15 febbraio 2015

FC UNION PRO - SACILESE 1-1

FC UNION PRO - SACILESE 1-1
marcatori: Manucci al 27' e Comin al 35'pt.

FC UNION PRO: 1 Noè, 2 Alvise Nobile, 3 Furlan, 4 Busetto, 5 Zanette, 6 Niero, 7 Visinoni (13 Saitta dal 42'st), 8 Serena, 9 Andrea Nobile, 10 Comin, 11 Appiah. A disposizione: 12 Ziliotto, 13 Saitta, 14 Maggio, 15 Bortoluzzi, 16 Chiaro, 17 Fuxa, 18 Casarotto, 19 Cattelan.
All. Sig. Francesco Feltrin

SACILESE: 1 Favaro, 2 Mboup, 3 Beccia, 4 Favret, 5 Manucci, 6 Baggio, 7 Craviari, 8 Stiso (18 Puto dal 40'st), 9 Sottovia (13 Peressini dal 20'st), 10 Beccaro, 11 Spagnoli.
A disposizione: 12 Andreatta, 13 peressini, 14 Carlon, 15 Boscolo, 16 Pederiva, 17 Barattin, 18 Puto. All. Sig. Mauro Zironelli

ARBITRO: Sig. Calì di Caltanissetta

NOTE: Ammoniti: Mboup, Busetto, Visinoni, Craviari, Peressini. Espulso Mboup al 18'st per somma di ammonizioni. Angoli: 6-1

Doveva essere la gara del riscatto e così è stato per l'Union Pro che oggi ha disputato una delle sue migliori partite di questo campionato di serie D, andando molto vicina a portare a casa l'intera posta in palio al cospetto di uno squadrone come la Sacilese. Rispetto all'andata è stata tutt'altra storia con i nostri ragazzi messi bene in campo e vogliosi di vendicare la sconfitta subita a Sacile sin dai primissimi minuti. Già al 2' ci procuriamo il primo corner della partita che Furlan mette proprio sui piedi di Serena, il quale, un po' sorpreso da tanta precisione, perde l'attimo buono per concludere venendo murato dalla difesa avversaria. Al 5' Andrea Nobile, oggi impiegato nel ruolo di esterno di centrocampo, recupera un pallone all'altezza della linea mediana e lancia in profondità Lele Comin che va alla conclusione chiamando Favaro alla prima parata di giornata. La Sacilese però non sta a guardare e appena Beccia si libera al cross da sinistra arriva un pericoloso tentativo da parte di Beccaro che colpisce splendidamente di collo e sfiora la traversa con Noè comunque presente sulla traiettoria. Anche l'Union Pro sfrutta le fascie per creare dei grattacapi agli uomini di Zironelli e all'8' un pimpante Appiah colpisce l'esterno della rete dopo una bella sgroppata sulla sinistra. Lo spauracchio Beccia mette un altro cross insidioso in area al 19' ma stavolta la palla inizialmente rimane sotto al piede di Beccaro che riesce lo stesso a calciare ma senza riuscire a impensierire Noè.
Al 23' Visinoni, sceso in campo dal primo minuto per supportare in avanti capitan Comin, riesce a servirlo sullo scatto dopo aver recuperato palla a Manucci ma Favaro è attento e blocca il tiro indirizzato sul primo palo. Break della Sacilese al 27' con il temibile Spagnoli che dal limite dell'area si accentra per aggiustarsi il tiro, trovando invece il contatto con la gamba di Alvise Nobile. L'arbitro assegna un calcio di punizione, a nostro avviso generoso, che Manucci capitalizza grazie a una bordata imparabile che non lascia scampo a Noè. Pur trovandosi immeritatamente in svantaggio, i nostri ragazzi non si perdono d'animo e reagiscono subito con un nuovo tentativo di Comin al 29', dopo un azione personale propiziata da Furlan, ma la conclusione è centrale e Favaro può bloccare a terra. Capovolgimento di fronte ed è la Sacilese a cercare il raddoppio al 33', ancora grazie ad un azione insistita di Spagnoli, il quale viene fermato regolarmente dalla nostra difesa prima del tiro centrale di Beccaro, facile preda di Noè. Il vantaggio della squadra friulana dura solamente otto minuti, tanti ne passano dalla punizione di Manucci all'eurogol di Comin che, con una pennellata improvvisa dal vertice sinistro dell'area ospite, la mette li dove nessun portiere potrebbe arrivare, facendo esplodere di gioia i nostri tifosi. Prima dell'intervallo c'è tempo ancora per registrare un'iniziativa del solito Spagnoli ma sul suo cross ravvicinato è fondamentale la tempestiva chiusura di Zanette. La ripresa comincia subito sotto il segno delle emozioni con l'Union Pro che si rende pericolosa per ben tre volte nello spazio di 2': tocca a Visinoni inaugurare questa girandola dopo una giocata di Comin su suggerimento di Appiah al 5', che lo mette quasi a tu per tu con Favaro se non fosse per l'intervento avversario che lo mura in corner al momento del tiro. Passano pochi secondi ed è lo stesso centrocampista ghanese a fare tutto da solo sulla destra, entrando in area e colpendo un palo clamoroso a portiere battuto. L'azione però non è finita e anche Busetto cerca la via del gol con un bel tiro da fuori che impegna Favaro nella deviazione in calcio d'angolo. La Sacilese però pareggia il conto dei legni all'8' quando, sul cross di Beccaro da sinistra, Craviari anticipa tutti di testa scheggiando la parte superiore della traversa. Ma è solo un episodio in quanto le redini della partita rimangono saldamente in pugno all'Union Pro che fa impazzire la difesa ospite con le folate offensive dei nostri giocatori. Al 17', dopo un'azione concitata al limite dell'area della Sacilese, Furlan trova il cross che Comin, spalle alla porta, riesce a respingere di petto al centro dell'area dove il tentativo di Andrea Nobile viene ribattuto in extremis. Passa un minuto ed è lo stesso Nobile a costringere al secondo intervento falloso il malcapitato Mboup, che lo stende al limite dell'area finendo anzitempo sotto la doccia. La difesa avversaria, seppur con qualche affanno, riesce a salvarsi anche sulla successiva punizione calciata di Visinoni e deviata dalla barriera. Per registrare un'azione offensiva della Sacilese dobbiamo aspettare il 30', quando Favret prova ad approfittare di un disimpegno errato di Alvise Nobile servendo Manucci all'altezza del limite dell'area ma stavolta la mira del difensore goleador non è delle migliori. Dopo aver corso e offerto spettacolo per oltre un'ora e un quarto di partita, nel finale le due squadre calano i ritmi ma Feltrin preferisce non scombinare l'assetto tattico e concede l'ingresso in campo solamente a Saitta per fargli disputare gli ultimi 5' di partita al posto di Visinoni. Prima della sostituzione il nostro talentino aveva sfiorato la rete del sorpasso su calcio di punizione a giro dal limite dell'area procurata al 40' dal solito generosissimo Andrea Nobile che è riuscito a lasciare il segno anche nella sua 50esima presenza in campionato con la maglia dell'Union Pro. L'ultima azione rilevante del match è ad opera della Sacilese, che per poco non ci beffa grazie ad un perfido tiro cross di Beccaro al 44', sul quale Noè si supera riuscendo ad alzare sopra la traversa dopo aver fatto un un passo indietro verso la porta. Nel dopogara Feltrin ha già la testa a Legnago, dove domenica prossima saranno in palio tre importantissimi punti salvezza ma nel mentre si gode la prestazione odierna dei suoi ragazzi: "Sono contento di come abbiamo giocato e della continuità che stiamo dando alle nostre prestazioni. Stiamo dimostrando sempre più come questa squadra sia degna di disputare il campionato di serie D. Per quanto riguarda i cambi ho preferito non rischiare, è vero che nel finale Andrea Nobile era un po' affaticato ma magari, modificando i nostri equilibri, avremo anche potuto perderla".

ANDREA SECCO

1 commenti:

  1. Un' altra splendida partita che ci rende orgogliosi di quello che stiamo facendo... Siamo la squadra che più è cresciuta durante l' anno ed ora giochiamo come speravamo di poter fare. Con il gioco, l' impegno e l' organizzazione nulla è impossibile. Credo che una squadra così, per quello che ha fatto e sta facendo, dovrebbe avere ancora più seguito sia a Mogliano che a Preganziol e non solo, per cui ora è il turno dei tifosi e degli amanti del calcio di dimostrare il loro entusiasmo. Forza Union Pro !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.