23 aprile 2016

DOMANI CONTRO L'UNION QDP IN PALIO LA SALVEZZA

Ultimi 90’ di fuoco per l’Union Pro che nell’ultima giornata di campionato, e speriamo anche della stagione, affronta in trasferta l’Union QDP per centrare la salvezza senza la rischiosa appendice dei playout (si gioca a Farra di Soligo alle 16 e 30, arbitra Moretto della sezione di Belluno). Per raggiungere l’obiettivo serve fare un punto altrimenti bisogna sperare nella sconfitta del San Giorgio Sedico contro la Vigontina (in caso di arrivo a pari punti infatti i bellunesi hanno a favore gli scontri diretti) mentre il risultato della Godigese è ininfluente visto che è in svantaggio negli scontri diretti. 

INDISPONIBILI - Oltre al centrocampista Michael Chiaro mancherà al centro della difesa il capitano Alberto Bonotto squalificato per una giornata dal giudice sportivo dopo l’ammonizione di domenica. Per il resto tutti disponibili con buone speranze di vedere in campo anche l’attaccante Ayoub Bounafaa in recupero dopo lo stiramento accusato in allenamento due settimane fa. 

PREPARTITA - L’allenatore Francesco Cominotto alla vigilia del match trasmette fiducia e serenità nonostante la posta in palio sia molto alta. 

Mister come è andata la settimana di allenamenti? 
«E’ stata una settimana abbastanza tranquilla, non ho voluto caricare eccessivamente l’ambiente perché l’importanza della partita è già alta e in queste sfide decisive la concentrazione non è mai mancata. E’ capitato magari di steccare qualche gara che sulla carta sembrava più alla portata ma in quelle importanti abbiamo sempre fatto bene». 

Ti aspetti un avversario che attaccherà a testa bassa fin dal primo minuto? 
«Si mi aspetto che l’Union QDP parta subito all’attacco visto che sono obbligati a vincere. Noi ovviamente andremo lì per fare la nostra partita e non solo per difenderci anche perché non è nel nostro dna e non ne siamo capaci. Dovremo essere bravi a mantenere l’equilibrio sfruttando le eventuali occasioni che ci concederanno. Il campo non è grande, assomiglia a quello di Preganziol, ma non sarà quello il problema».
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.