9 gennaio 2016

L'UNION PRO GIOCA DA PRIMA DELLA CLASSE E SGAMBETTA LA VIGONTINA, DECIDE IL GOL DI BIDOGIA

UNION PRO 1 VIGONTINA 0 
MARCATORI: st 32’ Bidogia. 
UNION PRO (4-3-3): Noè; Fontolan, Lazzari, Bonotto, Vianelli (st 14’ Luise); Fuxa, Delpapa, Morina; Bolchi, Bidogia, Sammarone (st 1’ Mazzetto). 
PANCHINA: Pomiato, Checchin, Mariuzzo, Zorzetto, Ballarin. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
VIGONTINA (4-3-3): Iovino; Marco Masiero, Caco, Boscaro, Crisalli (st 18’ Raffaelli); Boccato (st 18’ Milanese), Donato, Nassivera; Furlan, Nicolò Masiero, Comin (st 33’ Zurlo). 
PANCHINA: Coppo, Villatora, Topao, Regazzo. 
ALLENATORE: Alessandro Bertan. 
ARBITRO: Vincenzo Andreano della sezione di Foggia. 
ASSISTENTI: Angelo Lavino della sezione di Padova e Marco Bonello della sezione di Este. 
NOTE - Ammoniti: Comin, Morina, Delpapa, Bolchi, Fuxa, Caco, Nicolò Masiero, Lazzari, Bidogia. Calci d’angolo 5 a 3 per la Vigontina. Recupero: pt 1’, st 4’. Spettatori 200 circa. 

MOGLIANO VENETO 
L’Union Pro stende la capolista Vigontina per 1 a 0 e inizia il 2016 come meglio non poteva riscattando il pesante 5 a 0 subìto all’andata. L’anno scorso a gennaio nella prima di ritorno i biancoblu avevano steso i Biancoscudati Padova (primi anche loro) confermando che a Mogliano la Befana porta solo carbone ai più bravi. E’ stata una partita emozionante e aperta a qualsiasi risultato ma alla fine la Pro ha dimostrato di avere più voglia di vincere e quel pizzico di buona sorte che fin qui era sempre mancato. Da segnalare l’ottimo esordio di Elia Fontolan (ex Loreggia) sulla fascia destra, positivo sia in copertura che in fase di spinta.
PREMIAZIONE - Prima del match il presidente dell’Union Pro Marco Gaiba ha premiato il capitano Gianluca Fuxa con una maglia celebrativa per le 100 presenze collezionate fra Pro Mogliano e Union Pro. 
CRONACA PRIMO TEMPO - Al 4’ Morina serve Fuxa che dal limite scarica un destro che prende velocità sull’erba bagnata e sibila a fil di palo. Dopo 1’ bel triangolo stretto fra Bidogia e Bolchi con palla di quest’ultimo appena troppo lunga per Sammarone. Al 7’ Vigontina ad un soffio dal vantaggio sull’asse Masiero: Marco verticalizza in area per Nicolò che solo davanti alla porta si vede negare il gol dall’opposizione del portierone di casa. Al 10’ Noè è ancora decisivo nel negare il vantaggio all’ex Comin respingendo il rasoterra con i piedi. Al 13’ altra palla gol divorata dai padovani: sul cross di M. Masiero Nassivera fa sponda in area per N. Masierò che ad un metro dalla porta incorna incredibilmente fuori. Al 24’ un tiro cross di Comin viene smanacciato da Noè con Furlan che sulla ribattuta non riesce ad inquadrare la porta. Al 31’ Bolchi serve di esterno in area Sammarone chiuso all’ultimo da N. Masiero. Al 36’ è la volta dell’Union ad accarezzare l’1 a 0. Bolchi calcia in area di destro con Iovino bravo a respingere: sulla palla vagante Bidogia si esibisce in una spettacolare rovesciata che costringe l’estremo difensore ospite ad un altro salvataggio miracoloso. 
CRONACA SECONDO TEMPO - Al 10’ Nassivera cade in area invocando un rigore che non c’è. L’azione prosegue con Vianelli che non si accorge che il numero 11 avversario è ancora fermo in area e lo serve che un improvvido retropassaggio destinato a Noè: fortuna sua che Nassivera spara sopra la traversa solo davanti alla porta. Al 21’ Bidogia dal limite calcia rasoterra di sinistro con Iovino che si allunga e smanaccia in corner. Al 25’ sugli sviluppi di una mischia Raffaelli calcia a fil di palo con Noè strepitoso a deviare in angolo. Dal possibile svantaggio l’Union reagisce e al 32’ sblocca la partita. Dopo un’azione a dire poco rocambolesca con almeno 3 tiri respinti dai difensori e da Iovino la palla finisce sui piedi di Bidogia che all’altezza dell’area piccola la gira in rete. L’attaccante si toglie la maglia per andare ad esultare sotto la tribuna dedicando il gol al nonno Giovanni scomparso in settimana e prendendosi l'ammonizione più bella della carriera. Resta da soffrire ancora per un quarto d’ora ma la difesa di casa si rivela un bunker inespugnabile (terza partita senza subire gol) e per la Vigontina non resta che alzare bandiera bianca e sperare che domani il San Donà blocchi il Liapiave per non perdere la vetta. L’Union Pro invece può preparare nel migliore dei modi la trasferta di Nervesa potendo contare anche sul nuovo attaccante che verrà annunciato lunedì. 
Alberto Duprè
 

1 commenti:

  1. Una vittoria importante dove abbiamo saputo , grazie alla forza del gruppo ed alla volontà di non mollare mai, anche far girare la fortuna dalla nostra parte. Ora dobbiamo a continuare a lavorare con la stessa intensità ogni allenamento e provare ad andare a far punti anche a Nervesa . La classifica è davvero corta, segno di grande equilibrio, ed abbiamo la possibilità di recuperare posizioni.
    Mi ha fatto particolarmente premiare il nostro Gianluca Fuxa per le 100 presenze ( pensare che ha solo 21 anni ! ) che sta diventando una colonna di questa squadra ed anche domenica ne è stato degno capitano. A breve sarà la volta anche del nostro portiere Enrico Noè, anche domenica decisivo. Avanti Union Pro !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.