31 ottobre 2015

A PREGANZIOL ARRIVA IL REAL MARTELLAGO

L’Union Pro nella nona giornata di campionato ospita il Real Martellago con l’obiettivo di tornare a fare punti dopo 4 sconfitte consecutive (si gioca a Preganziol alle 14 e 30, arbitra Rizzello di San Donà). In classifica i veneziani sono noni precedendo di 3 punti l’Union (10 contro 7). Le due squadre si sono già affrontate nel girone di coppa Italia quando la Pro vinse per 2 a 1 anche se il precedente conta poco visto che il Martellago era già matematicamente qualificato al turno successivo. 
INDISPONIBILI - Rispetto alle ultime partite arrivano buone notizie sul fronte formazione: nessun giocatore squalificato e sole due assenze entrambe in attacco dove mancheranno Keba Gassama (recuperato per la prossima partita) e Matteo Sammarone in convalescenza dopo l’operazione al menisco. 
PREPARTITA - L’allenatore Francesco Cominotto si aspetta ulteriori progressi dopo l’ultima partita contro il Saonara: «In settimana abbiamo lavorato in particolare sugli inserimenti dei centrocampisti in fase offensiva visto che in attacco ultimamente fatichiamo a trovare la via della rete (un gol nelle ultime 4 uscite n.d.r.) Per la prima volta da inizio stagione ho quasi tutti i giocatori a disposizione potendo quindi fare qualche scelta in più». 
Cosa conosci del Real Martellago? 
«Il loro allenatore Matteo Vianello è anche un mio amico quindi anche per questo sarà una partita particolare. Il Real è una squadra che gioca un buon calcio con una rosa di tutto rispetto con valide individualità. Hanno una buona ossatura composta da Zugno in difesa, Minio a centrocampo e Gemelli e Ciullo in attacco. Più che i singoli tempo il loro reparto offensivo in generale, sono molto organizzati e quindi per la nostra difesa sarà un duro test. Meritano più dell’attuale posizione che occupano in classifica, contro Saonara Villatora e Treviso per esempio non meritavano di perdere». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.