6 dicembre 2015

L'UNION PRO ESPUGNA ISTRANA PER 1 A 0 NEL DERBY DECIDE UNA PERLA DI MAZZETTO NELLA RIPRESA

ISTRANA 0 UNION PRO 1 
MARCATORI: st 30’ Mazzetto. 
ISTRANA (4-2-3-1): Cavarzan; Pivato, Trevisan, Furlanetto, Nobile; Calcagnotto, Doria; Lorenzetto (st 35’ Pesce), De Prezzo (st 18’ Niero), Vettoretto (st 36’ Gallina); Zanatta. 
PANCHINA: Perussato, Lovisetto, Vedelago, Granello. 
ALLENATORE: Marco Marchetti. 
UNION PRO (4-3-3): Noè; Delpapa, Lazzari, Bonotto, Ginocchi; Fuxa, Luise, Morina; Mazzetto (st 36’ Checchin), Bidogia, Bolchi (st 39’ Gassama). 
PANCHINA: Isotti, Rubinato, Vianelli, Mariuzzo, Mazzaro. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
ARBITRO: Crainich di Conegliano. 
ASSISTENTI: De Nardi di Conegliano e Gobbato di Portogruaro. 
NOTE - Ammoniti: Calcagnotto, Lazzari, Noè. Calci d’angolo 4 a 2 per l’Istrana. Recupero: pt 1’, st 4’. Spettatori 150 circa. 

ISTRANA - L’Union Pro espugna il campo della quarta in classifica grazie ad una prestazione perfetta in fase difensiva e soprattutto grazie alla perla del giovane Denis Mazzetto (classe ’97) che ad un quarto d’ora dalla fine ha segnato il gol partita con uno splendido pallonetto. Tre punti fondamentali che permettono di agganciare la Godigese al penultimo posto a quota 13 in vista dell’ultimo impegno del 2015 di sabato prossimo a Mogliano contro l’Union QDP. 
CRONACA PRIMO TEMPO - Primo tempo abbastanza bloccato con poche occasioni. Al 19’ Noè è bravo ad anticipare in uscita alta Doria lanciato a rete. Al 37’ De Prezzo dalla destra fa partire un tiro cross che Noè è bravo a bloccare in presa bassa sul primo palo. Nel finale di tempo l’Union si fa pericolosa due volte. Al 39’ una punizione dalla trequarti di capitan Bonotto pesca in area Lazzari che anticipa di testa l’uscita a vuoto di Cavarzan mettendo la palla a fil di palo. Al 41’ Bolchi triangola con Bidogia e viene chiuso all’ultimo dalla scivolata di Pivato che lo anticipa di un soffio a pochi metri dalla porta. Prima del riposo al 45’ c’è ancora il tempo per vedere la punizione dal limite di Vettoretto che Noè alza sopra la traversa.
CRONACA SECONDO TEMPO - Nella ripresa la Pro capisce che si può fare il colpaccio e inizia ad attaccare con più continuità. Al 3’ una punizione di Bolchi smanacciata da Cavarzan rimbalza sulla schiena di Lazzari con la difesa di casa che riesce a sbrogliare. Al 7’ altra punizione di Bolchi dai 20 metri e questa volta il portiere istranese è strepitoso nel deviare la sassata in corner. Dalla bandierina Fuxa tocca per Bolchi che mette in area teso sul primo palo per Bidogia che di testa sfiora il palo. All’11’ Vettoretto prova la botta da fuori ma Noè è ben piazzato e blocca. Al 30’ l’Union segna il gol partita. Bidogia è bravo a tenere palla e a servire sulla corsa Mazzetto che dal limite dell’area fa partire un pallonetto perfetto che scavalca Cavarzan e si insacca sotto la traversa. Dopo 2’ i biancoblu potrebbero chiudere la partita: Bolchi serve dalla sinistra Bidogia che batte a rete con Pivato che salva a portiere battuto. L’Istrana accusa il colpo e attacca confusamente non riuscendo mai a creare chiare occasioni da gol mentre l’Union in contropiede ha un paio di occasioni con Gassama entrato negli ultimi minuti. Dopo 4’ di recupero arriva così la seconda vittoria esterna consecutiva in attesa della prima a Mogliano (l’unica in casa è arrivata infatti nel 3 a 2 contro il Nervesa a Preganziol). 
ALTRI RISULTATI - Cornuda Crocetta 1 Liapiave 1, Feltrese 1 Treviso 2, Godigese 1 San Giorgio Sedico 2, Nervesa 1 Vittorio Falmec 2, San Donà 2 Careni Pievigina 4, Union QDP 0 Real Martellago 0, Vigontina 1 Saonara Villatora 1. 
Alberto Duprè

2 commenti:

  1. Una vittoria conquistata da tutta la squadra con umiltà, concentrazione, coraggio e quella voglia di vincere senza accontentarsi di non prenderle che ci era mancata domenica scorsa. Il nostro gioco collettivo è uno dei migliori tra le squadre che abbiamo visto finora, per cui se ora riusciamo a far valere tutto il resto daremo filo da torcere a molti da qui alla fine.. Il campionato è ancora lungo e tutti posso o vincere contro tutti e l' equilibrio è testimoniato da una classifica dove solo tre punti separano la zone playout da quella playoff.
    Noi dobbiamo continuare a lavorare tanto e bene, specie durante la sosta natalizia e continuare a credere nelle nostre qualità e verremo premiati. Forza Union Pro !

    RispondiElimina
  2. Felicissimo poi che il gol decisivo sia venuto da Denis Mazzetto, un ragazzo del nostro vivaio, umile ma determinato e che ha sempre creduto in sè stesso nonostante qualche allenatore lo avesse poco considerato negli anni scorsi ma che con impegno e volontà si è fatto strada ( mi ricordo che a suon di gol era stato poi richiamato dalla squadra Allievi Provinciali a quella degli Allievo Regionali ). Questo è un esempio per tutti gli altri ragazzi che giocano con noi o che sono in prestito presso altre squadre per crescere. Continuate sempre a credere in voi stessi e non mollate !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.