17 aprile 2016

L'UNION PRO PERDE PER 1 A 0 CONTRO L'ISTRANA SARA' DECISIVA LA PARTITA CONTRO L'UNION QDP

UNION PRO 0 ISTRANA 1
MARCATORI: st 31’ Zanatta su rigore.
UNION PRO (4-3-3): Noè; Fontolan, Ginocchi, Bonotto, Delpapa; Rubinato (st 24’ Mazzetto), Lazzari, Morina (st 40’ Vianelli); Visinoni, Bidogia (st 24’ Fuxa), Bolchi.
PANCHINA: Pomiato, Checchin, Sammarone, Luise.
ALLENATORE: Francesco Cominotto.
ISTRANA (4-3-1-2): Cavarzan; Calcagnotto, Nobile, Trevisan, Pivato; Gallina (st 38’ Lorenzetto), Niero, Furlanetto; Doria; Vettoretto, Zanatta.
PANCHINA: Perussato, Lovisetto, Pesce, Granello, Vedelago, Suno.  
ALLENATORE: Marco Marchetti.
ARBITRO: Scialla della sezione di Vicenza.
ASSISTENTI: Ciganotto e Pacilio della sezione di San Donà.
NOTE - Ammoniti: Gallina, Delpapa, Lazzari, Nobile, Bonotto, Fontolan, Ginocchi. Calci d’angolo 9 a 3 per l’Union Pro. Recupero: pt 0’, st 2’. Spettatori 200 circa.

MOGLIANO VENETO - L’Union Pro spreca l’ennesima occasione per chiudere il discorso salvezza perdendo in casa contro l’Istrana e adesso dovrà guadagnarsi la permanenza in Eccellenza domenica prossima a Moriago contro l’Union QDP. Basterà un punto per non dover sperare nelle disgrazie di Godigese e San Giorgio Sedico. La partita di oggi è stata a senso unico visto che l’Istrana aveva meno motivazioni (anche se adesso è ancora in corsa per i playoff) ma è mancata la concretezza sotto porta, un difetto già noto. Alla fine è mancata anche l’imprevedibilità in attacco di Bounafaa, stiratosi in allenamento e fuori anche per domenica al pari di Bonotto che sarà squalificato.

CRONACA PRIMO TEMPO - Al 7’ Cavarzan su un retropassaggio rischia dribblando Visinoni con la palla che sul rinvio finisce poi a Bidogia fuori area: destro immediato che una gamba di un difensore devia in corner. Al 13’ su una punizione di Bolchi Visinoni fa da velo per Lazzari che impatta di testa impegnando Cavarzan che blocca in presa bassa. Al 24’ Bolchi prova a replicare la punizione di domenica scorsa a San Donà ma questa volta il portiere si supera togliendo la palla dall’angolino basso e mettendola in angolo. Al 29’ su corner di Bolchi Lazzari fa da torre al centro area con Cavarzan che smanaccia di pugno. Al 44’ Bonotto lancia in area per Bidogia, fermato davanti alla porta per una dubbia posizione di fuorigioco.

CRONACA SECONDO TEMPO - Al 18’ Union Pro vicina al vantaggio. Sulla punizione di Bolchi Ginocchi incorna quasi a botta sicura ma il portiere ospite si supera e salva respingendo sulla linea. Al 31’ l’Istrana passa in vantaggio a sorpresa. Zanatta entra in area dalla destra e viene steso da Bonotto: rigore che lo stesso attaccante trasforma spiazzando Noè. La Pro prova a reagire ma ormai le forze sono al lumicino. Ci prova Visinoni al 44’ su assist di Fuxa ma l’ex Niero si oppone con il corpo. Nei 2’ di recupero (pochi visto i 4 cambi e le numerose interruzioni) non succede altro e così bisognerà soffrire per altri 90’.

ALTRI RISULTATI: Treviso 4 Feltrese 1, Real Martellago 0 Union QDP 0, Careni Pievigina 1 San Donà 2, San Giorgio Sedico 3 Godigese 0, Liapiave 1 Cornuda Crocetta 1, Vittorio Falmec 2 Nervesa 1, Saonara Villatora 0 Vigontina 0.
Alberto Duprè
 

1 commenti:

  1. Come avevamo già visto, nessuna squadra ci mette sotto, anzi... Sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire fino alla fine e ci dobbiamo far trovare pronti per quest' ultima difficile prova. Il nostro destino dipenda da noi e dobbiamo tirare fuori tutto quello che abbiamo dentro ora. Vogliamo questa categoria. Forza ragazzi !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.