29 novembre 2016

IL PUNTO DI VISTA TECNICO CON MISTER COMINOTTO


Francesco Cominotto domenica faticava a digerire la seconda sconfitta consecutiva contro il Liapiave che lascia l’Union Pro da sola al penultimo posto in classifica. 

Mister come commenti questo k.o.? 
«Abbiamo tenuto abbastanza bene il campo, ci sono stati dei momenti dove spingevano più loro ed altri dove li abbiamo controllati bene. Mi dà la sensazione che il gol subito su calcio d’angolo sia stato determinante. La palla è passata sul vertice dell’area piccola dove non doveva passare, è stato un errore evidente. Nel secondo tempo avevamo iniziato con il piglio giusto poi il gol ci ha tagliato le gambe, nel finale abbiamo anche rischiato il raddoppio ma era normale visto che dovevamo tenare di recuperare». 

Davanti fate sempre troppa fatica a trovare la porta. 
«E’ chiaro che resta la difficoltà nel fare gol, è un problema che abbiamo e si è visto anche domenica. La prestazione in sé è stata discreta ma non trovare la via della rete ci sta penalizzando troppo. Ripeto che dobbiamo trovare al più presto le soluzioni anche su palla inattiva e con i centrocampisti». 

A fine primo tempo hai tolto Marcato,  è stata una scelta tecnica o si era fatto male? 
«No l’ho tolto perché alla fine del primo tempo Grandin era stato spostato dalla parte di Gigi mettendolo in difficoltà. Allora ho deciso di mettere Granati in fascia con Da Lio centrale e inserendo in mezzo al campo Scanferlato che l’avevo visto molto bene in settimana». 

Visinoni non era in grado di giocare uno spezzone di partita? 
«Nicolò si era allenato venerdì ma non stava ancora benissimo (era reduce da un affaticamento agli adduttori ndr) e non mi sono sentito di farlo giocare rischiando di perderlo per più tempo». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.