la sconfitta con l'Arzignano e riprenderci quei 3 punti persi. Il martedì al primo allenamento abbiamo cominciato a lavorare serenamente sapendo che si poteva compiere l'impresa. Domenica prima della partita ho letto negli occhi dei miei compagni la giusta concentrazione e la voglia di aiutarsi e di lottare su ogni pallone.

2- Sei rimasto uno dei pochi reduci della prima storica Union Pro, come vedi la squadra attuale rispetto agli scorsi campionati?
Io, Noè, Comin e Alvise Nobile siamo gli unici rimasti rispetto al primo ritrovo di agosto 2012. Insieme a noi però è rimasto tutto lo staff e di conseguenza anche la mentalità vincente che ci ha permesso di vincere due campionati e che sicuramente ci farà centrare l'obiettivo anche quest'anno. Come gli anni scorsi sappiamo che per portare a casa il risultato dobbiamo imporre il nostro gioco senza farci condizionare dall'avversario.

3- Quest'anno, a causa della regola dei fuoriquota, per te ė più difficile trovare spazio. Come stai affrontando questa nuova situazione?
Rispetto agli anni scorsi sto giocando meno però senza sentirmi mai in discussione grazie all'appoggio dei miei compagni e alla fiducia che sento da parte del mister e della società. Quando vengo chiamato in causa cerco sempre di farmi trovare pronto per il bene della squadra. L'importante rimane comunque quello di sentirsi parte di un gruppo che lavora ogni giorno per lo stesso obiettivo.

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.