23 febbraio 2016

L'ANGOLO DEL BUONUMORE... LE PAGELLE IGNORANTI



NOE’ S.V. - Per una volta si gode la partita da spettatore non pagante. Esce con i guanti immacolati, in compenso Lazzari e Bonotto gli fanno un sacco di retropassaggi per coinvolgerlo ed evitare che gli venga il classico colpo di sonno. 
FONTOLAN 7 - Per lui era la prima partita a Preganziol, e anche l’ultima per fortuna. Corre meno chilometri del solito ma solo per una questione di dimensioni del campo… 
LAZZARI 7.5 - Riportato al centro della difesa non sbaglia un colpo. Sembra una divinità greca con 3 teste e 6 gambe, respinge tutto e sfiora pure il gol con un colpo di… una delle tre teste. 
BONOTTO 7.5 - Esce dalla difesa sempre palla al piede e a testa alta, talmente elegante che potrebbe giocare in smoking! 
VIANELLI 6.5 - Va a corrente alternata. Sbaglia più di un passaggio ma alla fine dei conti il bilancio è positivo: nel primo tempo salva un gol chiudendo su Scarabel lanciato a rete e nella ripresa si guadagna il rigore che sblocca la partita. 
SAMMARONE 6 - Dal 31’ st. Ha talmente voglia di far gol che, nell’occasione del raddoppio, calcia assieme a Bidogia tipo cartoni animati. Non mollare Matteo che il gol arriva! 
DELPAPA 7 - Rispetto a Treviso parte a destra invece che a sinistra mentre nella ripresa si sposta come trequartista mettendo alle corde il Vittorio. Sfiora due volte il gol con percussioni centrali. 
LUISE 6.5 - Torna titolare davanti alla difesa. Nonostante il terreno insidioso non butta mai via la palla distribuendo gioco a getto continuo. 
MORINA 6.5 - Anche a destra non fa mai mancare la sua corsa e i suoi tackle, si prende il primato di unico ammonito dell’Union. 
BOUNAFAA 6.5 - Che tecnicamente abbia una marcia in più non ci piove ma ogni tanto si innamora del pallone e non lo molla più. Nel secondo tempo spreca un contropiede tentando di dribblare anche il guardialinee invece di servire i compagni liberi al centro. Poi si fa perdonare con l’assist che innesca il raddoppio. 
VISINONI 6.5 - Gioca da falso nueve e fatica un po’ a trovare le misure visto che gli spazi sono intasati. L’occasione migliore del primo tempo è comunque la sua ma Tonon gli alza in corner il suo bel destro di prima. 
BIDOGIA 7 - Dal 35’ st. La panchina sembra stimolare gli attaccanti. Dopo l’ingresso decisivo di Bolchi contro il Treviso questa volta tocca a Bido entrare e chiudere la partita. Ci mette solo 2’ ad andare in rete, e ora come si fa a lasciarlo fuori la prossima??? 
BOLCHI 6.5 - Appena l’arbitro assegna il rigore si fionda sul dischetto assieme a Visinoni e Bounafaa per incaricarsi del tiro. Vince lui il “sorteggio” anche se il rigore lo sbaglia ma è lesto ad insaccare sulla ribattuta di Tonon. Il prossimo penalty si potrebbe batterlo a tre facendo meglio del Barcellona di Messi e Suarez. Tocco in avanti di Bolchi, tacco di Visi e tiro di Ayoub: schema da provare! 
FUXA S.V. - Dal 40’ st. Entra per giocare gli spiccioli di partita e ci mette tutta la voglia che ha sfiorando anche il gol.
ALLENATORE (COMINOTTO) 7 - Nel primo tempo entra in campo come massaggiatore per dare disposizioni ai giocatori. E’ talmente concentrato nel dare suggerimenti che quasi si scorda di assistere il giocatore infortunato! Scherzi a parte, nella ripresa sistema la squadra con Delpapa trequartista e arriva la vittoria.
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.