30 ottobre 2016

LA PEGGIOR UNION PRO DELLA STAGIONE PRENDE 3 SCHIAFFI A BORGORICCO: A SEGNO VISINONI


BORGORICCO 3 UNION PRO 1 
MARCATORI: pt 31’ Scappin; st 1’ Gomiero, 26’ Fardin, 29’ Visinoni. 
BORGORICCO (4-3-1-2): Nalin*; Stocco* (st 33’ Minotto*), Scappin, Masiero, Mioni; Regazzo, Materazzo*, Pasinato*; Gomiero (st 29’ Mattei*); Fardin, Vecchi (st 36’ Segato). 
PANCHINA: Tieppo, Falasco*, Rossignoli*, Toffanin. 
ALLENATORE: Alessandro Ferrulli. 
AMMONITI: Nessuno. 
UNION PRO (4-3-3): Noè; Fontolan, Granati, Malerba, Marcato*; Coin* (st 22’ Scanferlato*), Luise, Delpapa (st 1’ Piccolo*); Bounafaa, Geronazzo, Tasca* (st 1’ Visinoni). 
PANCHINA: Scatemburlo*, Da Lio, Ginocchi, Bolchi. 
ALLENATORE: Francesco Cominotto. 
AMMONITI: Marcato, Malerba, Fontolan, Scanferlato, Luise. 
ARBITRO: Bellò della sezione di Castelfranco Veneto. 
ASSISTENTI: Pandolfo della sezione di Castelfranco Veneto, Cordella della sezione di Treviso. 
NOTE - Calci d’angolo 7 a 4 per l’Union Pro. *Under a referto. Recupero: pt 2’, st 3’. Spettatori 150 circa. 

BORGORICCO - «L'è tutto sbagliato, l'è tutto da rifare!» brontolava Gino Bartali tanti anni fa. Vedendo l’Union Pro di ieri è stato spontaneo pensare la stessa cosa: squadra sterile, errori a ripetizione, poca grinta, squadra nervosa (5 ammonizioni a 0) e tanti lanci lunghi finiti regolarmente nel nulla. Da salvare c’è solo il gol di Visinoni che non ha perso le buone abitudini dopo l’infortunio. La classifica per fortuna resta corta ma intanto si muove anche il Cornuda Crocetta che ha centrato la prima vittoria dopo 6 sconfitte. Domenica prossima contro l’Union QDP serve una reazione per invertire un trend che si sta facendo preoccupante. 

CRONACA PRIMO TEMPO - Al 10’ Gomiero si libera bene e scocca un sinistro dal limite che Noè blocca in presa bassa. Al 12’ su schema d’angolo Fontolan mette rasoterra in area per Geronazzo che trova lo spiraglio per battere a rete con Nalin bravo a respingere. Al 20’ Malerba rinvia addosso ad un attaccante avversario con la palla che si impenna in area e costringe Noè ad uscire di pugno per anticipare Fardin. Al 31’ si sblocca la partita. Su un corner calciato ad effetto Noè rinvia di pugno sulla linea ma la palla finisce al difensore centrale Nicola Scappin che si inventa una splendida girata al volo che porta in vantaggio i locali. La reazione della Pro non si vede e al 41’ il Borgoricco sfiora il raddoppio. Vecchi dal fondo sinistra rimette al centro per Fardin che calcia di potenza dal limite con Marcato che di testa alza in angolo. Al 47’ Delpapa si guadagna una punizione dal limite: calcia Bounafaa ma mette alto sprecando l’occasione. 

CRONACA SECONDO TEMPO - Nel secondo tempo mister Cominotto ridisegna la squadra inserendo Visinoni e Piccolo al posto di Delpapa e Tasca ma non fa nemmeno in tempo a sedersi in panchina che il Borgoricco raddoppia. Dopo 40 secondi Vecchi semina il panico sulla sinistra e centra basso per Gomiero che con il piatto sinistro insacca a fil di palo. Al 3’ Bounafaa va via sulla destra e prova due volte il cross guadagnando solo un corner. Al 17’ con la difesa della Pro in ferie Fardin spalanca la porta a Vecchi che forse non crede a tanto ben di dio e calcia fuori. Al 26’ allora Fardin pensa bene di fare tutto in proprio e dopo aver portato al bar un paio di difensori salta anche Noè e deposita il tris nella porta sguarnita. Sotto di 3 gol arriva l’unica nota positiva della giornata: al 29’ Visinoni festeggia il ritorno in campo segnando da due passi su torre di Geronazzo. Al 45’ Visinoni fa sponda per Malerba (spostato centravanti nel finale) che calcia al volo mettendo alto. 

ALTRI RISULTATI - Cornuda Crocetta 3 Union QDP 2, Giorgione 1 Nervesa 2, Liventina 2 Istrana 1, Real Martellago 1 Treviso 2, San Giorgio Sedico 1 Portomansuè 0, San Donà 2 Favaro 1, Saonara Villatora 0 Liapiave 2. 
Alberto Duprè
 

1 commenti:

  1. Dobbiamo ora dimenticare al più presto questa partita in cui c'è veramente poco da salvare e riprendere a lavorare e a ragionare da squadra sia in allenamento che in partita, con umiltà e sapendo di avere un nostro gioco e nostre qualità che dobbiamo imparare a sfruttare meglio. Ma soprattutto ritrovando subito la grinta e la voglia di vincere per lo scontro con l' Union QDP di domenica a Mogliano. Forza Union Pro !

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.