18 settembre 2016

IL FAVARO SI CONFERMA BESTIA NERA E VINCE 2 A 1 NON BASTA IL PARI MOMENTANEO DI VISINONI


FAVARO 2 UNION PRO 1 
MARCATORI: 7’ Massariolo; st 9’ Visinoni, 27’ Luca Cester. 
FAVARO (4-3-3): Torresan*; Rumor*, Vanin*, Montanari, Michieletto; Massariolo, Marton, Olivieri (st 20’ Davide Cester*); Luca Cester (st 27’ Teodoro*), Bidogia, Valier (st 23’ Bazzacco). 
PANCHINA: Rossetto, Pensa, Giordano, Zanus. 
ALLENATORE: Giacinto Montemurro. 
UNION PRO (4-2-3-1): Scatemburlo*; Fontolan, Ginocchi, Granati, Delpapa (st 4’ Zorzetto*); Rubinato*, Da Lio; Bounafaa, Visinoni (st 26’ Coin*), Tasca* (st 5’ Bolchi); Geronazzo. 
PANCHINA: Noè, Mariuzzo, Malerba, Piccolo. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
ARBITRO: Filippo Pio Castagna della sezione di Verona. 
ASSISTENTI: Moro della sezione di Portogruaro e Sella della sezione di Padova. 
NOTE - Ammoniti: Da Lio, Bidogia, Luca Cester, Rubinato, Torresan. Calci d’angolo 4 a 1 per l’Union Pro. Recupero: pt 3’, st 3’. Spettatori 150 circa. (*) Under a referto

FAVARO VENETO - Alla seconda giornata di campionato l’Union Pro è costretta ad alzare bandiera bianca contro un Favaro tutt’altro che irresistibile ma che si è confermato bestia nera avendo già vinto in coppa Italia a Preganziol ad inizio settembre. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto ma l’errore è stato quello di non affondare i colpi una volta raggiunto il pareggio quando la squadra di Montemurro sembrava in affanno. 

CRONACA PRIMO TEMPO - Al 3’ un disimpegno errato di Ginocchi serve Bidogia che punta la porta e calcia di destro con Ginocchi bravo a rimediare opponendosi in scivolata. Al 7’ arriva comunque il vantaggio veneziano. Sugli sviluppi di una punizione Luca Cester batte da fuori area con Scatemburlo che respinge: sulla palla vagante irrompe Massariolo che scarica un destro sotto la traversa. Al 21’ Bounafaa (in giornata no) si libera di Michieletto e conclude di sinistro sul primo palo con Torresan che blocca in due tempi. Al 26’ Fontolan triangola con Bounafaa e dal fondo destra crossa teso in area dove Geronazzo e Visinoni arrivano con un soffio di ritardo. Al 40’ Olivieri sfiora il raddoppio con una punizione dai 20 metri che sorvola la barriera e si stampa sul palo esterno con il portiere fuori causa. 

CRONACA SECONDO TEMPO - Al 7’ Geronazzo si smarca bene sulla sinistra e serve al limite Bounafaa che mira con il mancino ma spara altissimo. Al 9’ arriva il meritato pareggio. Fontolan sfonda sulla fascia sinistra e mette in mezzo per Visinoni che di piatto destro insacca da pochi passi. A questo punto l’inerzia della partita è nelle mani della Pro che sembra in grado di portare a casa i 3 punti ma il possesso palla trova pochi sbocchi offensivi e al 27’ arriva la beffa. Su azione di contropiede Bidogia dalla destra mette al centro per Luca Cester che, dopo un controllo sospetto con il braccio largo, fulmina Scatemburlo con un sinistro al volo dal limite. Ci sarebbe tutto il tempo per raddrizzare il risultato ma le forze iniziano a scarseggiare e la difesa del Favaro si chiude a riccio concedendo solo qualche sterile cross che non produce effetti. Mercoledì si torna in campo per l’ultimo match ininfluente di coppa Italia contro l’Istrana a Preganziol ma la partita più importante è quella di domenica contro la Liventina (oggi mister Mauro Conte era in tribuna a prendere appunti). 

ALTRI RISULTATI - San Giorgio Sedico 1 Treviso 0, Liventina 4 Cornuda Crocetta 0, Giorgione 0 Borgoricco 3, Istrana 0 Nervesa 1, Portomansuè 1 Liapiave 1, Real Martellago 1 Saonara Villatora 2, San Donà 4 Union QDP 0. 
Alberto Duprè 
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.