10 settembre 2016

UNION PRO - PORTOMANSUE' APRE IL CAMPIONATO TESSERATO IL PORTIERE ALBERTO SCATEMBURLO

L’Union Pro, dopo le due sconfitte in coppa Italia contro Treviso e Favaro, esordisce in campionato ospitando il Portomansuè (si gioca a Preganziol alle 15 e 30, arbitra Crainich di Conegliano). La squadra allenata da Maurizio De Pieri (ex mister della vecchia Pro Mogliano) è una neopromossa da prendere con le pinze visto che in Promozione ha dominato a mani basse ed ha in rosa giocatori di valore assoluto. Una prima di campionato dunque subito tosta dove non saranno concesse distrazioni. 

INDISPONIBILI - Dall’infermeria arriva la brutta notizia dell’infortunio del centrocampista Alessandro Luise (distrazione di primo grado al flessore sinistro con 3 settimane di prognosi) che va a decimare un reparto già privo di Gianluca Delpapa che sconta una giornata di squalifica dalla scorsa stagione. Il portiere Enrico Noè ha ripreso invece a correre dopo l’infortunio alla caviglia ma ci vorranno altre 2/3 settimane per rivederlo in campo. Buone notizie arrivano invece dal difensore Massimo Malerba che sta rispettando i tempi di recupero e potrebbe giocare uno spezzone di partita nell’ultima partita di coppa contro l’Istrana in programma mercoledì 21 settembre. 

VOLTO NUOVO - In settimana nel frattempo è stato tesserato un nuovo portiere: si tratta di Alberto Scatemburlo, classe ‘96 ex Montebelluna, Treviso e Union Quinto. Dopo aver smaltito una distorsione alla caviglia, Scatemburlo è disponibile fin da domani con buone possibilità di partire titolare. 

PREPARTITA - L’allenatore Francesco Cominotto, dopo aver rivisto la sconfitta contro il Favaro, mette a fuoco i punti dove bisogna migliorare: «Rispetto a Treviso abbiamo fatto un passo avanti sul piano del gioco, dopo l’avvio shock abbiamo tenuto bene il campo non rischiando praticamente quasi niente. Dobbiamo però concentrarci su due cose: mantenere la massima attenzione nei primi minuti non concedendo occasioni anche a costo di buttare la palla in tribuna e metterci cattiveria agonistica. Voglio vedere nei ragazzi la grinta di recuperare il risultato che fin qui non ho visto. E’ un atteggiamento mentale che dobbiamo avere anche durante le partitelle in allenamento». 

Mister, cosa temi del Portomansuè? 
«E’ un ottima squadra con un allenatore esperto come De Pieri, difficile trovare punti deboli visto che sono forti in tutti i reparti. Le motivazioni non ci mancheranno proprio per il valore dell’avversario, sono più preoccupato quando affrontiamo squadre sulla carta più alla nostra portata che rischiamo di prendere sotto gamba». 
Alberto Duprè 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.