1 novembre 2016

IL PUNTO DI VISTA TECNICO CON MISTER COMINOTTO


La sconfitta per 3 a 1 di Borgoricco ha fatto suonare il campanello d’allarme in casa Union Pro. Domenica in casa contro l’Union QDP serve cambiare marcia in quello che si preannuncia come uno scontro diretto come già successo nell’ultima partita della scorsa stagione. 

Mister, c’è qualcosa da salvare di questa partita? 
«Non salvo niente, è stata una vera debacle. Mi ricorda un paio di partite della scorsa stagione dove non ha funzionato niente. Sotto di un gol dovevamo avere la forza e la determinazione di reagire e invece abbiamo fatto troppa confusione». 

Dalla tribuna si è visto un po’ troppo nervosismo in campo, è dovuto alla classifica? 
«Si, non è facile mantenere la calma quando hai l’ansia di fare risultato ma dobbiamo riuscirci perché quanto ti innervosisci fai ancora peggio». 

Siete ricorsi spesso alle palle lunghe però con scarsi risultati. 
«Vedevo che non riuscivamo ad essere pericolosi e allora abbiamo provato un piano B, negli ultimi 20 minuti abbiamo cercato un arrembaggio mettendo Malerba centravanti. Non riuscivamo ad arrivare in area in nessun modo e allora siamo ricorsi ai lanci lunghi, è stata un po’ la mossa della disperazione». 

In settimana cosa dirai ai ragazzi? 
«Dobbiamo capirci con la squadra, c’è una linea da seguire e bisogna proseguire su quella strada. Sul piano dell’impegno serve qualcosa in più per sopperire ad altre carenze che abbiamo». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.