23 ottobre 2016

CONTRO IL SAONARA FINISCE A RETI INVIOLATE BUONA PRESTAZIONE MA IL GOL NON ARRIVA

UNION PRO 0 SAONARA VILLATORA 0 
UNION PRO (4-3-3): Noè (st 30’ Scatemburlo*); Delpapa, Ginocchi, Granati, Marcato*; Coin*, Luise, Da Lio; Piccolo* (st 30’ Geronazzo), Bounafaa, Bolchi (st 40’ Tasca*). 
PANCHINA: Mariuzzo*, Rubinato*, Danieli*, Scanferlato*. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
SAONARA VILLATORA (4-4-2): Baldan; Praticò* (st 27’ Cacco*), Volpin, Fortini, Giulio Pittaro*; Minozzi*, Vezù, Hatimi, Danieletto (st 39’ Vignato); Gerini* (st 44’ Maniero*), Talato. 
PANCHINA: Boscaro, Avola, Giorgio Pittaro*, Nenzi. 
ALLENATORE: Massimiliano Lucchini. 
ARBITRO: Peloso della sezione di Nichelino. 
ASSISTENTI: Tonon della sezione di Conegliano e Da Roit della sezione di Mestre. 
NOTE - Ammoniti: Ginocchi, Granati, Piccolo, Danieletto, Gerini, Hatimi. Calci d’angolo 3 a 1 per il Saonara. Recupero: pt 0’, st 4’. *Under a referto. Spettatori 200 circa. 

MOGLIANO VENETO - L’Union Pro rinvia ancora l’appuntamento con la vittoria pareggiando per 0 a 0 contro il Saonara Villatora. La squadra di mister Cominotto se si trattasse di pugilato si aggiudicherebbe la vittoria ai punti ma bisogna anche ricordare che al 24’ è servito un grande Noè ad evitare il k.o. sul colpo di testa di Gerini. L’assenza in attacco di Visinoni e gli acciacchi di Geronazzo (in campo solo nell’ultimo quarto d’ora) hanno costretto Bounafaa a giocare da “falso nueve” con buoni risultati visto che non aveva mai giocato in quella posizione. 

CRONACA PRIMO TEMPO - Al 4’ Coin apre sulla destra per Bounafaa che rientra sul mancino e fa partire un traversone sul secondo palo che viene sfiorato dallo stesso Coin e Da Lio che non riescono a deviare in porta. Al 12’ Piccolo dalla sinistra serve in area Bolchi che viene anticipato all’ultimo da Baldan che rinvia di piede. Al 20’ Bolchi dal limite si libera del marcatore con un gioco di prestigio ma poi alza troppo la mira con il destro a giro. Al 38’ Da Lio di sinistro verticalizza in area per Bounafaa che non riesce a controllare palla solo davanti al portiere. Al 42’ Bolchi si guadagna una punizione dai 20 metri che calcia lui stesso con la palla che sorvola la barriera con Baldan bravo a respingere con i pugni. 

CRONACA SECONDO TEMPO - Dopo un primo quarto d’ora grigio al 18’ l’Union ha la palla gol più grande della partita: Piccolo smarca Delpapa davanti al portiere che spreca calciando di esterno destro sfiorando il palo. Al 24’ si vede il primo tiro in porta dei padovani che rischiano di fare bingo. Sul corner di Danieletto la pertica Gerini schiaccia di testa nell’angolino costringendo Noè ad una super respinta sulla linea. Nel finale la Pro prova il forcing creando due buone occasioni. Al 42’ su un errore degli ospiti Geronazzo prova a sorprendere il portiere uscito dall’area ma il suo destro si perde sul fondo. Al 44’ Bounafaa recupera palla e lancia sulla destra Granati che va sul fondo ma invece di crossare tenta un improbabile tiro sul primo palo che Baldan blocca senza problemi. Nell'ultimo minuto di recupero Talato ci prova su punizione dal limite con la palla che sfiora il palo.

ALTRI RISULTATI - Istrana 4 Real Martellago 2, Favaro 1 Liventina 2, Liapiave 1 Cornuda Crocetta 0, Nervesa 1 Borgoricco 1, Portomansuè 4 San Donà 2, Treviso 2 Giorgione 1, Union QDP 0 San Giorgio Sedico 2. 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.