7 dicembre 2016

QUATTRO CHIACCHIERE CON... ALBERTO BENATO


A segnare il 2 a 2 contro il Nervesa è stata l’ennesima promessa del vivaio Union Pro, Alberto Benato. L’attaccante si è fatto in anticipo il regalo di compleanno per i 18 anni che compie oggi (tanti auguri!!!) con il primo gol fra i grandi alla terza presenza. Con la Juniores prima in classifica ha invece già segnato 8 reti in 11 presenze. Veneziano di Asseggiano ha iniziato a giocare con Gazzera Olympia Chirignago, Asseggiano calcio a 5, Robeganese, Edo Mestre per poi finire all’Union Pro due anni fa negli Allievi. 

Alberto iniziamo dalla fine, hai qualche dedica per il gol? 
«Si lo dedico prima di tutto ai miei genitori Gianni e Adonella che mi hanno sempre sostenuto nella mia giovane carriera. Poi un pensiero va a tutto il gruppo che mi ha accolto bene fin dal primo giorno». 

Qual è il tuo ruolo naturale? 
«Con la Juniores di mister Moser gioco o esterno alto come ho fatto domenica a Nervesa oppure punta centrale». 

Ci dici un tuo pregio e un tuo difetto? 
«Il pregio penso sia quello di tentare sempre la giocata per saltare l’uomo per andare in gol o per dare l’assist, il difetto è quello di giocare poco con la testa alta e devo anche imparare a giocare più per la squadra». 

Sei stato promosso da poco in prima squadra, che idea ti sei fatto dell’Eccellenza? 
«Si, è solo da due settimane che mi alleno con i più grandi, l’intensità è più alta e si gioca con meno tocchi di palla. Riguardo alla squadra mi sembra buona e sono fiducioso che riusciremo a risalire la classifica e centrare la salvezza». 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.