14 marzo 2015

IL PRE - PARTITA CONTRO IL MONTEBELLUNA

Nella gara d'andata le parate di Rigo, portiere del Montebelluna, hanno fatto la differenza.

Dopo la convincente vittoria di Monrupino, l'Union Pro è attesa domani da un'altra rivincita contro il Montebelluna che nella gara d'andata si impose 2-0 in una partita che a mister Feltrin non è ancora andata giù completamente: "Ricordo che è stata l'unica volta da quando siedo su questa panchina che mi sono alterato nei confronti dell'arbitro per aver preso delle decisioni che ci hanno oggettivamente penalizzato" spiega il nostro allenatore.
A dire la verità a Montebelluna l'Union Pro disputò una delle migliori partite fino a quel punto della stagione, facendo intravedere a tratti quelli sprazzi di bel gioco che avevano caratterizzato il biennio precedente. "Nei primi venti minuti avevamo fatto bene con il loro portiere che è stato decisivo con un paio d'interventi anche se in quel periodo noi avevamo le polveri bagnate e facevamo veramente fatica a concretizzare le opportunità in attacco" continua il mister. "Ora ci ritroviamo con gli stessi punti in classifica e con un morale decisamente migliore rispetto all'andata, speriamo di goderci una bella partita domani e che lo sia ancora di più verso le 16:30" dice Feltrin sorridendo.
Il Montebelluna viene da un pesante ko contro l'Altovicentino ma è in linea con il suo obiettivo stagionale e domani a Mogliano cercherà come noi di conquistare quei pochi punti che ormai mancano per una salvezza certa. "Loro sono una squadra giovane con esperienza che ha tanta qualità davanti con l'ex Belluno Sadio, Masiero e Giglio. A centrocampo mancherà lo squalificato Nicoletti mentre se il portiere Rigo si confermerà sui livelli dell'andata non sarà facile riuscire a segnare. Inoltre conosco Lele Pasa e so che è un allenatore che fa del bel gioco il suo punto di forza" precisa il nostro mister. Nonostante l'ottima posizione in classifica dell'Union Pro, Feltrin per ora non vuol sentir parlare di salvezza acquisita predicando calma: "l'esempio dell'Union Ripa, che aveva dieci punti più di noi e ora rischia di giocare i playout, deve farci riflettere sul fatto che un momento buio può capitare da un momento all'altro ed è per questo che dobbiamo vivere questo campionato domenica dopo domenica. Inoltre non abbiamo ancora vinto alcun derby trevigiano e mi piacerebbe riuscirci visto che sarà l'ultima occasione" conclude il mister.
Per quanto riguarda la formazione ci sono dei dubbi che verranno svelati solamente all'ultimo minuto con alcuni titolari che non sono al 100% ma la sensazione è che Feltrin voglia provare a confermare in blocco l'undici che ha espugnato il terreno ostile del Carso.

ANDREA SECCO

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.