28 novembre 2015

L'UNION PRO CEDE NEL FINALE AL SAN DONA' PER 2 A 1

UNION PRO 1 SAN DONA’ 2 
MARCATORI: pt 35’ Pedrozo; st 21’ Bolchi (rig.), 44’ De Freitas. 
UNION PRO (4-3-3): Noè; Checchin (st 17’ Mazzaro), Ginocchi, Bonotto, Delpapa; Fuxa, Luise, Morina; Gassama (st 17’ Mazzetto), Bidogia, Bolchi (st 39’ Rubinato). 
PANCHINA: Rossetti, Lazzari, Carlon, Mariuzzo. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
SAN DONA’ (4-4-2): Saltarel; Ballarin, Ton, Yarboye, Zamuner; Costantini (st 42' Traine), Mone, D’Amico (st 43' Wajnsztejn), Di Prisco (st 26’ Soares); De Freitas, Pedrozo. 
PANCHINA: Trevisiol, Vivan, Castellano, Carbonetti, . 
ALLENATORE: Stefano Andretta. 
ARBITRO: Moretto di Belluno. 
ASSISTENTI: Zoccarato e Stoyanov di Padova. 
NOTE - Ammoniti: Fuxa, Pedrozo, De Freitas, D’Amico. Calci d’angolo 5 a 3 per l'Union Pro. Recupero: pt 2’, st 3'. Spettatori 250. 

MOGLIANO - L'Union Pro non riesce a dare un seguito alla vittoria di Pieve di Soligo arrendendosi nel finale contro il San Donà. La squadra di  mister Cominotto era stata brava nella ripresa a rimontare il gol di Pedrozo con il rigore di Bolchi ma nel finale una disattenzione difensiva ha lasciato via libera a Soares autore dell'assist decisivo per l'incornata di De Freitas.
CRONACA PRIMO TEMPO - Al 5’ bel lancio di prima intenzione di Fuxa che smarca a rete Bidogia stoppato per una dubbia posizione di fuorigioco. All’8’ replica il San Donà con il triangolo Pedrozo - Di Prisco - Pedrozo che all’altezza del dischetto batte di destro rasoterra sfiorando il palo. Al 19’ Bolchi ci prova con una punizione dal vertice sinistro dell’area ma la barriera devia in angolo. Al 21’ Di Prisco sguscia via sulla sinistra e crossa dal fondo a cento area con la difesa di casa che si salva con affanno. Al 23’ Union vicinissima al vantaggio. Del Papa scambia con Bolchi e dal fondo sinistra serve in area Bidogia che si vede negare il gol dalla respinta in corner di Saltarel. Al 30’ Bidogia va via a Yarboye e viene cinturato al limite dell’area: giusta la punizione fischiata ma “giallo” dimenticato nel taschino. Dopo 1’ ospiti pericolosissimi con Pedrozo che, servito da Costantini, calcia di potenza sul primo palo con Noè decisivo a deviare in corner. Al 35’ arriva il vantaggio veneziano. De Freitas allarga sulla sinistra per Pedrozo che con il mancino fa partire un diagonale precisissimo che si insacca a fil di palo dove Noè non può arrivarci. 
CRONACA SECONDO TEMPO - Al 19’ Bolchi ci va vicino con una botta su punizione da 25 metri che Saltarel riesce a smanacciare in angolo. Sull’angolo di Fuxa Ton colpisce la palla in area in mischia causando il rigore che Bolchi trasforma con una sassata di destro che si infila sotto la traversa. Al 37’ il San Donà prova a riportarsi in vantaggio con il sinistro di De Freitas che sibila ad un soffio dal palo. Quando tutti aspettano la segnalazione del recupero, il neo entrato Soares va via sulla destra e scodella un preciso cross al centro per De Freitas che di testa anticipa tutti incornando in rete il definitivo 2 a 1 con Noè che tocca la palla ma non riesce a respingerla. 
Alberto Duprè
 

1 commenti:

  1. Un passo indietro nel gioco, specie nel primo tempo...Troppo timorosi e senza la giusta intensità. Meglio nel secondo tempo, ma poi negli ultimi dieci minuti abbiamo giocato per il pareggio, lasciando l' iniziativa ai nostri avversari, che alla fine hanno approfittato di una disattenzione collettiva della nostra difesa... Ora bisogna ripartire subito con la giusta rabbia.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.