28 febbraio 2017

L'ANGOLO DEL BUONUMORE... LE PAGELLE IGNORANTI!



NOE’ 6.5 - Scruta nervosamente il cronometro aspettando di subire il primo gol come ormai da tradizione. Una volta passati in vantaggio iniziano a venirgli i primi dubbi, sull’incornata di Fortini nel recupero soffia affinché la palla sbatta sul palo… Scherzi a parte, non ha fatto miracoli ma dato la consueta sicurezza in uscita. 

FONTOLAN 6.5 - Solito motorino sulla destra. Si propone spesso in avanti, perde qualche pallone ma è sempre pronto a recuperare. Esce acciaccato. 

RUBINATO 6 - Dal 32’ st. Appena entrato commette fallo, si becca un giallo e la conseguente squalifica. Come fare strike a bowling! 

GINOCCHI 6.5 - Con Gerini volano legnate come se si trovasse si fronte il suo amicone Bidogia. Mezzo voto in meno per una mezza sceneggiata su una presunta manata. Anche la morosa Carolina in tribuna preferisce la versione gladiatore di Manu… 

DA LIO 7 - Sul primo corner sale in area e con una bella girata al volo fa tremare la traversa sfiorando il primo gol stagionale. Domenica toccava all’altro Seba, riprovaci e sarai più fortunato! In difesa quasi mai in sofferenza. 

MARCATO 7 - Il campo è corto e ogni tanto rischia di schiantarsi contro la rete di protezione quando parte a testa bassa fino alla linea di fondo per crossare. Fortuna che domenica si torna a Mogliano dove avrà più spazio per le sgroppate. 

COIN 8 - E’ il calcio, punto! Vede lo sviluppo del gioco con un tempo di anticipo su tutti e rincorre l’avversario se serve prendendosi anche il giallo. Gli mancava il gol? Problema risolto, segna il probabile gol salvezza con un gran diagonale al volo all’angolino e lo dedica a mamma Antonella per il compleanno, cuore di mamma! 

LUISE 7 - Ormai non fa più notizia la sua regia pulita e ordinata davanti alla difesa. Sa quando rallentare il gioco e quando cercare la verticalizzazione per le punte, gran geometra! 

GRANATI 6.5 - Gioca un po’ più avanti del solito ma per lui cambia poco, rincorre tutti e fa suo il mantra di Nereo Rocco: «A tuto quel che se move su l'erba, daghe. Se xe el balon no importa». 

BOUNAFAA 6.5 - Stavolta fatica a trovare sbocchi in attacco e allora si sacrifica ripiegando in difesa. In tribuna ci si interroga se sia veramente Ayoub quello che si fa tutta la fascia e rincorre l’avversario. Era lui, era lui… 

MORETTO 6.5 - La notizia è che non segna! Ha un’occasione d’oro dopo pochi minuti ma ciabatta in bocca al portiere. Si rifà con l’assist per Coin: una morbida torre di testa che neanche a farla con le mani veniva così perfetta. 

FULCHIGNONI S.V. - Dal 40’ st - Candidato al premio Nobel per la sfiga. Al primo scatto si schianta contro un difensore e dopo 2’ è costretto ad uscire per uno stiramento del collaterale mediale esterno. Ti aspettiamo presto Eros! 

PICCOLO 6 - Non riesce ad incidere. Cerca sempre la giocata anche quando non serve. Le qualità ci sono, serve solo un po’ più di convinzione per fare il salto di qualità. 

SAMB PAPE S.V. - Dal 38’ st. Un “venessia” abbronzato, per farsi passare la palla bisogna mettersi in mano all’avvocato. Scherzi a parte un paio di sgasate nel finale che promettono bene. 

COMINOTTO (ALLENATORE) 7.5 - Cambia tattica, invece di dire ai suoi di andare in campo stando attenti a non prendere gol gli dice di attaccare per segnare subito. Detta così sembra facile ma intanto il risultato gli ha dato ragione e la salvezza si avvicina. 
Alberto Duprè
 

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.