26 aprile 2016

L'ANGOLO DEL BUONUMORE... LE PAGELLE IGNORANTI


NOE’ 7 - Dopo due minuti deve già fare un mezzo miracolo sul diagonale di Vettoretti. Gli abbiamo letto il pensiero dalla tribuna: «Se il buongiorno si vede dal mattino unquò ze na giornada de merda!». E invece per fortuna non è andata così: incolpevole sul gol subìto e decisivo in diverse uscite. 
FONTOLAN 6.5 - Perde qualche pallone di troppo in uscita compresa quella che dà il via al gol di De Vido. Si riscatta attaccando il turbo con un paio di sgasate che fanno rifiatare la squadra. 
GINOCCHI 7.5 - In una partita da gladiatori Manu non può che essere fra i migliori. Se entra in una corrida con la grinta che ha siamo sicuro che il toro si metterebbe a… muggire. Non sbaglia un intervento e chiude senza farsi ammonire, incredibile! 
LAZZARI 7 - Altro giocatore che si esalta nell’arena. Subito ammonito rischia molto nel finale di primo tempo ma poi si gestisce senza rischiare più. Decisivo un salvataggio sulla linea nel tempo di recupero con una freddezza da iceberg! 
VIANELLI 6.5 - Buona partita del Viane sulla sinistra. Forse spinge meno del solito ma domenica serviva più coprirsi (non solo per il vento) e lui lo fa bene. 
DELPAPA 7.5 - Stringe i denti e gioca con una fasciatura alla coscia per un affaticamento muscolare. Non fosse per il tape rosa che spunta dai pantaloncini nessuno se ne accorgerebbe! Una furia sulla destra, recupera palla e la mette in cassaforte. 
LUISE 7 - In una partita dove conta più la grinta che la tecnica si fa trovare pronto. Ottima prova in copertura dove sradica parecchi palloni. 
MORINA 7 - Lui la grinta ce l’ha in dosi industriali, infatti prima della partita gli fanno un’infiltrazione di camomilla per tenerlo calmo. Spende un’ammonizione intelligente con la squadra scoperta. 
RUBINATO 6.5 - Dal 35’ st. Recupero compreso gioca quasi 20’ e il suo pressing è prezioso per spezzare le trame offensive avversarie. 
BOLCHI 8 - Nel primo tempo vien voglia di chiamare “Chi l’ha visto?” per avere sue notizie ma neppure il tempo di fare il numero e nella ripresa trascina la squadra. Dopo un miracolo del portiere su una punizione fotocopia di quella di San Donà al secondo tentativo fa centro e segna il gol salvezza! 
MARIUZZO S.V. - Dal 40’ st. Il ragazzino entra per rinforzare la difesa e dà il suo contributo. 
BIDOGIA 7 - Altro giocatore acciaccato. Pur non al massimo corre per tutti i 99 minuti pressando e tenendo su palloni. La punizione del gol se la conquista lui. 
VISINONI 6.5 - Nel primo tempo viene colpito da un attacco di narcolessia in piena area mangiandosi il gol del possibile vantaggio. Esce stremato con i crampi, corre tanto e prende tante legnate. 
FUXA S.V. - Dal 50’ st. Entra per spezzare il ritmo degli ultimi assalti del QDP. Merita di essere in campo per festeggiare la salvezza! 
ALLENATORE (COMINOTTO) 8 - Centra un traguardo che ad inizio stagione in pochi credevano possibile. Dopo le 7 sconfitte di fila e diversi esperimenti torna al 4-3-3 e non rinuncia mai a giocarsi la partita. 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.