14 maggio 2015

INTERVISTA SETTIMANALE CON... ALBERTO BONOTTO


Alberto Bonotto è tornato in campo domenica scorsa dopo il lungo recupero dall'operazione al ginocchio d' inizio stagione.

1- Da Longare ad Arzignano, pochi km lunghi un anno per il tuo atteso ritorno in campo. 
Come hai vissuto questa lunga attesa?
E' stato un anno molto lungo e impegnativo. Dopo l'operazione al crociato del settembre scorso, il mio unico pensiero è stato quello di tornare in campo il prima possibile. La mia voglia di stare vicino alla squadra era talmente tanta che dopo pochi giorni dall'operazione ero già allo stadio a vedere la partita contro il Padova. I sei mesi successivi gli ho passati tra palestra e fisioterapie per recuperare al meglio la mia condizione fisica. Adesso il ginocchio è recuperato completamente e sono pronto ad affrontare nuove sfide.

2- Raccontaci le emozioni provate durante il giorno dell'esordio in serie D...
Domenica è stata una giornata molto bella. Sicuramente l'esordio ha determinato ufficialmente il mio ritorno in campo ma la cosa che mi ha fatto emozionare di più è stato il continuo tifo dei miei compagni che mi hanno sempre sostenuto e fatto sentire parte integrante del gruppo!

3- Vista da fuori come giudichi l'annata dei tuoi compagni di squadra?
Credo che un'annata così non se la sarebbe aspettata nessuno! La squadra ha trovato un po' di difficoltà all'esordio in una categoria così impegnativa ma con il girone di ritorno si è riscattata alla grande! Tutto questo è stato merito di un gruppo di giocatori eccezzionali che non hanno mai mollato e si sono allenati per raggiungere il loro obiettivo!
Rimane solo il rammarico per quel punto non guadagnato contro il Belluno che ci avrebbe portato ai playoff e che avrebbe coronato un' annata pazzesca!

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.