22 novembre 2015

L'UNION TORNA ALLA VITTORIA A PIEVE DI SOLIGO BIDOGIA, BOLCHI E LUISE ECLISSANO LA PIEVIGINA

CARENI PIEVIGINA 0 UNION PRO 3 
MARCATORI: pt 41’ Bidogia; st 25’ Bolchi, 51’ Luise. 
CARENI PIEVIGINA (4-3-3): Villanova; Cason (st 5’ Francescon), Gaiotti, Grillo, Munarin; Pizzol, Vanzella, G. Nardi; De Zotti (st 5’ Gondo), De Martin (st 26’ Murador), Frezza. 
PANCHINA: Pagos, Breda, Brandalise, Janko. 
ALLENATORE: Marco Conte. 
UNION PRO (4-3-2-1): Noè; Delpapa, Ginocchi, Lazzari, Vianelli; Fuxa (st 49’ Rubinato), Luise, Morina; Bolchi (st 36’ Chiaro), Gassama (st 14’ Mazzetto); Bidogia. 
PANCHINA: Isotti, Checchin, Carlon, Mariuzzo. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
ARBITRO: Davide Carraretto di Treviso. 
ASSISTENTI: Botter di Castelfranco e Checchin di Mestre. 
NOTE - Ammoniti: Delpapa, Vanzella, Gassama, De Martin, Bolchi, Munarin, Gaiotti. Calci d’angolo 7 a 1 per la Pievigina. Recupero: pt 1’, st 6’. Spettatori 200 circa. 

PIEVE DI SOLIGO - L’Union Pro risorge a Pieve di Soligo con un roboante 3 a 0 contro l’Eclisse Careni Pievigina che permette alla squadra del presidente Marco Gaiba di abbonare lo scomodo ultimo posto in classifica occupato ora dalla Feltrese e soprattutto interrompe la serie nera delle 7 sconfitte di fila. Questa volta è arrivato quel pizzico di fortuna fin qui sempre mancato (leggi papera di Villanova nell’1 a 0) che ha messo la partita sui binari giusti. Adesso serve subito una conferma nell’anticipo di sabato a Mogliano contro il San Donà per dar seguito a questa preziosa vittoria. Altro segnale positivo arriva dalla difesa che per la prima volta in campionato non ha subìto gol. 
CRONACA PRIMO TEMPO - Al 5’ Bidogia lancia sulla destra Morina che prova ad anticipare l’uscita di Villanova con un tocco di destro che si perde abbondantemente largo. Al 12’ sugli sviluppi di un angolo Careni pericolosa con il destro dal limite di Vanzella che sfiora il palo dopo la deviazione di un difensore. Al 18’ altra occasione per i locali: De Martin è bravo a fare perno aggirando Lazzari e allargando sulla sinistra per Frezza che calibra un bel cross a centro area per lo stesso centravanti che di testa incorna centralmente impegnando Noè ben piazzato. Al 24’ replica l’Union con Bolchi che libera il destro dal limite dell’area ma trova anche lui la gamba di un difensore a deviargli il tiro in corner. Al 29’ ancora il 10 biancoblu protagonista con un bel destro di esterno dai 20 metri che sorvola di poco la traversa. Al 31’ Munarin va via sulla sinistra e crossa basso sul primo palo per Pizzol che calcia di prima intenzione rasoterra con Noè bravo a bloccare sulla linea in due tempi. Al 37’ De Zotti smarca Frezza sulla sinistra che si accentra e calcia con il destro impegnando Noè attento a bloccare. Al 41’ Union Pro in vantaggio. Su un retropassaggio di Gaiotti Villanova festeggia nel peggiore dei modi il compleanno (31 anni) svirgolando il rinvio che finisce sui piedi di capitan Fuxa: cross al centro per Gassama che si vede rimpallare il tiro che finisce poi sui piedi di Bidogia lesto ad insaccare rasoterra all’altezza dell’area piccola. 
CRONACA SECONDO TEMPO - Ad inizio ripresa la Pievigina attacca alla ricerca del pareggio anche grazie ai due volti nuovi Francescon e Gondo ma la Pro si difende con ordine rischiando il minimo sindacale e al 25’ affonda la sciabolata del 2 a 0. Delpapa fa venire il mal di testa a Munarini con un doppio dribbling sulla destra e mette in area per Bidogia bravo ad appoggiare all’indietro per Bolchi che di destro insacca a fil di palo. Al 38’ padroni di casa sfiorano il gol che potrebbe riaprire la partita. Munarin dalla sinistra mette sul secondo palo per Gondo che calcia quasi a botta sicura a due metri dalla porta ma trova la gran respinta di Noè che si rifugia in angolo con un super riflesso. Nell’ultimo giro di lancette arriva anche il tris. L’azione si sviluppa sulla sinistra con il cross per Bidogia che fa una sponda da manuale del calcio per l’inserimento di Luise che si presenta davanti a Villanova e lo infila con un preciso rasoterra. 
SPOGLIATOI - L’allenatore Francesco Cominotto si gode i 3 punti di platino: «Diciamo che oggi è stata una partita delle tante, solo che c'è andato tutto bene e niente di storto. Questa l’estrema sintesi! Ovviamente passare in vantaggio ci ha dato morale e entusiasmo, per il resto abbiamo avuto l'atteggiamento giusto ma la strada è ancora lunga e dobbiamo migliorare ancora tanto perché ci sono delle cose che non facciamo ancora bene. Intanto ci prendiamo questo carico di energia e lo scaricheremo sabato contro il San Donà».
ALTRI RISULTATI - Istrana 2 Treviso 1, Cornuda Crocetta 1 Vittorio Falmec 1, Liapiave 1 Real Martellago 1, Nervesa 3 Feltrese 0, San Donà 0 Saonara Villatora 0, Union QDP 1 San Giorgio Sedico 0, Vigontina 2 Godigese 2. 
Alberto Duprè
 

1 commenti:

  1. Una vittoria finalmente dopo una incredibile serie negativa ( la più lunga che abbia mai sopportato nei dieci anni di mia presidenza ! ) che adesso ci fa credere ancora di più in noi stessi e nelle nostre possibilità... Avevo chiesto al mister ed ai ragazzi in settimana di continuare a giocare come sanno , senza però avere quei cali di concentrazione che ci sono costati tanti gol subiti e mancati gol sotto la porta avversaria. Tutti ci hanno messo questa concentrazione feroce ieri ed i risultati si sono visti. Il gruppo si è compattato e tutti insieme abbiamo finalmente festeggiato un risultato positivo. Ora dobbiamo continuare su questa strada che abbiamo tracciato con la stessa voglia e concentrazione , perchè solo se daremo continuità a quanto fatto ieri potremmo dare un senso al nostro campionato.
    Avanti così Union Pro !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.