27 gennaio 2016

QUATTRO CHIACCHIERE CON... ELIA FONTOLAN


Elia Fontolan, difensore classe ’88 ex Loreggia, è uno dei volti nuovi del mercato dicembrino dell’Union Pro. L’esterno destro fin qui ha giocato tutte e tre le partite del girone di ritorno, risultando sempre fra i migliori, esordendo nella vittoria contro la capolista Vigontina.
Elia qual è il segreto del tuo ottimo inserimento in squadra?
«Mi hanno dato una mano il mister Cominotto, Fabiano Ballarin ed i compagni ad inserirmi velocemente nel gruppo. Abbiamo uno staff tecnico molto professionale, rivedendo le partite al video capisci meglio gli errori fatti ed apprendi più velocemente le cose. Anche il fatto che il presidente Gaiba ci sta sempre vicino è positivo, ho trovato davvero una bella società».
Contro la Feltrese avete sprecato una bella occasione per risalire la classifica, sei d’accordo?
«Si, è stata sicuramente un’occasione persa per avvicinare la zona salvezza ma vedendo come gioca la squadra sono fiducioso. Siamo stati un po’ ingenui nel rigore concesso anche se il loro attaccante ha accentuato molto la caduta. Poi siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio e potevamo ribaltare il risultato ma non siamo stati molto fortunati. L’importante è che in ogni partita creiamo parecchie occasioni da gol, giocando così ci tireremo presto su».
Le prossime due partite contro Godigese e San Giorgio Sedico sono due sconti diretti, sei fiducioso?
«Adesso si vedrà di che pasta siamo fatti. Io sono convinto che alla fine la Godigese si salverà ma sono altresì convinto che con 2-3 vittorie ci tireremo su anche noi, possiamo puntare ad arrivare a metà classifica. Dobbiamo solo stare un po’ più attenti dietro ed essere più cinici in attacco. Anche se siamo una squadra abbastanza giovane stiamo dimostrando di saper fare un buon calcio, la strada è quella giusta per risalire al più presto».
Alberto Duprè

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.