10 maggio 2015

ARZIGNANOCHIAMPO - FC UNION PRO 1-2

ARZIGNANOCHIAMPO - FC UNION PRO 1-2
 marcatori: Visinoni al 9' e al 45'st, Trinchieri al 16'st.

ARZIGNANOCHIAMPO: 1 Cristofoli, 2 Vignaga, 3 Vanzo, 4 Simonato, 5 Carollo (17 Danetti dal 17'st), 6 Bolcato, 7 Carlotto (15 Tecchio dal 28'st), 8 Marchesini (18 Biasiolo dal 24'st), 9 Trinchieri, 10 Azzolini, 11 Draghetti. A disposizione: 12 Dall'Amico, 13 Beccaro, 14 Marchetti, 15 tecchio, 16 Fracaro, 17 Danetti, 18 Biasiolo. All. Sig. Paolo Beggio

FC UNION PRO: 1 Ziliotto, 2 Nobile Alvise, 3 Furlan, 4 Busetto (20 Comin dal 17'st), 5 Zanette, 6 Trevisiol, 7 Fuxa (14 Bonotto dal 41'st), 8 Palmieri, 9 Visinoni, 10 Cattelan (15 Appiah dall' 1'st), 11 Rossi. A disposizione: 12 Noè, 13 Niero, 14 Bonotto, 15 Appiah, 16 Saitta, 17 Serena, 18 Morina, 19 Casarotto, 20 Comin. All. Sig. Francesco Feltrin

ARBITRO: Sig. Gentile di Seregno

NOTE: Ammoniti: Azzolini, Appiah, Marchesini, Visinoni, Trinchieri. Angoli: 3-5

E' finita come meglio non poteva la stagione 2014/15 dell'Union Pro che al "Dal Molin" di Arzignano centra la sua 16esima vittoria stagionale grazie a una doppietta dello scatenato Visinoni.
Un risultato questo che dimostra una volta di più la grande serietà e professionalità di tutto lo staff della prima squadra, il quale ha voluto onorare fino in fondo questo campionato nonostante la sesta piazza fosse già stata matematicamente acquisita.
Così, nel giorno della festa playoff dei padroni di casa, l'Union Pro ha rifiutato il ruolo della comparsa, andandosi a conquistare una vittoria meritata e uscendo dal campo tra gli applausi dei propri sostenitori. Com'era nelle intenzioni della vigilia, mister Feltrin ha mandato in campo una formazione competitiva concedendo giustamente spazio anche ad alcuni giovani che avevano accumulato meno minutaggio durante la stagione. Nonostante la giornata estiva e i rispettivi obiettivi già raggiunti facciano ipotizzare un'inizio di partita piuttosto blando, la nostra squadra parte con personalità e si fa pericolosa dopo appena 2' grazie ad una bella verticalizzazione di Busetto per Visinoni che viene anticipato per un soffio dalla tempestiva uscita di Cristofoli. Al 10' Fuxa, premiato oggi da Feltrin con la fascetta di capitano, prova a lasciare subito il segno al termine di un'azione corale ma il suo tiro non inquadra lo specchio. L'Arzignano rischia anche al 19' quando la punizione calciata da Furlan rimbalza sul corpo di Rossi, appostato in area piccola, scavalcando di poco la traversa. Per il primo tentativo dei padroni di casa bisogna attendere il 21' ma la conclusione dal limite di Draghetti, sporcata dalla nostra difesa, è facile preda di Ziliotto. Al 24' è la volta dello spauracchio argentino Trinchieri che riceve palla per vie orizzontali e ci prova con un diagonale dal limite dell'area che termina di poco a lato. Due minuti dopo Carlotto si inventa un corner a rientrare che impegna Ziliotto nell'unico intervento vero e proprio del primo tempo. Visinoni si fa vedere al 29' con uno spunto in velocità sulla destra ma sul suo cross tagliato ci arrivano per primi i difensori vicentini che allontanano la minaccia in corner. Una giocata dal limite di Fuxa al 35' per poco non si trasforma in assist per Palmieri che viene intercettato proprio al momento del tiro. Sul capovolgimento di fronte è ancora Carlotto a rendersi pericoloso con un bolide da 40 metri che termina fuori di poco. Al 42' Visinoni viene messo giù al limite dell'area dopo un intervento dubbio della difesa avversaria ma per l'arbitro è tutto regolare. Al 45' invece il sig. Gentile concede una punizione generosa ai padroni di casa ma proprio al momento della battuta Carlotto scivola vanificando così una buona opportunità. Non sbaglia invece Visinoni che a inizio ripresa ci porta in vantaggio trasformando una punizione dai 30 metri da lui stesso procurata. Sulla sua battuta impeccabile a mezza altezza non può nulla Cristofoli che si allunga sulla sua destra ma non riesce ad arrivare sulla sfera. Il vantaggio dura però solo lo spazio di 7' e su una nostra palla persa a centrocampo è bravo Carlotto a trovare il corridoio giusto per Trinchieri che con grande freddezza trova il tocco sotto a superare Ziliotto per l'1-1. Gli ingressi in campo di Appiah e Comin portano nuova linfa alla nostra manovra offensiva ma è sempre Visinoni il più pericoloso dei nostri come dimostra al 25', quando trova lo spazio per avanzare palla al piede tra le linee avversarie ma carica troppo il tiro e l'azione sfuma. Al 39' il terzino dell'Arzignano scivola in area lasciando spazio ad Alvise Nobile che però non ha l'istinto dell'attaccante e si fa murare il cross in corner. 
Al 44' ci prova Appiah al termine di un'azione personale sulla sinistra ma il suo tiro viene respinto da Cristofoli. Il portiere vicentino non può nulla però sull'azione successiva, finalizzata da una staffilata tesa di Visinoni che si insacca sul palo più lontano dopo uno scambio al limite dell'area con Comin. Quinta rete stagionale per il giovane talento veneziano che ha giocato fino alla fine nonostante i crampi ne abbiano limitato la mobilità nei minuti finali. 
Nei minuti di recupero l'Arzignano prova ad acciuffare il pari ma la reazione tardiva non porta ad alcun frutto anche grazie all'intervento di Alvise Nobile, bravo a immolarsi sull'ultima conclusione ravvicinata di Trinchieri. Nel finale c'è gloria anche per Alberto Bonotto che torna ad assaporare una sfida ufficiale a un'anno di distanza dall'infortunio al ginocchio rimediato nel vicino campo di Longare contro il Villafranca. Per lui, oltre alla soddisfazione dell'esordio assoluto in serie D, anche quella di indossare la fascetta di capitano consegnatagli da Fuxa al momento della sostituzione. Negli spogliatoi mister Feltrin si gode i frutti di un'altra stagione conclusa al di sopra delle più rosee aspettative: "ci tengo a rimarcare il grande campionato fatto da questi ragazzi che meritavano di concludere con una vittoria. 55 punti e otto vittorie esterne compresa quella di Belluno sono una grande soddisfazione per noi. Abbiamo giocato le ultime partite in crescendo ed è quasi un peccato che il torneo finisca proprio ora" ha dichiarato sorridendo il nostro allenatore. 

ANDREA SECCO

1 commenti:

  1. Abbiamo costruito insieme un altro anno memorabile. E' il momento di ringraziare tutti gli artefici di questi successi, che parto o dalla società con il mio socio Maurizio Michielan, il DG Sandro Lunian, il DS Valerio De Pieri ed il team manager Marcello Benedetti, lo staff tecnico con Mister Checco Feltrin, il vice Gianluca Campagnola e l' Allenatore dei portieri Nevio Favero, lo staff medico e gli accompagnatori , i magazzinieri e chi cura i campi, per continuare con i nostri ragazzi che tutti insieme, giovani e meno giovani, hanno lavorato alla grande durante tutto l' anno, con spirito di gruppo unico e voglia di migliorarsi e di vincere sempre. Sono orgoglioso di voi e felice di tutto quello che abbiamo fatto e che faremo.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.