14 settembre 2016

L'ANALISI TECNICA CON MISTER COMINOTTO


Francesco Cominotto è visibilmente soddisfatto per quanto la sua squadra ha fatto vedere nell’esordio di campionato contro il Portomansuè. Recuperato lo svantaggio con il gol di Visinoni l’Union Pro ha preso in mano il match mettendo poi alle corde la squadra di De Pieri. 

Mister si può dire che l’unica cosa negativa è stata il risultato? 
«Abbiamo fatto la partita che volevamo sia come motivazioni che come gioco. E’ un peccato non aver preso i 3 punti per le occasioni avute ma resta la buona prestazione e la sensazione di essere sulla strada giusta. Abbiamo sofferto un po’ nei primi 20’ anche perché non ci aspettavamo che loro giocassero con il rombo a centrocampo ma poi ci siamo sistemati rischiando poco. E’ un esordio positivo che ci fa ben sperare per il futuro». 

Esordio positivo anche per Scatemburlo fra i pali? 
«Alla fine ci ha salvato la partita con la parata su Gnago. E’ giovane e appena arrivato quindi deve ovviamente anche imparare un po’ di cose. Su qualche rinvio sbagliato può essere stato condizionato dalla distorsione alla caviglia che aveva appena smaltito ma ha un buon calcio». 

Ha sorpreso vedere Bounafaa e Bolchi partire in panchina. 
«Ayoub si era allenato poco perché era tornato dal Marocco in settimana e Bolchi era stato poco bene la notte prima, quindi la decisione è stata dovuta a questi due fattori e non a scelte tecniche». 

Fra i migliori in campo ci sono stati i nuovi Marcato e Da Lio concordi? 
«Io li metterei tutti alla pari, non mi sento di fare classifiche ma promuovo tutti i ragazzi. Marcato è uscito per una distorsione alla caviglia, speriamo non sia niente di grave anche se Zorzetto ha fatto il suo quando è entrato». 
Alberto Duprè

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.