30 agosto 2015

L'UNION PRO ESCE INDENNE DA FARRA DI SOLIGO


UNION QDP 0 UNION PRO 0 
UNION QPD: Fovero, Giovanni Martina, Franceschin, Carniato (st 30’ Bettiol), Nicoletto, Merotto Patrizio, Bressan Daniele (st 1' Diomandè), Brustolin, Bozzon (st 31’ Persico), Antonio Martina, Vettoretti (st 20’ Daniel Villanova). 
ALLENATORE: Ivanoe Lanzara.
UNION PRO: Isotti, Checchin (st 22’ Bison), Zennaro (st 1’ Vianelli), Luise, Lazzari (st 31’ Mazzaro), Ginocchi, Barbanti (st 1’ Rubinato), Fuxa, Bidogia, Bolchi, Del Papa (st 15’ Lupo). 
PANCHINA: Noè, Chilindar.
ALLENATORE: Francesco Cominotto.
ARBITRO: Moretto di Belluno.
NOTE - Ammoniti: Checchin, Barbanti, Giovanni Martina, Antonio Martina. Angoli: 9 a 4 per Union Qdp. Falli fatti: Qdp 18, Pro 22. Fuorigioco: 2-2. Recuperi: 0' pt e 4' st.
FARRA DI SOLIGO - Nella seconda giornata di coppa Italia dilettanti l’Union Pro pareggia a reti inviolate in trasferta contro l’Union QDP di mister Lanzara. Risultato alla fine giusto anche se entrambe le squadre possono recriminare per un paio di occasioni sprecate. 
COMMENTI - Mister Cominotto a fine partita si è detto abbastanza soddisfatto anche se non manca il lavoro da fare: «Dal punto di vista dell'impegno sono contento, è stata una giornata molto calda e si sono impegnati tutti. C'è stata un po' troppa confusione in fase di costruzione della manovra, non riusciamo ancora ad essere lineari nelle giocate, lavoreremo ancora in settimana su questo. Potevamo vincere ma anche perdere, alla fine quindi ritengo lo 0 a 0 giusto dal mio punto di vista». 
CLASSIFICA QUADRANGOLARE - Nell’altra partita del girone il Real Martellago ha vinto 2 a 1 in trasferta contro il Sandonà con gol di Gemelli e Molin (di De Freitas su rigore il gol per i locali). La classifica vede ora Real Martellago con 6 punti, Sandonà 3 punti, Union Pro e Union QDP 1 punto. 
Alberto Duprè 

1 commenti:

  1. Era importante, in chiave campionato che tutti i ragazzi facessero esperienza, essendo molti di loro alla prima gara con i "grandi"e tutti mettessero minuti sulle gambe. Bene anche la concentrazione dietro ed il fatto di non aver subito gol. Da migliorare meccanismi in mezzo e davanti dove serve maggiore cattiveria al momento della conclusione. Ora ripartiamo per una settimana di allenamenti a gruppo compatto per iniziare al meglio la nostra avventura . Forza ragazzi !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.