15 maggio 2016

I GIOVANISSIMI VINCONO ANCHE IL RITORNO CONTRO L'UNION VI.PO. E ACCEDONO ALLA FINALE DI COPPA

UNION PRO 2 UNION VI.PO. TREVISO 1
MARCATORI: pt 16’ Bouharid (rig.); st 2’ Pasqualato, 14’ Tagliapietra.
UNION PRO: Lucchese, Marin, Alessandro Amenduni (st 14’ Cheriè), Crescente, Comin, Piercarlo Amenduni, Mattiello (st 25’ Busetto), Capitanio (st 2’ Pasqualato), Tagliapietra, Barzaghi, La Faci.
PANCHINA: Cervesato, Perissinotto.
ALLENATORE: Gabriele Rado.
UNION VI.PO. TREVISO: Grassigli (st 23’ Danieli), Biscaro (st 28’ Benvenuti), Lazzari, Rosin (st 14’ Canova), Mauri, Mion (st 19’ Stefani), Dozzo, Calzavara, Francesco Franzin (st 25’ Ferrarese), Bouharid (st 14’ Davide Franzin), Biasuzzi.
ALLENATORE: Daniele Tozzato.
ARBITRO: Filippo Pilon della sezione di Treviso.

MOGLIANO VENETO - Continua la marcia inarrestabile dei Giovanissimi Regionali di Lele Rado che vincono anche il ritorno contro l’Union VI.PO. accedendo alla finalissima di sabato in campo neutro (ore 15 e 30) contro la vincente di Campodarsego e Montecchio Maggiore. Nel primo tempo le tante assenze hanno condizionato il gioco della Pro mentre nella ripresa la squadra ha ritrovato le solite trame mettendo alle corde gli avversari.

CRONACA PRIMO TEMPO - Al primo affondo l’Union VI.PO. sblocca la partita. Al 16’ Bouharid si conquista un calcio di rigore che lui stesso trasforma con un destro preciso. I padroni di casa subiscono il colpo ma nel finale di tempo sfiorano più volte il pareggio. Al 28’ La Faci ci prova con un bel sinistro dal limite che Grassigli respinge in corner. Al 31’ Crescente calcia una punizione a giro dalla lunga distanza che il portiere alza sopra la traversa. Al 34’ bel numero di Tagliapietra che si libera al limite dell’area e batte dal limite con Grassigli ancora bravo a mettere in angolo.

CRONACA SECONDO TEMPO - In avvio di ripresa al 3’ l’Union pareggia subito i conti con Pasqualato, appena entrato in campo, che finalizza una spettacolare azione corale. Riequilibrato il risultato e con il passaggio del turno in cassaforte la squadra gioca in scioltezza completando il sorpasso. Al 9’ Crescente si libera e fa partire un bel destro al volo appena alto. Al 14’ arriva il 2 a 1 con un gran destro di Tagliapietra dal limite che si insacca all’incrocio dei pali. Al 34’ assist con il contagiri di Barzaghi per lo stesso Tagliapietra che solo davanti alla porta prova il tocco di esterno sull’uscita del portiere mettendo sul fondo. Poco male, la finale è ormai conquistata e domenica i Giovanissimi proveranno a concludere nel migliore dei modi una stagione esaltante.

SPOGLIATOI - Mister Lele Rado, mentre i giocatori festeggiano cantando in spogliatoio, commenta così la partita: «Nel primo tempo c’era tanta tensione anche perché c’era qualche giocatore fuori ruolo per via delle assenze e l’assetto in attacco non era il solito. Nella ripresa con l’ingresso di Pasqualato abbiamo trovato la nostra identità e a livello fisico abbiamo dimostrato di essere superiori. La mia squadra è quella della ripresa, nel primo tempo eravamo troppo impauriti».

Adesso vi aspetta l’ultimo atto della coppa, siete pronti?
«L’obiettivo primario l’abbiamo già raggiunto vincendo il campionato adesso cercheremo di mettere la ciliegina sulla torta. Per domenica recuperiamo quasi tutti a parte Martinuzzi, abbiamo due allenamenti e una partita giovedì che sfrutteremo per presentarci nel migliore dei modi».
Alberto Duprè

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.