29 marzo 2016

IL PUNTO DI VISTA TECNICO CON MISTER COMINOTTO


Il Saonara Villatora si è confermato anche nel ritorno la bestia nera dell’Union Pro, unica squadra con la quale i nostri hanno perso sia all’andata che al ritorno. Aver regalato il rigore ad inizio match è stato il classico assist su un vassoio d’argento per i padovani che da lì in poi hanno iniziato a perdere tempo badando esclusivamente a spezzare il gioco chiudendosi a riccio in difesa. Dominare il possesso palla, anche una volta rimasti in 10, non è bastato a raddrizzare il match anche per la troppa imprecisione al momento di concludere in porta. 
Mister, quanto brucia perdere una partita del genere? 
«Dispiace perché secondo me abbiamo fatto una buona prestazione, i ragazzi hanno cercato in tutti i modi di raddrizzare il risultato anche quando siamo rimasti con l’uomo in meno. Purtroppo non abbiamo creato tantissimo, contro il Saonara sono sempre partite decise da episodi. Non so se c’erano i due rigori per noi, dalla panchina non si vedeva benissimo. Abbiamo calciato spesso da fuori area senza mai centrare la porta, una cosa strana visto che in allenamento la mira è decisamente migliore». 
Qual è stato l’errore principale commesso dalla tua squadra? 
«Forse abbiamo portato troppo palla e in qualche caso dovevamo velocizzare di più ma contro questa squadra non era facile, non è un caso se hanno la miglior difesa del girone e una volta trovato subito il vantaggio si sono chiusi ancora di più». 
Tralasciando i possibili rigori l’espulsione di Ginocchi è parsa eccessiva visto che il secondo fallo non era da ammonizione, sei d’accordo? 
«Manu ha sbagliato nella prima ammonizione calciando via il pallone. Dobbiamo essere furbi a non cadere in certi errori perché può anche starci che poi l’arbitro si dimentichi di aver ammonito un giocatore in precedenza». 
Per la salvezza bisogna ancora soffrire? 
«La vittoria dell’Union QDP contro la Vigontina per noi non è stato ovviamente un buon risultato visto che ora sono a solo 2 punti da noi. Pensiamo alla partita di domenica contro la Pievigina sperando di trovare un terreno di gioco migliore di quello di due settimane fa». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.