18 ottobre 2016

L'ANALISI TECNICA CON MISTER COMINOTTO


L’Union Pro contro il Real Martellago ha rimediato il quarto 1 a 1 della stagione che muove poco la classifica ma fa bene al morale in vista della prossima partita interna contro il sorprendente Saonara Villatora secondo in classifica. 

Mister questa sembrava la volta buona per rompere il ghiaccio, cosa vi è mancato? 
«Abbiamo preso gol su un contropiede facendoci sorprendere al centro e senza la dovuta copertura del terzino. Dispiace perché abbiamo avuto due tre occasioni da sfruttare meglio per chiudere la partita sul 2 a 0 quando loro si stavano sbilanciando alla ricerca del pareggio. Altre volte forse avevamo giocato meglio ma dopo il primo tempo chiuso in vantaggio speravo di portarla a casa». 

Ad inizio ripresa sei passato dal 4-2-3-1 al 4-3-3 mettendo Delpapa per Bolchi, come mia questa scelta?
«In mezzo al campo stavamo facendo troppa fatica e allora ho deciso di passare al 4-3-3 mettendo Gianluca visto che Bolchi non aveva le caratteristiche per giocare nei 3 a centrocampo e davanti ho preferito lasciare Bounafaa e Tasca con Geronazzo». 

Come mai Noè titolare invece? 
«Noè è un portiere che ci dà molta sicurezza dietro e adesso che è pienamente recuperato fisicamente ho preferito fare giocare lui. Ovviamente non è una bocciatura per Scatemburlo che fin qui ha sempre fatto bene ma ho scelto Enrico anche per l’importanza che ha come presenza in campo e in spogliatoio». 

In difesa Malerba ha commesso qualche errore di troppo, scorie del rientro post infortunio? 
«Max ha giocato con un’infiammazione al tendine e a fine primo tempo ha preso un anti infiammatorio stringendo i denti visto che eravamo già in emergenza in difesa. Era al 50% della condizione e quindi qualche errore di troppo va ricondotto a questa situazione». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.